venerdì 25 maggio 2012

Last friday night

La trama (con parole mie): archiviata una settimana di uscite insolitamente ottime, era inevitabile riscontrare un calo di qualità a questo giro, un pò come quando si passa dalla lettura di White Russian a quella di Pensieri Cannibali.
Ma non disperate: tra le baracconate e le consuete ciofeche italiane, qualche titolo da salvare si potrà trovare in sala anche questo weekend, complici il Festival di Cannes e qualche interessante proposta autoriale.
Ed ecco, come di consueto, serviti su un piatto d'argento i consigli per la visione del sottoscritto e di quello scellerato del Cucciolo Eroico.


"Vecchio Ford, sono stanco!" "Ma che dici, piccolo Cannibale!? Dovresti essere tu a guidare la spedizione verso il Cinema! Così non arriviamo in tempo neppure per l'ultimo spettacolo!"

 
Men in black 3 di Barry Sonnenfeld


Il consiglio di Ford: di Man in black ce n'è uno e uno soltanto, in casa Ford. E non è il Cannibale.
Il primo della serie non mi era affatto dispiaciuto, mentre il secondo l'avevo perso senza troppi patemi. Difficilmente mi cimenterò nel terzo, anche se, in mancanza d'altro per una serata a neuroni zero potrebbe anche starci. Il fatto è che avendo a che fare con un alieno proveniente dalla galassia dei Cuccioli Eroici ogni settimana, non è che abbia così tanta voglia di vederne altri anche sul grande schermo.
Il consiglio di Cannibal: merd in black
No, vabbè, ma basta.
Sia Ford, che i Men in Black.
Fuori moda, fuori tempo massimo, fuori di testa.
Già il primo film era molto modesto, una versione fantascientifica sfigata dei Ghostbusters, il secondo era terribile e questo terzo si preannuncia come uno dei sequel meno necessari nella storia. Materia buona giusto per una gustosa recensione massacro.
A questo punto, quasi quasi un WhiteRussian potrebbe essere meglio dei Men in Black.
Intendo quello da bere, WhiteRussian il blog invece mi sparaflasho pur di dimenticarmi della sua esistenza!

"Che dici, Will, lo facciamo fuori, il Cannibale!?" "No, sto pensando di farlo scritturare per il prossimo film di Muccino."
Molto forte, incredibilmente vicino di Stephen Daldry


Il consiglio di Ford: molto forti ed incredibilmente vicine sono le bottigliate che sono pronto a rifilare al mio antagonista.
Film candidato agli ultimi Academy che resta l'unico a non essere ancora passato sugli schermi di casa Ford. Il trailer promette qualcosa di molto retorico ed incredibilmente mieloso, quindi lo vedrò sperando di poter liberare una serie di bottigliate da antologia. Più o meno le stesse che riservo per quel poco di buono del Cannibale e il giorno del nostro primo incontro "live".
Il consiglio di Cannibal: molto ford, incredibilmente palloso
Film già visto, uno dei peggiori candidati all’Oscar di quest’anno e forse di sempre, War Horse escluso.
È esattamente il film post-11 settembre carico di retorica che uno può aspettarsi. Non inguardabile come i film consigliati da Ford di solito, però una visione che mi ha lasciato alquanto perplesso. In giro si sentono anche pareri positivi, io personalmente lo sconsiglio. Così come sconsiglio il blog WhiteRussian. Poi, ognuno è libero di fare quello che vuole. Io spero solo di non ritrovarmi mai incredibilmente vicino a Ford uahahah.
A breve la mia recensione…

"Cannibale, ai miei tempi con le ragazze ci si provava, non ci si dava allo stalking!"
Operazione vacanze di Claudio Fragasso


Il consiglio di Ford: operazione evitiamo di andare in sala a vedere certa robaccia.
Ed eccoci pronti per il primo dei cinepanettoni made in Terra dei cachi dell'anno, una cosa che già promette di farci rimpiangere i tempi del Calà del villaggio vacanze di Italia Uno nel pieno degli anni ottanta in quanto a trash. Inutile dire che lo eviterò come la peste.
Il consiglio di Cannibal: operazione vaccanze
Film super trash della settimana, dell’estate e forse dell’anno. Si preannuncia una porcheria di proporzioni fantasmagoriche, ma che dico fantasmagoriche?, dico di peggio, dico di proporzioni fordiane.
Nonostante questo, Jerry Calà mi sta simpatico e quindi non ho intenzione di dire cattiverie sul suo conto. Quelle le riservo solo a Mr. James Flop.
Dopo tutto, questo film sarà mica peggio dei merd in black 3?

"Ragazzi, questo mi pare proprio un film fatto alla cazzo di cane: un pò come il blog Pensieri Cannibali!"
Cosmopolis di David Cronenberg


Il consiglio di Ford: la città del futuro è quella senza il Cannibale.
Consiglio fordiano numero uno della settimana. Archiviato il mezzo scivolone di A dangerous method, attendo con ansia che Cronenberg, uno dei registi più importanti degli ultimi vent'anni, torni a stupirmi
con la trasposizione di uno dei romanzi cult della letteratura recente.
Unico dubbio, Robert "vampirello" Pattinson. Speriamo che il tocco del Maestro possa far apparire credibile perfino lui.
Il consiglio di Cannibal: David Cronenberg, ripigliati prima che cominci a chiamarti David Fordenberg!
Uno dei romanzi cult della letteratura recente???
Sto leggendo Cosmopolis e, per carità Don DeLillo scrive bene, ma è un romanzo del tutto vuoto. È come leggere un Ellis totalmente privo di ironia, cultura pop e ispirazione. Magari come libro ci mette un po’ a carburare, ma se continua così dubito persino che riuscirò ad arrivare alla fine.
Cronenberg, dopo quella porcheria totale di A Dangerous Method, altroché mezzo scivolone, rischia quindi molto. I dialoghi nel romanzo sono al limite del grottesco per non dire del ridicolo e in bocca a Robert Pattinson non so cosa potrebbe uscirne. D’altro canto, a livello visivo Cosmopolis si preannuncia una bella visione e il trailer è molto promettente.
Da un brutto romanzo, ne uscirà un bel film?
Se leggete Ford scrivere una volta a settimana - grazie a Dio non di più - su Pensieri Cannibali, tutto è davvero possibile!

"Ford, per favore, non tagliarli troppo: già così non riesco a trovare una ragazza neanche pregando, se poi ti ci metti anche tu non ho più speranze!"
Silent souls di Aleksei Fedorchenko


Il consiglio di Ford: bentornata, Russia.
Consiglio fordiano numero due della settimana. Il rischio di un polpettone molto, molto autoriale c'è tutto, eppure le premesse mi hanno riportato alla mente lo splendido Il ritorno che vinse a sorpresa a Venezia qualche anno fa. Un road movie in territori sconfinati che pare più un viaggio filosofico di quelli che il
Cannibale sarà già pronto a bollare come una noia mortale. Un valido motivo, dunque, per correre a vederlo prima che lo tolgano dalle sale.
Il consiglio di Cannibal: silence please, Ford!
C’è da correre sì. Lontani dalle sale che hanno il coraggio di proiettare questo (probabile) mattonazzo russo.
Roba che ci sarebbe da andare a vederlo soltanto per divertirsi a lanciare i popcorn in testa al solo spettatore presente.
Chi?
Sapete già la risposta…
Lo Zar (nonché abitante unico) dell’impero fordiano.

"Non gli bastava fare come Del Piero: che ci farà mai il Cannibale con due uccellini!?!?"
La fuga di Martha di T. Sean Durkin


Il consiglio di Ford: fuggite sempre dal Cannibale
Film rischioso, questo. Anche più di Silent souls. Da una parte, c'è la possibilità che si tratti di un esordio di quelli da tenere d'occhio, dall'altra il timore che possa rivelarsi un ottimo bersaglio per le ormai note bottigliate del sottoscritto. Non saprei come catalogarlo esattamente, quindi direi che aspetterò il
giudizio del mio antagonista, e se sarà bravo e farà i compiti a casa stroncandolo, allora correrò a recuperarlo, perchè in quel caso ci sono ottime probabilità che si tratti di un piccolo cult.
Il consiglio di Cannibal: un film da cui sicuramente non fuggire
Questo film promette bene, molto bene. A scatola chiusa, direi il consiglio Cannibale della settimana.
Non avendolo ancora visto, può anche darsi che mi sbagli. Capita molto di rado, ma anche io sbaglio, certe volte. In un paio di occasioni ad esempio ho dato ragione a Ford. E in quei casi sì, lo ammetto: mi sbagliavo.
Mai dare ragione a Mr. James Wrong. Finirete per pentirvene.

"Perfetto, direi che ora sai sparare: la prossima volta che il Cannibale si nasconde per scattarti delle foto, centralo in mezzo all'obiettivo!"
Dietro il buio di Giorgio Pressburger


Il consiglio di Ford: non so se è anche dietro, ma il Cannibale di sicuro sta dentro il buio.
Film su commissione che mi sa tanto di salottata radical chic delle più odiose. Direi che questa settimana c'è ben altro cui dedicarsi che non questa roba. Piuttosto, preferisco tornare a Trieste e godermi la città, che è una favola. Ma questo me lo risparmio.
Il consiglio di Cannibal: con Pressburger ci si può giusto andare a mangiare un hamburger
Già parecchie uscite questa settimana puzzano di bruciato, e non è per colpa di Ford che ha dimenticato di farsi la doccia, ma il filmone autoriale italiano nooo. Non ce la posso fare.
Quando però vedo un trailer risibile come questo, mi viene quasi voglia di guardare tutto il film perché sono sicuro che ci sarà da ammazzarsi dalle risate.
Ma per il momento mi sa che mi accontenterò di prendere per il culo Ford, il blogger di culto tra i fan del cinema che fa russare, pardon del cinema russo.

"Ammazza che depressione! Lo sapevo che non dovevo vedere tutti quei film consigliati dal Cannibale!"
Fallo per papà di Ciro Ceruti e Ciro Villano


Il consiglio di Ford: fatelo per noi, non andate a vedere questo film.
Secondo film "troppo italiano" della settimana, che ovviamente non prendo neppure in considerazione.
Un pò come le opinioni del mio antagonista rispetto ai suoi presunti "Capolavoroni".
Ahahahahahahaha!
Il consiglio di Cannibal: fallo da rigore
Questo film rischia di essere una brutta entrataccia sul cinema italiano e, forse, mondiale.
C’è Giacomo Rizzo, l’ottimo protagonista de L’amico di famiglia, però qui mi sa che siamo lontani anni luce da Sorrentino e più vicini a Fordino.
E Fordino non è vezzeggiativo, intendo solo sottolineare la piccolezza delle sue opinioni cinematografiche. E non solo quelle, buahahah ahah ahah!


"Ford, Cannibale, vi conviene non prendere troppo per il culo questo film, o sarò costretto a mandarvi a casa un amico di famiglia!"
Bad Habits Stories di Umberto Del Prete, Egidio Ferrara, Giulio Reale, Enrico Tubertini


Il consiglio di Ford: le cattive abitudini sono dure a morire. Pensate a me, che continuo a scrivere con il Cannibale! Ahahahahahah!
L'idea di dare spazio a giovani registi italiani grazie ad un film a episodi non è neanche malvagia, peccato che non ci sia nulla, ma proprio nulla che mi attragga in questo film, se non che il titolo mi ricorda vagamente una canzone degli Offspring che amavo molto qualche anno fa. In una settimana in cui si attenderà il risultato di Cannes ed arriverà in sala Cronenberg, di certo non correrò a cercare una sala
sperduta che programmi questo titolo. Ma sono sempre disposto, giusto per scaldarmi in attesa della prossima Blog War, a correre a gonfiare il Cannibale di bottigliate! Ahahahahah!
Il consiglio di Cannibal: bad habits = bad movie?
Tra le pellicole italiane della settimana è quella che mi ispira più fiducia, ma non è che ci vada molto.
Film a episodi girato da 4 giovani registi diversi, ci sarà almeno un episodio decente?
Così come su WhiteRussian, tra centinaia di post, ce ne sarà almeno uno decente?
In entrambi i casi, non è affatto detto…

"Io ci ho provato, a parlare con quei due: ma uno spara bottigliate, l'altro cazzate, e alla fine mi hanno distrutto!"

26 commenti:

  1. Beh dai MIB3, come hai detto anche te, per una sana serata a neuroni spenti dovrebbe fare il suo sporco lavoro.
    Vero che 'sto seguito arriva fuori tempo massimo, ma una visione potrebbe meritarla.
    Anche il 2° non è malaccio, si lascia guardare...
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello, infatti mi terrò MIB3 per una serata da sonno o alcool, o entrambi. :)
      Per il resto, Cronenberg tutta la vita.

      Elimina
  2. Irriverent Escapade25 maggio 2012 10:41

    L'arrivo del caldo e il lavoro mi tolgono l'imbarazzo della scelta. Se avessi dovuto scegliere a scatola chiusa avrei preso Bad Habits Stories....ma lo avete cassato.
    Resto in attesa di Cannes per le ultime matinee.
    A bientot

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irriverent, effettivamente Cannes offrirà parecchio.
      E scalpito già per Cronenberg.

      Elimina
  3. Oddio, ma perché non sono andata al cinema la settimana scorsa?
    Ah sì ero in vacanza, non potevo ;)
    Io spero che in una sala sperduta della provincia recuperino qualcosa di già uscito nel resto del mondo, perché a 'sto giro la vedo brutta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà ci sono state settimane ben peggiori: secondo me due o tre titoli promettenti qui li abbiamo, che è molto più di quanto non ci si possa aspettare di solito!

      Elimina
  4. cosmopolis è il film della settimana, che se mantiene un briciolo di DeLillo è già un capolavoro.
    molto forte mi è piaciuto, tratto da un romanzo strepitoso e veramente commuovente.
    mib 3 si potrebbe pure fare. il primo era figo, il secondo l'ho dimenticato e il terzo potrebbe rivelarsi molto simpatico.
    operazione vacanze è di fragasso... e credo basti come commento.
    per il resto mi sa che lascio perdere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, ovviamente Cosmopolis è quello che attendo di più, ma anche il film russo mi ispira, e forse La fuga di Martha merita una chance.

      Per il resto, vedrò Molto forte sperando di non incazzarmi come un bufalo, e MIB3 per azzerare il neurone.
      Poi, il nulla.

      Elimina
  5. No no no... complice il bel tempo ci si da ai pic nic e alle serate all'aria aperta. E, per una volta, non c'è nulla che va ad allungare la già lunghissima lista di "Da vedere". Buon W.E.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bel tempo è sempre un ottimo richiamo, ma io mi segnerei comunque Cosmopolis, fossi in te.
      Un Cronenberg non si rifiuta mai. :)

      Elimina
  6. Forse "La fuga di Marta". Ne ho sentito parlare davvero bene. "Mib3" per accontentare l'uomo (sempre quello basso). Pattinson-Cronemberg..no...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fuga di Martha potrebbe essere buono, ma non perderti Cronenberg per un pregiudizio rispetto a Pattinson: potrebbe essere un filmone!

      Elimina
    2. Pattinson passerei anche se recitasse con Polanski...

      Elimina
    3. Newmoon, non farai mica come il Cannibale, che guarda e giudica i film soltanto attraverso gli attori! ;)

      Elimina
    4. Mai...però Pattinson come attore fa veramente pena!

      Elimina
    5. Vero, ma Cronenberg resta un Maestro! :)

      Elimina
  7. se le scorse settimane le didascalie te le aveva passate almeno brignano, questa volta mi sa che arrivano direttamente da mr. simpatia venditti... °___°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cannibale, tranquillo.
      Ho chiamato Antonello, e mi ha assicurato che visto che continui a nominarlo e non ce la fai senza di lui, stasera viene a suonare a casa tua. :)

      Elimina
  8. Molto forte, incredibilmente vicino mi ha attirato sin dalla prima volta che ho visto il trailer. Vediamo se resto delusa o meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono scettico. Staremo a vedere.
      A breve lo vedrò anche io.

      Elimina
  9. Ho appena scaricato Silent Souls. Lo vedrò a brevissimo! Speriamo sia bello come promette...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rumple, anche io sono molto curioso di vederlo.
      Potrebbe essere un'ottima sorpresa!

      Elimina
  10. Ma sì dai, MIB 3 sarà una vaccata trash da gustare con amici e una bella birra, niente di più, niente di meno. Invece quel Molto forte, incredibilmente vicino a me sa di schifo estremo, non so perché ma, da un po' di tempo a questa parte, tutto ciò in cui compare Tom Hanks mi mette una certa inquietudine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pesa, concordo con i tuoi timori rispetto ai film in cui compare Hanks, spesso e volentieri ormai infarciti di retorica.
      L'ultima buona cosa in cui compariva è stata Prova a prendermi, se non sbaglio.

      Elimina
    2. Beh dai, anche Ladykillers, nonostante sia stata una prova sottotono da parte dei fratelli Cohen, non era affatto male.

      Elimina
    3. Effettivamente anche Ladykillers ci stava, anche se lontano dagli standard dei Coen.
      Comunque negli ultimi anni il vecchio Tom non ne ha più azzeccato uno! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...