giovedì 16 aprile 2015

Thursday's child

La trama (con parole mie): torna, puntuale come un orologio o una delle completamente assurde opinioni cinematografiche del mio rivale Cannibal Kid la rubrica che vede proprio quest'ultimo tentare di stare dietro al sottoscritto nell'illustrare a tutti voi viaggiatori le uscite della settimana.
A questo giro di giostra la situazione è praticamente una scommessa: in almeno un paio di casi, infatti, potremmo trovarci di fronte ad ottime sorprese così come a tempeste di bottigliate.
Solo le prossime visioni, dunque, sapranno dare la risposta a questo dubbio.


"Non farei guidare a Ford il sottomarino neanche per tutto l'oro del mondo."
Mia madre

"E' inutile che tenti di far comprendere il Cinema a Cannibale: è un'impresa impossibile."
Cannibal dice: Non so davvero che aspettarmi, da questo nuovo film di Nanni Moretti, uno che mi piace parecchio, però ha anche una personalità talmente forte che certe volte oscura la stessa pellicola che interpreta. Con questo Mia madre sembra tornare dalle parti seriose de La stanza del figlio, che pure all'epoca avevo apprezzato, ma non so... Preferisco il Moretti più ironico. E poi qui c'è quella lagna di Margherita Buy, la James Ford del cinema italiano.
Ford dice: Moretti mi è sempre stato sul cazzo. Anche se, in tutta onestà, i suoi primi film - quando ancora era ironico e non radical chic serioso - li ho davvero adorati. Purtroppo, questo Mia madre mi pare più dalle parti de La stanza del figlio - che non mi entusiasmò per nulla - che non di Caro diario. Come se non bastasse ritroviamo Margherita Buy, la Katniss Kid del Cinema italiano.



Black Sea

"E così quello è il famigerato mostro marino Ford. Terribile."
Cannibal dice: C'è una cosa che odio... okay, ce ne sono due. La prima la conoscete tutti ed è La Cosa che commenta qua sotto. La seconda sono i film ambientati dentro i sottomarini. Mi spiace per il buon Jude Law, ma mi sa che a immergermi in una visione del genere non ce la faccio.
Ford dice: se fossimo ancora tra gli anni ottanta e novanta con in ballo la Bigelow o Sean Connery potrei anche essere curioso rispetto a questo film, ma Jude Law, putroppo, non basta. Probabilmente si inabisserà come spero possa accadere presto al blog del mio rivale qua sopra.



Citizenfour

"Il mio voto a Pensieri cannibali: quattro secco."
Cannibal dice: Io di docufilm in genere ne vedo uno all'anno e in genere li adoro: di recente è successo con i capolavori Sugar Man e The Act of Killing, chissà che il miracolo non si ripeta con il documentario premio Oscar dedicato allo scomodo Edward Snowden, un informatico vero, mica come il ridicolo Chris Hemsworth del ridicolo Blackhat.
Ford dice: i documentari sono un terreno da sempre considerato fertile, dal sottoscritto - al contrario del finto intenditore di Cinema che mi ritrovo come compare di rubrica -, e questo Citizenfour potrebbe rivelarsi l'uscita più interessante della settimana.
Sarà una conferma come lo splendido Blackhat o una fuffa tutta scena come il sopravvalutato Birdman?



Le vacanze del piccolo Nicolas

"Caro Peppa Kid, sei un pusillanime perfino per me."
Cannibal dice: Film francese sul periodo pre-adolescenziale?
J'adore!
Anche se non escludo si possa rivelare una bambinata fordianata vaccata clamorosa...
Ford dice: ai tempi, non concessi la visione - o forse la persi senza accorgermene, non ricordo - del primo film con protagonista il piccolo Nicolas, e per il momento non credo andrò in caccia di questa seconda. Attenderò il parere del Coniglione numero uno della blogosfera, e se dovesse proprio fargli schifo, allora correrò a recuperarlo al volo.



The Fighters - Addestramento di vita

"La prossima volta che Ford ci invita per un weekend pensiamoci due volte!"
Cannibal dice: Altra pellicola francese, altra pellicola che sembra meritare una chance. Questa ancor di più. Anche perché, a dispetto del titolo, sembra tutto fuorché un becero action fordiano da trogloditi. Tra Mia madre e Citizenfour, potrebbe a sorpresa essere questo il film della settimana?
Ford dice: non ricordo in quale momento, in questi giorni ancora elettrici per l'esaltazione fornita da Fast and furious 7, mi è parso di vedere il trailer di questo finto survival very radical. Inutile specificare quello che ho pensato. Non vorrei che Peppa Kid si scandalizzasse e corresse a dirlo alla maestra.



Figlio di nessuno

"Ora ti faccio nero, Peppa: ho concluso l'addestramento fordiano con il massimo dei voti."
Cannibal dice: Ford, se consigli questo film serbo pseudo autoriale sei proprio un brutto figlio di...
Nessuno. Ahahah :D
Ford dice: l'unico Nessuno che conosco, senza contare l'Odissea, è il neurone che crede di abitare nell'antro che sta tra le orecchie del Cannibale. E purtroppo me lo devo sciroppare più di quanto non vorrei.


21 commenti:

  1. Io cercherò di affrontare l'atavico terrore per gli abissi e recupererò Black Sea, consigliatissimo da Il giorno degli zombi, quindi mi fido! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Lucia consiglia, posso forse ricredermi! :)

      Elimina
  2. Fratello com'è che non ti ispira Black sea? dai questo è roba per noi, io ci credo forte dato il mio amore incondizionato per il cinema degli abissi.
    Spero nella bombetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello, speriamo. Io non ho troppa fiducia. Ma farò un tentativo! :)

      Elimina
  3. Black sea mi ispira moltissimo,anche se da ex asmatica le ambientazioni claustrofobiche mi danno parecchia angoscia XD.C'è però il mio amato Jude(anche se ormai non ha più i capelli quindi perde un milione di punti),quindi mi farò forza.Per tutto il resto,mi incuriosisce Figlio di nessuno,ma temo sìa troppo pesante per me e sicuramente il Khal non lo reggerebbe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (addendum)
      il Khal stasera mi viene a prendere e mi fa:
      "c'è un nuovo film con un U-BOOT nazista!Dobbiamo vederlo!!!!!ah sì,e c'è anche Jude Law."
      XD

      Elimina
    2. Facciamo così: se lo vedete prima di noi, fammi sapere com'è andata!

      Elimina
  4. Voglio vedere "Mare Nero" con Giuda Legge, il cinema dei sottomarini ha sempre bisogno di nuovi titoli ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace parecchio questa italianizzazione: quasi quasi lo vedo anche io! :)

      Elimina
  5. secondo me Moretti è una martellata sui coglioni. forse di più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto, molto probabile. Quindi facilmente piacerà a Peppa Kid.

      Elimina
  6. poiché lo adoro, Moretti über alles. Jude Law sott'acqua solo nel ruolo di Gigolo Joe in A.I., Citizenfour sembra interessante, Nicolas a naso mi sembra la cosa francese meno paracula tra quelle arrivate di recente nelle nostre sale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla carta la settimana potrebbe anche essere interessante: speriamo solo non deluda troppo le aspettative!

      Elimina
  7. Risposte
    1. Secondo me qualcosa di interessante salterà fuori di sicuro. :)

      Elimina
  8. Io salto tutto il blog WhiteRussian volentieri :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se non puoi fare a meno di leggermi! ;)

      Elimina
  9. Ho visto il film di Moretti e l'unica cosa che posso dire è: 'nsomma. Si lascia guardare così come si lascia dimenticare. Mi incuriosiscono Black Sea, anche se il mio rilevatore di stronzate ha misteriosamente cominciato a suonare, e Citizenfour.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono gli stessi titoli che incuriosiscono me.
      Speriamo che almeno uno valga la visione.

      Elimina
  10. A me "La stanza de figlio" fece provare male fisico, mi distrusse emotivamente.
    Insomma mi piacque la decisi di non rivederlo mai piùù, a Moretti una occasione gliela si può dare insomma.
    L'uscita più interessante della settimana resta comunque Citizenfour.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me invece parve la classica proposta da festival, non riuscii proprio ad amarlo.
      Citizenfour spero di recuperarlo presto.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...