venerdì 18 maggio 2012

Last friday night

La trama (con parole mie): udite, udite, gente! Avvenimento più unico che raro, ci troviamo di fronte un fine settimana insolitamente ricco di proposte interessante e per i palati più disparati, tanto da non farmi sembrare troppo insopportabile neppure la presenza del mio acerrimo rivale Katniss Kid, con il quale mi trovo a condividere, per una volta, la maggior parte dei pareri.
La maggior parte, sia chiaro. Non la totalità. 
Quello sarebbe un evento più epocale dell'Apocalisse Maya che ci attende.
A questo punto non vi resta che scegliere una delle per una volte numerose proposte e ringraziare che, ogni tanto, anche la distribuzione italiana si svegli dal torpore, pur se in ritardo abissale!


"Bravo, Ford. Meno male che ci sei tu, a compensare gli squilibri del Cannibale."

Another Earth di Mike Cahill


Il consiglio di Cannibal: another cinema is possible, another Ford maybe not
Film raccomandato fortemente da Cannibal numero 1 della settimana, già tra i miei top movies del 2011, arriva con colpevole ritardo anche da noi. Un ritardo, quello italiano, che non sorprende più. Proprio come quello di Ford nei miei confronti.
si va a inserire nel filone della fantascienza “umanista” che ci sta regalando un sacco di perle notevoli negli ultimi tempi, quella in cui si prediligono le idee e i personaggi, piuttosto che gli effettoni speciali tanto amati dai bambinoni come Ford Disney. Se volete una pellicola sci-fi davvero originale, non perdetevelo. Se invece vi piacciono le americanate boiate, fate un giro dalle parti di WhiteRussian, oppure aspettate la settimana prossima che tornano gli insopportabili ford in black.
Il consiglio di Ford: another Earth, without Cannibals!
Questo film, consigliatissimo ovunque, ancora mi manca, ma direi che le premesse sono molto buone e che, a questo punto, approfitterò di una settimana per una volta non scialba nelle nostre sale per
recuperarlo. Da un lato vorrei davvero fosse una cosa interessante come District 9 o Monsters, dall'altro non mi dispiacerebbe trovare qualcosa da bottigliare giusto per irritare la piccola Katniss durante i suoi
giochini per bambini.
In un caso o nell'altro, si tratta di un titolo da non perdere.

"Ho provato a leggere nella mente del Cannibale, ma nulla: non ho trovato assolutamente nulla."
Margin Call di J.C. Chandor


Il consiglio di Cannibal: Margin Ford
Film raccomandato fortemente da Cannibal numero 2 della settimana, pure questo tra i miei preferiti del 2011 e pure questo importato a distanza di mesi pure in Italia.
Margin Call (http://pensiericannibali.blogspot.it/2011/12/crisi-economica-ora-saprete-chi.html) è il film perfetto per capire la merdosa situazione economica in cui ci troviamo ora e sapere di chi è la colpa. Di Ford? Almeno in questo caso no…
Al di là del discorso economico, che rende questa pellicola attuale come poche altre, Margin Call è un viaggio tutto in una notte cinematograficamente densissimo.
Da non perdere. Fidatevi.
Ford? Quello è meglio perderlo che trovarlo. Fidatevi pure in questo caso.
Il consiglio di Ford: Cannibal calls? Io non rispondo di certo!
Film numero uno della settimana per il vecchio Ford - trovate qui il post dedicatogli:
http://whiterussiancinema.blogspot.it/2012/01/margin-call.html -, che nonostante le sue scarse affinità con il mondo della finanza trovò ai tempi il lavoro di Chandor strepitoso sia in fase di scrittura che di tensione, un bell'incontro tra Wall Street, Americani e un thriller quasi psicologico.
Purtroppo questo notevole esordio non è uscito vincitore dalla notte degli Oscar, e arriva come al solito in ritardo qui da noi, ma non lamentiamoci troppo: avercene, di uscite così. E come se fosse necessario, quando un film mette d'accordo anche i due antagonisti per antonomasia della blogosfera, significa che dovete correre a vederlo!

"Lo sapevo che non dovevo leggere Pensieri Cannibali al lavoro: licenziato con giusta causa!"
Damsel in Distress di Whit Stillman


Il consiglio di Cannibal: Ford in distress
Già presentato all’ultimo Festival di Venezia, fortemente voluto dall’ormai ex direttore yogurt Mullen, è la nuova pellicola del regista di super culto Whit Stillman, autore di quel gioiello assoluto che risponde al nome di The Last Days of Disco e ora a 13 anni di distanza di rientro con una nuova promettente pellicola. Roba per palati fini, un cinema indie prelibato che non viene servito alla tavola fordiana.
Per lui tanto sul pavimento c’è la ciotola con il suo nome inciso sopra eheheh.
Il consiglio di Ford: lo stress fordiano? Sopportare il Cannibale!
Un film che, rispetto al resto delle uscite di un weekend insolitamente molto interessante, non mi dice fondamentalmente nulla, un pò come The last days of disco culto cannibalesco e qui al saloon mai pervenuto. Staremo a vedere: se mi avanza del tempo per qualche bottigliata, una frollata allo yogurt Muller e alla nostra amichetta Katniss la do sempre volentieri.
E ai loro film anche di più.

"Cosa ne dici del Cannibale?" "No,  troppo teen! Molto meglio quel gran figo di Ford!"
Quella casa nel bosco di Drew Goddard


Il consiglio di Cannibal: entrate in quel cinema nel bosco
Film che si preannuncia tra le figate horror dell’anno, di Quella casa nel bosco si sta già parlando parecchio bene in rete. Il regista Goddard sembra promettere molto bene già a partire dal cognome, mentre a co-firmare la sceneggiatura c’è il paparino di Buffy e del film The Avengers, ma soprattutto di Buffy, Joss Whedon.
Una casa nel bosco in cui avventurarsi volentieri. A patto che sul citofono non compaia il nome di Ford. In quel caso, datevela a gambe!
Il consiglio di Ford: entrate in quella casa, ma senza il Cannibale!
Film che ho già visto e che a breve recensirò, e posso dire questo: ficata dell'horror - e non solo - dell'anno.
Intelligente, ironico, scritto benissimo da Whedon e Goddard, un omaggio e non il solito festival delle citazioni. Si potrebbe dire tantissimo, ma il bello è gustarselo lasciandolo carburare come un diesel, da un inizio che sa di già visto ad un finale strepitoso. Aspetto solo di leggere cosa ne dirà quello sciagurato del Cucciolo Eroico. Che si impegnerà, ovviamente, a darmi contro a tutti i costi anche rispetto a qualcosa che, finalmente, potrebbe metterci d'accordo in questo campo.

Ed ecco un'immagine esclusiva della stanza comunicante di Ford - a destra, maglione a righe - e Cannibale - a sinistra, vestito da gita al lago -.
La fredda luce del giorno di Mabrouk El Mechri



Il consiglio di Cannibal: Bruce, sarà ora di far uscire un bel film alla luce del giorno?
Ultimamente il buon vecchio Bruce Willis non è sempre garanzia di qualità. Tutt’altro, purtroppo. Però questo si preannuncia come un thillerino probabilmente non imprescindibile, ma almeno guardabile. Si spera. Anche se, condividendo questa rubrica con Ford, ho imparato a non essere troppo fiducioso e la speranza nella razza umana in genere l’ho ormai quasi persa del tutto, uahahaha!
Il consiglio di Ford: la fredda luce della cameretta del Coniglione. Bruce, aiutalo tu perchè ha paura del buio!
Un film che dice molto, molto poco e sa di mezza sòla, soprattutto alla luce del fatto che quest'anno Bruce Willis ha già il suo apice, ed è uno dei film più attesi in assoluto in casa Ford: Expendables 2. Il resto, dunque, è ben poco importante, un pò come i vaneggiamenti del mio antagonista ogni volta che mi tocca sopportarlo per una rubrica o una Blog War. Certo, sarebbe interessante pagare al Coniglione una bella settimana di full immersion di addestramento action con Mr. Die Hard. E molto, molto divertente.

"Cannibale, la prima prova del nostro percorso di sopravvivenza è una bella cenetta a lume di candela: solo io e te."
Il pescatore di sogni di Lasse Hallström


Il consiglio di Cannibal: sogni d’oro
Lasse Hallstrom è uno di quei registi super classici e super tradizionali, roba che uno come Ford al suo confronto appare quasi un tipo ganzo e all’avanguardia.
Bah, forse…
Questa favoletta non promette molto bene, però c’è pur sempre un Ewan McGregor che di recente è tornato a infilare una discreta serie positiva di film. Questa pellicola interromperà la catena, così come i commenti animaleschi di Ford interrompono malamente la grazia e la poesia delle leggiadre parole cannibali?
Il consiglio di Ford: questa settimana si pescano molti ottimi film, questo lo lascio negli abissi.
Nonostante Ewan McGregor sia da sempre considerato un fordiano onorario e mi abbia stupito più di una volta in passato, questo film ed il suo regista mi paiono la tipica proposta insulsa da sala da the per vecchie finte alternative dai gusti anche più discutibili rispetto a quelli del mio rivale per eccellenza.
Così prendo tutto il pacchetto, lo infiocchetto per bene con la poesia delle leggiadre parole cannibali, e lo getto nel cassonetto differenziato per il frutto del peccato senza colpo ferire.

"Il Cannibale mi ha dato buca per cenare con Bruce Willis: questo mi rende molto perplesso."
Roman Polanski: A Film Memoir di Laurent Bouzereau


Il consiglio di Cannibal: meglio di una Ford Memoir, ma comunque evitabile
Polanski è un nome di sicuro interesse, sia per i suoi film che ancor di più per la sua vita privata. Un docu-film su di lui ci può stare, però questo sembra solo un semplice faccia a faccia con il regista.
Più interessante di un’intervista a Mr. Ford, certo, però mi sa comunque di notevole palla…
Il consiglio di Ford: a quando le memorie del Cannibale?
Probabilmente mai, dato che sarebbero un lungo monologo di un teenager vestito da coniglio chiuso in camera davanti al pc dalla mattina alla sera! Ahahahahahahah!
Scherzi - ? - a parte, nonostante l'opinione altissima che ho sempre avuto per Polanski regista e quella un pò più bassa per il Polanski uomo non sono particolarmente interessato a questa docu-intervista.
Specie in una settimana in cui, per una volta, le uscite interessanti non mancano affatto.

"Bruce, non darne troppe al Cannibale, altrimenti ti denuncia e finisci in fuga come me!"
A morte! di Gianluca Sulis


Il consiglio di Cannibal: a morte chi? No, non lo dico neanche, troppo scontato!
Ford, per questa settimana pensavi di aver scampato alla pena di morte cinematografica, ovvero al puntuale film italiano?
Anch’io, ma purtroppo non è così.
Questo è un film che fin dal trailer si preannuncia mortale. A questo punto preferisco quasi quasi una maratona cinematografica proposta dal mio rivale.
Ma va là che sto scherzando!
Il consiglio di Ford: mi pareva strano di aver respirato così tanto Cinema, questa settimana!
Ed eccoci qui. Anche questa settimana il Cinema italiano di scarsa qualità non vuole saperne di lasciarci in pace, godendo delle uscite finalmente ottime, e deve metterci lo zampino con una pellicola che pare orripilante fin dai primi secondi del trailer.
Un film che pare talmente brutto che non lo augurerei neppure al Cannibale.
E questo dice tutto!

"Siamo quasi pronti per la maratona cinefila, Cannibale. Preparati!"
 

24 commenti:

  1. Potrei leggervi per ore...:-D
    Il pescatore di sogni me l'avete cassato, ok...mi butto su Margin calls e speriamo abbiate ragione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Straw, considera che un film che colpisce sia me che il Cucciolo è praticamente un must see!
      Vedrai che non ti deluderà!

      Elimina
  2. uscite molto interessanti questa settimana con Margin Call che capeggia tutti.
    caruccio Il pescatore di sogni e molto promettente Quella casa nel bosco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, Quella casa nel bosco è una ficata pazzesca.
      Margin call già cult.
      Another Earth promette bene.
      Una settimana come non se ne vedevano da un pezzo!

      Elimina
  3. buona la didascalia di another earth.
    per le altre invece persino bruce willis e stanley tucci si mettono le mani tra i capelli! ahahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che quella di Bruce Willis è piaciuta anche a te! Non vedresti l'ora di una bella cena con un vero Expendable! Ahahahahahah!

      Elimina
  4. Settimana interessante finalmente. "The cabin in the woods" (mi rifiuto di usare l'orrido titolo italiano); "Margin Call.."il pescatore di sogni" (si, anche quello).
    C'è quasi l'imbarazzo della scelta. Miracolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente questa settimana pare quasi un miracolo!
      Meglio così: la scelta è molta, lascia il pescatore sul fondo e buttati su uno degli altri! :)

      Elimina
  5. Un sacco di proposte da annotarsi... Ma questo weeked è cinematograficamente bruciato dal matrimonio di mia sorella... Pazienza.
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gae, goditi il matrimonio, mangia, bevi e poi, al ritorno, eventualmente programma qualche visione! :)

      Elimina
  6. Irriverent Escapade18 maggio 2012 13:38

    Ragazzi, qui già non se ne può più della pioggia. Tornate in voi e smettetela di andare così d'amore e d'accordo (beh, con i giusti limiti, naturalmente).
    A naso e di primo acchito mi sarei vista "Il pescatore di sogni" ma visto che entrambi lo schivate, mi accodo sulla fiducia.
    Another Earth lo salterei a piè pari per gusti personali.
    Cannibalescamente (anch'io ho amato The last days of disco...perdonami Ford) dedicherò una delle ultime matinee fra carampane a Damsels in Distress. Per appuntarmi (per una visione in compagnia ma senza la nana) Margin Call e Quella casa nel bosco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che stiamo andando d'amore e d'accordo? Aspetta la prossima Blog War e vedrai! :)
      Per il resto, ti posso passare Damsels in distress, mentre gli altri - pescatore escluso - sono da vedere!

      Elimina
    2. Irriverent Escapade18 maggio 2012 14:51

      Ma io aspetto con ansia la Blog War! Mi sembra di essere in una sceneggiatura tratta da un libro di Liala con voi due ultimamente ;-)

      Elimina
    3. La Blog War arriverà, porta pazienza: non vogliamo bruciarci subito le cose migliori, in fondo! :)

      Elimina
    4. the last days of disco è un film fondamentale per ogni amante del cinema e della musica che si rispetti.
      grande irriverent!

      Elimina
    5. Cannibale, lo prendo come il secondo Free drink della giornata.
      Non vedo l'ora di passarlo sotto le bottiglie fordiane! Ahahahahaha!

      Elimina
    6. ma sei ubriaco???
      ne avevamo già parlato nella blog war musicale!
      http://pensiericannibali.blogspot.it/2011/09/high-school-cannibal.html

      vedo che il tuo arterio sta peggiorando parecchio ahahah

      Elimina
    7. Purtroppo questa volta ti devo dare ragione, e neppure sull'ubriachezza.
      Evidentemente il film in questione è stato talmente insipido da non essere neppure rimasto nella mia memoria di spettatore! Ahahahahahah!

      Elimina
  7. questa settimana escono film molto appetitosi, come lasciarli da parte? Cercherò se mi è possibile di visualizzarli tutti, anche se ammetto che sarà un impresa ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente alcuni li ho già visti: direi che l'unico che mi manca è Another Earth, ma rimedierò nel weekend.
      Comunque, già che è capitata una settimana buona, approfitta!

      Elimina
  8. Uellà, ciao fratello tutto bene?
    Domani sera vado al cine a spararmi quella casa nel bosco, poi ti dirò.
    Ma so già che sarà una ficata.
    Deve esserlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hey fratello qui si resiste, come sempre.
      Tu come stai?
      Quella casa nel bosco è una ficata. Garantisco io.
      Vedrai.
      Vediamoci presto.

      Elimina
  9. Bene, per un po' non dovrei annoiarmi nello scegliere i film da vedere al cinema :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pesa, per una volta, infatti, c'è parecchia scelta! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...