giovedì 2 aprile 2015

Thursday's child

La trama (con parole mie): questo duemilaquindici non passerà certo alla storia per esaltanti weekend dalle uscite da pelle d'oca, e fino ad ora penso si tratti della stagione più scialba degli ultimi quattro o cinque anni. Se non altro, la rivalità tra il sottoscritto e Cannibal Kid pare essere tornata quella dei tempi d'oro, con pareri divergenti e continue provocazioni.
Sarà così anche questa settimana pasquale, o le vacanze avranno quietato la lotta?
Solo le nuove uscite e le prossime recensioni lo diranno!

"Merda, se avessi saputo che alla gara partecipava anche Ford, avrei dato forfait."
Fast & Furious 7

"Vedete, quel pappamolle laggiù e il Cannibale."
Cannibal dice: Il primo Fast & Furious era e resta mitico, i sequel decisamente meno...
Ovviamente Ford si è preso bene per questa serie partita a mille come una storia automobilistica e poi diventata sempre più il solito banale action solo con l'ingresso in scena del suo sogno erotico (non tanto) segreto The Rock. Mentre io invece mi sono allontanato da questa saga, che comunque continuerò a seguire, in maniera sempre più furious e soprattutto sempre più fast.
Ford dice: ed ecco una delle tamarrate più attese dell'anno al Saloon!
Fast&Furious, una serie partita malissimo per aspiranti tamarri patiti di macchine e video musicali hip hop con culi in primo piano, è diventata, dopo il pessimo Tokyo Drift, una saga action con le palle grazie anche all'ingresso nel cast di The Rock, spalleggiato per l'occasione da uno Statham nell'insolita veste di cattivo.
Inutile dire che, tra sequenze al limite dell'assurdo ed una scazzottata tra Michelle Rodriguez e Ronda Rousey, non vedo l'ora.



Wild

"Forse in mezzo a questo nulla riuscirò a non leggere le stronzate di quei due blogger."
Cannibal dice: Una visione radical-chic e quindi splendidamente cannibale, oppure una pellicola selvaggia e quindi orribilmente fordiana?
Lo scorpriremo presto, con la recensione in arrivo su Pensieri Cannibali nei prossimi giorni.
Ford dice: il titolo pare fordiano, ma come si sa, l'apparenza può ingannare.
Dove starà la ragione?
Personalmente, spero dalla parte della rinnovata e rinvigorita rivalità tra me e Peppa Kid.



Into the Woods

La versione strega cattiva di Katniss Kid.

Cannibal dice: Musical favolistico che ho già visto e di cui presto parlerò. In attesa che pure Ford trovi il coraggio, se ce l'ha e ne dubito, per cimentarsi con una prova del genere.
Ford dice: non avrei mai e poi mai avuto la voglia e il coraggio per affrontare questa roba. Fortunatamente, Julez l'ha fatto per me. Nei prossimi giorni in arrivo, dunque, la sua recensione.



Third Person

"Liam, toglimi di dosso quelle mani terrificanti!"
Cannibal dice: Le presenze di Mila Kunis, Olivia Wilde e James Franco potrebbero spingermi a guardarlo. Quella di Liam Neeson potrebbe fermarmi. Negli ultimi tempi però ho fatto quasi pace con lui, quindi potrei anche cedere. Con Ford invece no, non farò pace mai e poi mai, tranquilli.
Ford dice: il cast e la trama potrebbero anche incuriosirmi, ma il fatto che sia firmato da Paul Haggis finisce per convincermi meno delle mani di Liam Neeson e Megan Fox insieme.

Un po' come i pareri del mio rivale: potrebbero anche incuriosirmi, se non fossero tutti completamente fuori da ogni logica!


Second Chance

"Non dovevo partecipare a questa gara sapendo che c'erano Ford e Toretto."
Cannibal dice: Pellicola danese purtroppo per Ford non firmata dal geniale Lars von Trier, questo melodrammone è il nuovo film girato invece da Susanne Bier, la regista di Una folle passione. E se ancora devo recuperare quello che come protagonista vede una certa Jennifer Lawrence, figuriamoci quanto tempo ci metterò a recuperare questo con il fordiano Nikolaj Coster-Waldau di Game of Thrones.
Ford dice: ho sempre avuto un rapporto contrastato con Susanne Bier, passata da cose ottime ad altre degne dello squilibrato Von Trier. Per il momento penso passerò, ma chissà che in futuro non possa decidermi a concedere una visione.
Con Cannibal, invece, tutto è sempre chiaro: le sue opinioni sono frutto di una mente malata e distorta. Ahahahahah!



La scelta

"Non pensavo che Ford e Cannibal ci volessero così male." "Sinceramente, io sì."
Cannibal dice: Un film con Raoul Bova e Ambra Angiolini?
Mi pare che la scelta sia molto semplice: evitarlo come fosse un Ford.
Ford dice: la scelta è obbligata. Giro al largo.



Tempo instabile con probabili schiarite

"Se ti becco un'altra volta su Pensieri Cannibali m'incazzo davvero: vai su YouPorn, piuttosto!"
Cannibal dice: Con un film del genere prevedo tempo pessimo, senza possibilità di schiarite.
Ford dice: le probabili schiarite si avranno soltanto quando finiranno di essere distribuiti questi titoli.



Soldato semplice

"Ho avvistato Ford e Cannibal: meglio tenermi alla larga!"
Cannibal dice: Film di e con Paolo Cevoli, comico (comico???) di Zelig che al solo vederlo comparire sullo schermo mi viene da cambiare canale come movimento riflesso automatico. Un po' come quando vado su WhiteRussian e come riflesso automatico mi viene da scaraventare il computer giù dalla finestra e poi tirargli una bomba, giusto per assicurarmi che si sia effettivamente distrutto.
Ford dice: poche ore prima di scrivere questi commenti, ho visto il trailer di questo film. Neppure la peggiore delle critiche cannibali sarebbe riuscita a sconvolgermi tanto. Ed è tutto dire.



25 commenti:

  1. nonostante Jean-Marc Vallée, Wild mi convince poco. la Bier proprio no, mi ispira molto di più Placido che rilegge Pirandello. ma che ti ha fatto mai Paul Haggis? il suo è l'unico film della settimana che probabilmente vedrò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paul Haggis ha creato Crash, una delle cose finto autoriali patinate più insopportabili degli ultimi anni! ;)

      Elimina
  2. beh, devo ammettere di aver pensato che gli ultimi tre film te li fossi inventati tu solo per farmi irritare. Cevoli? Probabili schiarite?
    Così di prim'acchito, l'unico che mi incuriosisce leggermente è third person, di cui però non conosco la trama.

    Se dovessi scrivere quello che penso della saga di F&F ti chiuderebbero il blog a causa della disgustosa e potente volgarità delle mie parole.
    E per le bestemmie.
    Sui personaggi che muoiono e, nell'episodio dopo, tornano vivi come niente fosse, Righe e righe di potentissime bestemmie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calo un velo pietoso sui film italiani, mentre a proposito di F&F non sono d'accordo: è giusto che una serie così sia illogica ed assurda.
      E' il bello delle proposte tamarre. :)

      Elimina
  3. Penso che vedrò Into the Woods dopo Pasqua, il resto non penso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai sempre in tempo a ripensarci! :)

      Elimina
  4. Fast 7 assolutamente. Il film della Bier credo mi ucciderebbe, magari aspetto un recupero tardivo. Haggins mi piacerebbe ma è di difficile reperibilità dalle mie parti. Wild mi puzza di radicalchiccaggine tipo Into the wild, film che ho sopportato come una pustola in un occhio..e poi la Whittercosa mi è antipatica assai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fast 7 senza ombra di dubbio.
      Wild, anche se non mi convince, è tra i titoli in rampa di lancio.

      Elimina
  5. Second chance (perché è sparito l'articolo?) a me non è affatto dispiaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certi articoli vanno a ruba, signora mia. vado? vado :D

      Elimina
    2. ciao, dantès, ciao. Manda una cartolina, quando sei arrivato.

      Elimina
    3. Questa della cartolina mi è piaciuta molto, lo ammetto. :)

      Elimina
  6. Fast banale? wow questa mi mancava, una serie dove ad ogni episodio viene alzata l'asticella della tamarragine e dell'ignoranza in favore di due ore di gente che si mena o fa esplodere cose sarebbe banale? Poi è ovvio che la sceneggiatura (?) faccia acqua da tutte le parti ma sicuramente in un film come Fast non è l'accessorio imprescindibile, anzi.
    Rimane la serie action più grossa dagli anni 2000 a questa parte e almeno gioca pulito, dato che non cerca di essere quello che non è e non sarà mai.
    Io la vedo come un'occasione per assistere a cose spettacolari e divertenti perché, parere personale, il cinema è prima di tutto intrattenimento. Alla faccia di quel mentecatto là contemplativo
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande, Fratello: cantale tu, a Peppa e al mentecatto contemplativo! ;)

      Elimina
  7. Uhm, no... nemmeno F&F7, mi sa. Continuo la rincorsa al passato recente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ci sta: ormai sei il blogger più in corsa! ;)

      Elimina
  8. Into The Woods è una schifezzuola, punto su Wild, il resto mi sembra tranquillamente trascurabile. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Into the woods se l'è sciroppato Julez al mio posto, mentre Wild sarà materia per i prossimi giorni. Speriamo bene.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Peccato,sarei stata curiosa di sapere che ne pensavi...ma visto che l'ho già visto,me lo posso immaginare XD D'altra parte la presenza,seppur superfugace,di Johnny Depp è ormai una garanzia di ciofeca! Per Wild sento puzza di pacco,valuterò.Fast and furious lo guarderemo quanto prima,e Liamone nostro mi sa che mi toccherà!!!!

      Elimina
    4. Fast senza dubbio, ma anche Wild, pacco o no, passerà presto da queste parti.
      Per quanto riguarda Into the woods, stendo un velo pietoso. :)

      Elimina
    5. Wild è meraviglioso.
      E sono convinta che piacerà anche a te :)

      Elimina
    6. Lo vedrò oggi. E ora ho davvero paura, dato che Peppa ne ha parlato bene. ;)

      Elimina
  9. Ford, la tua ossessione per le mani è quasi più inquietante del fatto che la tua vignetta su YouPorn è quasi uguale alla mia. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è ancora più inquietante che io abbia commentato da te praticamente la stessa cosa! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...