giovedì 31 marzo 2016

Thursday's child

La trama (con parole mie): proseguono le settimane prive di particolari guizzi per il Cinema tipiche dell'inizio di primavera post-Oscar. Se non altro, nel corso del prossimo weekend in sala potrete tentare la sorte con una serie di proposte più vicine ai gusti del sottoscritto che non a quelli come sempre discutibili del mio acerrimo rivale nonchè co-conduttore della rubrica Cannibal Kid, lo pseudo radical più egocentrico della blogosfera, che si meriterebbe una bella maratona delle pellicole di Renzo Martinelli come punizione.
O forse no. Mi pare troppo perfino per lui.

"Peppa, adesso ti faccio vedere io cosa vuol dire prendersela con American Sniper!"
L'ultima tempesta

"Non vedo Cannibali all'orizzonte. Posso riferire al Capitano Ford."
Cannibal dice: Prima fordianata della settimana. Un'avventura marittima di cui faccio volentieri a meno e che lascio a quel vecchio lupo di mare che mi ritrovo per blogger rivale.
Ford dice: fordianata o no, ciofeca o no, questo film potrebbe essere un discreto intrattenimento da serata popcorn, considerate le tematiche ed il regista, che qualche anno fa mi aveva sorpreso in positivo con Lars e una ragazza tutta sua.
Staremo a vedere. Intanto, progetto di lasciare il Cannibale al largo, senza alcun salvagente o bracciolo.



13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi

"Cannibal, molla quel blog o ti faccio saltare la testa!"
Cannibal dice: Seconda fordianata della settimana. Pellicola a tematica bellica/terroristica che puzza di americanataputtanata lontana un miglio. Non a caso è firmata da Michael Bay.
Ford dice: nonostante il cast e la durata - due ore e mezza! - non mi attirino neanche per sbaglio, il buon Michael Bay, dopo Pain&Gain, ha riguadagnato punti, da queste parti, quindi chissà che non possa pensare ad una seconda visione da serata popcorn in una settimana very, very easy.



Love and Mercy

"Forza, ragazzi: quel tordo di Peppa si è di nuovo buttato in acqua strafatto. Andiamo a salvarlo!"
Cannibal dice: Bel film dedicato alla complessa figura di Brian Wilson dei Beach Boys già recensito su Pensieri Cannibali (http://www.pensiericannibali.com/2015/12/love-treno-mercy.html). Non un capolavoro totale, ma una visione decisamente consigliata agli amanti di bella musica & buon cinema. Quindi non a Ford.
Ford dice: pellicola giunta in ritardo clamoroso in Italia - come al solito - che ero davvero curioso di vedere fino a quando il mio antagonista Cannibal Kid non ha deciso di semi promuoverla.
A questo punto non so se sperare di essere per una volta d'accordo con lui, o in completo disaccordo: una visione, comunque, ci sta, considerati il cast e tutta la buona musica che i Beach Boys hanno regalato al mondo.



La comune

"Chi vuole un altro White Russian alzi la mano!"
Cannibal dice: Nuovo film diretto da Thomas Vinterberg, regista danese non interessante quanto il grande Lars Von Trier, ma comunque da tenere sempre d'occhio. Anche se questo suo nuovo lavoro mi sa di roba un po' troppo hippie retrò alla James Ford per convincermi in pieno.
Ford dice: Vinterberg, regista appartenente al movimento che negli anni novanta portò alla ribalta il Cinema danese decollato poi con l'ormai bollito Von Trier, nel tempo ha recuperato terreno rispetto al conterraneo e sfoderato un filmone clamoroso come Il sospetto. Per quanto, dunque, non ne sia particolarmente attratto, penso che una visione a questo La comune la concederò, non fosse altro che per la speranza di vedere il buon Thomas segnare ormai il definitivo sorpasso rispetto al folle Lars.



Desconocido - Resa dei conti

"Scendi dalla macchina, Ford! Non ti azzardare a fare un altro metro alla guida!"
Cannibal dice: Negli ultimi tempi il cinema spagnolo mi ha regalato più che altro delle delusioni. Questo thriller con il sempre valido Luis Tosar di Cella 211 e Bed Time però mi ispira parecchio e sento che potrà invertire la tendenza. Vamos!
Ford dice: passata la sua stagione migliore qualche anno fa, il Cinema spagnolo sembra rientrato nei ranghi quasi più di Cannibal dopo una sconfitta in una Blog War. Questo thriller, però, complice la presenza del sempre ottimo Luis Tosar, potrebbe essere una piacevole eccezione. Staremo a vedere.



Race - Il colore della vittoria

"Evvai! Un altra vittoria per il Team Ford sugli adepti del Team Cannibal!"
Cannibal dice: Pellicola che sembra correre a metà strada tra sport e tematica razziale. La vicenda che racconta sembra piuttosto interessante, la qualità cinematografica invece è tutta da verificare. Al contrario dei film sponsorizzati da WhiteRussian: quelli la qualità non sanno manco cos'è.
Ford dice: pellicola che testimonia una vicenda fondamentale per lo Sport e la Civiltà in genere che pare, però, raccontata come la più classica delle spielbergate da Oscar. Speriamo solo di sbagliarci, e che possa sorprendere in positivo.
Cannibal, invece, non sorprende mai: è sempre una pessima conferma.



Un bacio

"Andiamo a festeggiare! Cannibal Kid è stato appena espulso dalla scuola!"
Cannibal dice: Una pellicola teen che sembra proprio una gran cannibalata coi fiocchi. In una settimana per il resto fin troppo fordiana, ci voleva!
Ford dice: cannibalata teen? No fordianata? Ahi ahi ahi ahi ahi ahi!


Wax - We Are the X

"Finalmente un posto incontaminato privo di Cuccioli Eroici!"
Cannibal dice: Film on the road italiano che non mi sento di escludere del tutto, come invece farei con Ford dalla blogosfera.
Ford dice: credo che tutta la blogosfera ormai sappia della riluttanza con la quale mi approccio alle nuove proposte italiane. Quasi più di quella che riservo ai film consigliati da Pensieri Cannibali.



On Air - Storia di un successo

"Ed ecco a voi la versione radiofonica della rubrica di Cannibal e Ford. Peccato che loro non si siano presentati."
Cannibal dice: Pellicola dedicata a Marco Mazzoli, dj e autore del programma Lo zoo di 105, che ogni tanto ascolto, anche se non ne sono un fan devoto. Come film sembra una gran baggianata, però sempre meglio On Air - Storia di un successo di WhiteRussian - Storia di un insuccesso uahahah!
Ford dice: davvero era necessario un film che raccontasse le gesta di un dj ed autore di Radio 105!? Credo di no.
Ma del resto, neppure il Cannibale è necessario alla blogosfera.



Come saltano i pesci

"Prova ancora a prendere le parti di Cannibal e ti gonfio!"
Cannibal dice: Negli ultimi tempi ho parlato in maniera positiva e fiduciosa del cinema italiano già troppo spesso. Con questo film però non ho proprio intenzione di farlo. Saltato!
Ford dice: dalle mie parti, i pesci saltano in padella.
Questo film, invece, finisce dritto nell'umido.



Ustica

"E dopo Ustica, nel mio prossimo film svelerò la verità a proposito del legame tra Cannibal e Ford!"
Cannibal dice: Il regista preferito di Mr. James Ford, Renzo Martinelli, torna a colpire e questa volta ci racconta la verità, o almeno la sua verità, su Ustica. Io preferisco non saperla.
Ford dice: se Come saltano i pesci salta direttamente nell'umido, Ustica, firmato da uno dei peggiori registi di sempre, Renzo Martinelli, finisce direttamente spedito nelle discariche spaziali.



Billy il Koala

"Me ne vado da qui: voglio emigrare in un continente in cui non esista Peppa Kid."
Cannibal dice: In una settimana all'insegna del fordismo più sfrenato, poteva mancare una bambinata, e per giunta un'australianata?
Certo, poteva mancare. In un mondo ideale dove Ford non esiste proprio. O al massimo vive in Australia.
Ford dice: ho visto il trailer di questo film prima di Kung Fu Panda 3. E nonostante l'ambientazione australiana, non mi è parso nulla per il quale correre a fare il biglietto.
Per stare abbastanza lontano da Peppa Kid, invece, tornerei ben volentieri nella Terra dei canguri. A sue spese, ovviamente.


8 commenti:

  1. Michael Bay facci sognare!
    (Anche l'ultima tempesta potrebbe essere non male)

    RispondiElimina
  2. Che settimana deprimente!
    Non a caso sono quasi tutti film superfordiani.
    Quello di Renzo Martinelli su tutti. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti meriteresti una maratona di Martinelli.
      E non in mia compagnia. ;)

      Elimina
  3. Sta settimana risparmio. Non m'interessa nulla ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è certo la migliore delle settimane. ;)

      Elimina
  4. A me sembra una settimanaccia questa, forse qualche ventata di positività proviene da Danimarca e Spagna ma non ne sono così sicuro.
    Non ho mai avuto l'onore di vedere una pellicola diretta da Renzo Martinelli, devo rimediare? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero che Danimarca e Spagna non deludano.
      E sei molto fortunato a non aver mai avuto "l'onore" di vedere un film di Martinelli. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...