domenica 20 marzo 2016

Zoolander 2

Regia: Ben Stiller
Origine: USA
Anno: 2016
Durata: 102'






La trama (con parole mie): sono passati più di dieci anni da quando Derek Zoolander ed il suo rivale Hansel si sfidavano a colpi di espressioni memorabili in passerella, e mentre il primo, dopo essere diventato padre, ha visto la tragedia del crollo del suo centro per giovani che vogliono imparare a leggere e la perdita della moglie che ha condotto all'affidamento del figlio, il secondo, rimasto sfigurato nello stesso incidente, si è ritirato per dedicarsi allo yoga ed al sesso libero con il suo entourage.
Quando, però, una misteriosa minaccia legata all'uccisione delle celebrità belle in modo assurdo riporta a galla il terribile Mugatu, la posta in gioco si alza, e chiama in causa anche il giovane Derek Jr: a quel punto, sia Zoolander che Hansel dovranno tornare alla ribalta per poter sistemare le cose.
Sempre che la loro stupidità non rovini tutto.










Sono davvero dispiaciuto.
Nonostante, infatti, gli anni da radical del Cinema che riuscirono a tenermi lontano perfino dai miei amatissimi action movies, agli inizi degli Anni Zero rimasi conquistato dalla demenziale comicità del primo Zoolander, un vero e proprio spasso che ancora oggi finisco per guardare con grande soddisfazione all'occorrenza: il sospetto, all'uscita di un sequel non richiesto giunto probabilmente fuori tempo massimo, che si potesse trattare solamente di una bieca operazione commerciale, era piuttosto importante, supportato da recensioni certo non lusinghiere su questo lavoro firmato da un Ben Stiller probabilmente a caccia di denaro per un qualche progetto più autoriale e meno supportato dai grandi produttori e distributori, ma devo ammettere di aver coltivato la speranza fino alla fine.
Anzi, di averla portata a braccia fino ai titoli di coda, facendo leva sugli unici momenti davvero divertenti del film - l'utilizzo di Sting e di Kiefer Sutherland, davvero impagabili -.
Peccato che, fatta eccezione per gli stessi involontari protagonisti appena citati, tutto si risolva in una fiera del riciclo di quelle che erano state le battute fulminanti dell'originale pronte solo ed esclusivamente a svilire le figure mitiche di Zoolander, Hansel e Mugatu, divenuti parodie - in negativo - di loro stessi.
Come se non bastasse - e di bene, a Derek e Hansel, in questi anni ne ho voluto parecchio -, le gag finiscono per risultare quasi volgari neanche fossimo precipitati in un film di Seth MacFarlane - una cosa pessima in stile Un milione di modi per morire nel West, per intenderci -, le idee poche e confuse - una commedia sgangherata sulla tematica padri/figli o una sorta di bonaria presa per il culo dei film spionistici in stile 007 o Mission Impossible? -, il mordente ed il ritmo davvero scarsi, nonostante il minutaggio limitato ed una solo apparente freschezza.
Certo, le risate scappano, ma hanno tutto il sapore di un'amara presa di coscienza da parte dei fan della Magnum e del suo mitico ideatore ed esecutore, che pare essere un dinosauro fuori tempo massimo neanche fossimo in un brutto film d'azione privo di ironia: e mi fa davvero male pensare di finire per trattare Zoolander 2 come se fosse un Mortdecai qualsiasi, pronto a portare sullo schermo momenti al limite dell'imbarazzo come il tuffo del nostro Derek ancorato alle tette di Penelope Cruz neanche fossimo in un film di Greggio, ma purtroppo ci sono momenti in cui anche i nostri favoriti vanno bastonati come si deve, nella speranza che possano imparare la lezione e ripagarci in positivo al prossimo giro di bevute.
E, in tutta onestà, dopo Zoolander 2, Ben Stiller, Owen Wilson e soci mi devono davvero una sbronza con i fiocchi.
Anzi, tre: perchè a bere al mio fianco voglio assolutamente Sting e Kiefer Sutherland.




MrFord




"Her friends are so jealous
you know how bad girls get
sometimes it's not so easy
to be the teacher's pet
temptation, frustration
so bad it makes him cry
wet bus stop, she's waiting
his car is warm and dry."
The Police - "Don't stand so close to me" - 







14 commenti:

  1. Mi rattrista leggere questa rece,ma non perdo la speranza fino alla fine...in fondo a me "un milione..." era piaciuto.
    Forse qualche risata ce la faremo ;)
    Bellissima la canzone di oggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha rattristato anche me scriverla.
      Davvero un sequel inutile e pessimo.

      Elimina
  2. A me Un Milione aveva strappato qualche risata, ma questo... Tristissimo, quasi patetico. Non vedo un film così brutto, così scemo, da un po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa per me: è stata una delle visioni peggiori di questo inizio anno. Terribile.

      Elimina
  3. Ma sai che non ho visto nemmeno il primo? Non mi ha mai ispirato simpatia fin dal trailer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo è una chicca. Questo una vera merda.
      In caso, sai quale non recuperare. ;)

      Elimina
  4. Il pezzo di Sting ci sta tutto, per altro una delle parti migliori del film, forse una delle poche. Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sting e Sutherland sono le uniche due cose per cui questo film ha senso di esistere. :)

      Elimina
  5. Mi sapeva di porcheria...
    ma dopo la tua stroncatura ho ripreso fiducia che possa essere bello bello in modo assurdo. O anche solo vagamente decente...
    forse...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo invece, purtroppo, che ci troveremo dalla stessa parte neanche fosse Mortdecai 2. ;)

      Elimina
  6. Alla fine non l'ho ancora beccato, ma la voglia mi sta passando...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risparmiatelo senza troppi problemi. :)

      Elimina
  7. Io non ci speravo proprio, infatti non ho proprio vissuto (o voluto vivere) l'hype che i produttori hanno creato per l'uscita di questo film, perché ero certo sarebbe stato una tristezza unica. E leggendoti non posso che confermare le mie impressioni.
    Che peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un peccato davvero, poteva rimanere il ricordo intatto del primo senza questa schifezza.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...