giovedì 24 settembre 2015

Thursday's child

La trama (con parole mie): l'autunno è ormai cominciato, e la grande corsa verso le classifiche ed i bilanci di fine anno con lui. Per ora, le certezze restano la consueta follia in termini cinematografici del mio antagonista nonchè co-conduttore della rubrica Cannibal Kid e la crisi della blogosfera, che attraversa un periodo di stanca come pochi altri se n'erano visti finora.
Speriamo, quantomeno, che le visioni ci riservino sorprese interessanti.


"Per quale festa siamo stati ingaggiati?" "Il compleanno di un certo Peppa Kid."
The Green Inferno

"Quello è Cannibal Kid: tienitene sempre alla larga."
Cannibal dice: Eli Roth è un grande! Non sempre fa film eccezionali, però è un grande. Questa volta si è cimentato con un remake non ufficiale di Cannibal Holocaust, pellicola che a sorpresa nonostante il titolo non ho mai visto. Si preannuncia un film estremo, splatteroso e violentissimo, di quelli che quel moralista bigotto repubblicano di Mr. James Donald Trump Ford è già pronto a bacchettare. Sempre che non passi tutto il tempo della visione a coprirsi gli occhi con le manine dalla fifa.
Ford dice: Eli Roth, che per gli occupanti di casa Ford resterà per sempre l'Orso ebreo di Bastardi senza gloria, mi è sempre stato simpatico nonostante un gusto un po' troppo sopra le righe, e sono molto curioso di scoprire come apparirà questo sulla carta splatterissimo e scandaloso The Green Inferno.
Personalmente, spero faccia cacare sotto quel pusillanime di Peppa e mi diverta forte.



Magic Mike XXL

"Katniss Kid, con questo anello io ti sposo."
Cannibal dice: Gli stripper muscolosi sono tornati e questa volta in versione XXL. Ford, vedi di tenere a bada gli ormoni!
Per quanto il primo film mi fosse piaciuto, non sentivo un enorme bisogno di un suo sequel, soprattutto senza la regia di Steven Soderbergh e la presenza di un attorone come Matthew McConaughey. Senza di loro, quello che ne resta mi sa solo di uno spettacolo buono per fan allupati dei muscoli come Mr. Ford.
Ford dice: il primo Magic Mike è stato una sorpresa decisamente interessante, uno spaccato sulla crisi che andava oltre muscoli ed olio. Questo sequel nasce sotto una stella decisamente meno luminosa, considerate le assenze illustri di Soderbergh e McConaughey. Una visione, comunque, non fosse altro che per solidarietà tra palestromani, la concederò.



Everest

"Ragazzi, non so se era il caso di accettare la proposta di Ford di fare una scampagnata in montagna!"
Cannibal dice: L'Everest sarà anche la montagna più alta del mondo, ma le mia aspettative nei confronti di questo film sono piuttosto bassine. Mi interessa più che altro per Jake Gyllenhaal, che qui comunque pare non sia il protagonista principale, per il resto mi sembra una pellicola avventurosa di quelle che lascio scalare a Ford. Da solo.
Ford dice: nonostante la tiepida accoglienza a Venezia, l'idea di godermi questa sorta di action alpino firmato dal discreto Kormakur mi esalta non poco, e sono sicuro che risulterà essere uno dei guilty pleasures maggiori della parte finale dell'anno fordiano, alla facciazza del mio rivale Cannibal, che di fronte a tutto quello che comporta un qualche sforzo fisico e rischio scappa come una mammoletta.



Sicario

"Cannibal, se metti anche solo un piede sulla mia proprietà, ti vaporizzo!"
Cannibal dice: Questo potrebbe essere il film della settimana. Denis Villeneuve dopo Polytechnique, La donna che canta, Prisoners ed Enemy è pronto a regalarci un'altra pellicola coraggiosa e affascinante. La curiosità c'è, le buone premesse pure, speriamo solo non si riveli una deludente fordianata.
Ford dice: nonostante la parziale delusione di Enemy - interessante solo per la grande performance del solito Gyllenhaal - Villeneuve resta uno dei registi più interessanti del panorama nordamericano attuale, e considerate le premesse decisamente interessanti, questo Sicario potrebbe trasformarsi nell'uscita della settimana e riuscire nell'impresa di mettere d'accordo perfino il sottoscritto e quel disgraziato di Peppa Kid.



Wim Wenders - Ritorno alla vita

"Caro Cannibal, te ne prego, chiudi il blog e ritirati a vita privata."
Cannibal dice: Wim Wenders sarà anche un regista di richiamo, ma non capisco perché abbiano dovuto mettere il suo nome nel titolo italiano della pellicola...
Certo che i titolisti nostrani sono più fuori di brocca di Ford!
Wenders comunque non è un regista che ho mai seguito più di tanto, troppo fordiano per i miei gusti, però in questo caso il cast è super: James Franco + Charlotte Gainsbourg + la sempre + splendida Rachel McAdams, quindi mi toccherà vederlo. Anche perché si preannuncia una radical-chiccata coi fiocchi!
Ford dice: Wenders mi è sempre stato simpatico, nonostante sia, di fatto, uno dei registi più radical che la grande distribuzione conosca ed apprezzi, ed in passato più di una volta ho trovato davvero ammirevoli i suoi lavori.
In questo caso sono piuttosto scettico, considerato che sento puzza di cannibalata ad un miglio di distanza, ma penso che, all'occorrenza, un'occasione potrò comunque darla, se non altro scaldando le bottigliate delle grandi occasioni.



The Transporter Legacy

"La prossima volta che qualcuno mi convince ad andare in macchina con Ford, lo massacro."
Cannibal dice: Troooppo una merdat... volevo dire una fordianata, la saga di The Transporter. E a questo giro non c'è manco Jason Statham. Non mi faccio quindi trasportare al cinema manco per sbaglio.
Ford dice: Transporter senza Statham è come il White Russian senza panna, o questa rubrica senza Ford. Una vera schifezza.



Arianna

"Ho appena visto l'ultimo film esaltato da Cannibal: non mi resta che togliermi la vita."
Cannibal dice: Film italiano sulla confusione sessuale. Ma tanto questa settimana a mettere in discussione i gusti sessuali miei, e soprattutto quelli di Ford, ci pensa già Magic Mike XXL ahahahah.
Ford dice: il Cinema italiano non naviga mai in buone acque, da queste parti. Non credo che Arianna potrà far ritrovare allo stesso il filo.



L'esigenza di unirmi ogni volta con te

"Quelli sono Ford e Cannibal." "Stiamo alla larga, è gente poco raccomandabile."
Cannibal dice: Drammone sentimentale con Claudia Gerini e... Marco Bocci?!?
Non ci siamo proprio.
Quanto a te, Ford, quando leggo un tuo commento, sento l'esigenza di non unirmi ogni volta con te e con questa rubrica.
Ford dice: ho l'esigenza di ignorare l'esistenza di questo film. Quasi più di quella di Cannibal Kid.



La prima luce

"Are you talkin' to me!?"
Cannibal dice: Al contrario di molti, non ho niente contro Riccardo Scamarcio. Allo stesso tempo, non sento nemmeno la fortissima necessità di vedere un film che lo vede come protagonista. La prima luce non rappresenta perciò di certo la mia prima scelta della settimana. Così come WhiteRussian non rappresenta la mia prima scelta tra i siti da visitare. E manco la seconda.
Ford dice: non credo vedrò la luce buttandomi nella visione di questo film, così come non la vedrò leggendo le astruse recensioni del mio rivale.
Passo, dunque, senza ritegno, già sapendo che il Cannibale sarà pronto a sviolinare qualcuna delle sue sparate.



Stalking Eva

"Ho appena finito quell'incontro di wrestling con Cannibal. L'ho massacrato."
Cannibal dice: Gli stalker-thrillerini di solito sono un mio guilty pleasure. Questa poco promettente produzione italiana mi sa però di roba che non voglio stalkerare manco per sbaglio. Come Ford quando si fa la doccia.
Ford dice: le possibilità che stalkerizzi un film del genere sono le stesse che di colpo comincino a piacermi i dischi e le pellicole che fanno impazzire Peppa. Molte, molte meno di zero.



Un mondo fragile

"Questa sì, che è vita! Un vero momento di relax fordiano. Manca solo l'alcool."
Cannibal dice: La storia di un vecchio contadino la lascio volentieri al vecchio Ford. Io vado a vedermi un film teen, e di corsa!
Ford dice: non sarebbe male riportare alla terra le braccine di Cannibal, e farlo sfacchinare un po' con del vecchio, sano lavoro fisico.

Lavoro forzato, nello specifico.


17 commenti:

  1. Copio e incollo dal tuo rivale..:Roth puzza di furbata grande come una casa, prima o poi lo vedrò per massacrarlo a dovere come ho fatto con Aftershock. Sicario ed Everest mi ispirano entrambi. Magic Mike era abbastanza brutto il primo, quindi salterò il secondo. Wenders e Franco possono essere una accoppiata bellissima o letale...The transporter non c'è Jasone quindi anche no.."L'esigenza di unirmi ogni volta a te" fa passare la voglia di vedere il film solo il titolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tolti i titoli italiani, questa settimana, nel bene e nel male, cose interessanti ce ne sono.
      Speriamo non deludano tutti. :)

      Elimina
  2. Eccomi di ritorno!
    Green inferno per forza, anche solo per il parallelo con quel capolavoro di cannibal holocaust, sicario ho già il pistolino tutto duro dall'emozione, everest pure sembra interessante. Mi sembra proprio una bella settimana, e giovedì prossimo esce the martian.....hype nello spazio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello, dov'eri finito!? Non ti ho più sentito!
      Quando ci si vede?
      E sì, questa è una settimana ricca.

      Elimina
    2. Ciao fratellozzo, ero in ferie sono rientrato lunedì....
      questo week siamo presissimi, vengono dei parenti da Mantova e mi sa che ci tocca l'Expo -sono già in paranoia per le code, mi farò esplodere come un kamikaze....- mentre il prossimo dovremmo essere liberi.
      Ho visto colt45, non male ma pensavo meglio...36 quai des orfevres resta sempre il migliore

      Elimina
    3. All'Expo noi ci siamo divertiti, fammi poi sapere come va a voi!
      Per il resto, se non lavoro per me si può fare il weekend dopo!

      Colt45 mi manca, ma in questo periodo sto vedendo poco e cercando di incastrare tutto con il resto.

      Elimina
  3. Quanti film italiani potenzialmente orrendi.
    Ho visto il trailer di "The Green Inferno" e mi ha piacevolmente sorpreso, non sembrano male neanche Everest e Sicario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti e tre saranno spero presto su questi schermi: per quanto riguarda il Cinema italiano, solito disastro.

      Elimina
  4. Più che di crisi della blogosfera, parlerei di crisi fordiana.
    Sbagli pure le foto: quella di Emily Blunt mi sa che è presa da Looper, non da Sicario. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente per me non è il periodo giusto per le foto, visto che anche l'Expo mi ha tradito in quel senso. ;)

      Elimina
  5. Mi interessa il remake di Cannibal Holocaust che ho visto moltissimo tempo fa (mi aveva fatto abbastanza vomitare, nel senso letterale del termine). Chissà come e quando, però. Intanto segno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segnare non fa mai male: il tempo, poi, farà il resto. ;)

      Elimina
  6. Come dicevo dal Cannibale, salto Green Inferno. Sono un cagasotto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più cagasotto del Cannibale!? Impossibile! ;)

      Elimina
  7. Visto che il Cannibale posta sempre molto prima di te,ed ho già stracommentato di là,mi limiterò a dire che di questa settimana salvo solo Green Inferno e forse forse Everest.Tutto il resto passabilissimo,fra porcherie italiane,film con manzi per casalinghe frustrate e potenziali titoli cloroformizzanti XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS:riguardo al Cannibal holocaust originale,il Khal l'ha visto,e dice che è una roba impressionante e da vomito,e a lui A serbian film non ha fatto troppa impressione.Quindi:secondo lui è un cult,l'ha visto tipo 4/5 volte,ma dice che se lo guardo io mi perdo qualche notte di sonno XD

      Elimina
    2. Io sto meditando se non vederlo e postarlo o appena prima o appena dopo Green Inferno.
      Staremo a vedere!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...