giovedì 3 ottobre 2013

Thursday's child

La trama (con parole mie): sarà il caso, sarà il Cannibale via in trasferta oltre confine, ma finalmente nelle sale italiane troviamo una settimana di uscite priva di assurde proposte made in Italy o di schifezze assortite.
Certo, forse non troveremo ugualmente i filmoni dell'anno, eppure le cose paiono mettersi decisamente meglio rispetto alle settimane appena trascorse: a questo punto urge una petizione che induca il mio antagonista a viaggiare un pò più spesso.

Diana Kid nel pieno di una giornata di shopping a Vicolungo.

Gravity di Alfonso Cuaron


 
Il consiglio di Cannibal: la cosa più grave che possiate fare è seguire un consiglio fordiano
Accolto da un grande hype e da critiche piuttosto positive all’ultimo Festival di Venezia, girato dal buon Cuaron e interpretato da un George Clooney che negli ultimi tempi è diventato una discreta garanzia di qualità, questo Gravity però non è che stia facendo andare in orbita le mie aspettative. Mi sembra un po’ troppo sci-fi per i miei gusti, così come Mr. Ford mi pare un po’ troppo schi-fi per i miei gusti.
Che si riveli uno dei film migliori dell’anno o solo uno dei più sopravvalutati dell’anno, dovrebbe essere quantomeno una visione interessante. Però boh, mi ispira pochino e se piacerà al mio blogger rivale mi ispirerà pure meno.
Il consiglio di Ford: Gravity Ford, Cannibal Zero.
Cuaron è un regista che ho sempre reputato interessante, e che con I figli degli uomini era balzato molto in alto nella mia classifica di gradimento.
Questa sua nuova fatica, molto sci-fi e molto duemilauniana nella sua "deriva", mi ispira parecchio, e data l'accoglienza avuta all'ultimo Festival di Venezia, potrebbe rivelarsi come una delle sorprese migliori di questo spento inizio autunno.
Speriamo di andare in orbita invece che perderci nello spazio vuoto che separa le due cavità auricolari del mio antagonista.

"Addio, Cannibal! Vai pure in orbita!"

Diana – La storia segreta di Lady D. di Oliver Hirschbiegel



Il consiglio di Cannibal: sarà meglio di Ford – La storia segreta di Lady F.?
Ahia, sento odore di film tv, o meglio di fiction tv. Lady Diana è stata tra i personaggi più discussi e a suo modo anche interessanti degli ultimi decenni, quindi ben venga una pellicola su di lei. Dal trailer mi sembra però che di grande cinema se ne respiri poco – manco ci trovassimo nel blog dei mio rivale – e siamo dalle parti di una rappresentazione televisiva. Non intendo in senso positivo. La cosa più interessante sarà vedere la sempre bravissima Naomi Watts alle prese con un personaggio tanto celebre, per il resto il rischio di trovarci di fronte a una porcatona è elevato quasi quanto quello di imbattersi in una opinione risibile su WhiteRussian.
Il consiglio di Ford: Peppa - La storia segreta di Lady Kid
Oliver Hirschbiegel, che qualche anno fa fece parlare di sè con La caduta, torna alla ribalta con un biopic ispirato dalla vita - e dalla morte - di uno dei personaggi più noti, amati e discussi della Storia recente, Lady Diana.
Onestamente, questo film mi ispira meno di una di quelle pippe da radical chic che il mio antagonista è solito presentare come Capolavoroni, dunque non credo che rientrerà nelle mie prossime visioni, senza contare che ultimamente Naomi Watts non è più la garanzia di un tempo e che l'ex Saiyd di Lost nel ruolo dell'ultimo compagno della Principessa è davvero agghiacciante a vedersi.

"Promettimi che quando non ci sarò più terrai tuo fratello lontano da Peppa Kid!"

Corpi da reato di Paul Feig


Il consiglio di Cannibal: Ford da reato. E basta.
Sandra Bullock era da un po’ che non si vedeva in giro e mo’ sta settimana torna sui nostri schermi con ben due film: Gravity e Corpi da reato. A me la Bullock non fa impazzire, però nemmeno sta sulle balle come a tanti che la odiano e la considerano un’attrice da reato. Un po’ come io considero Ford da reato. Quale reato? Qualunque, basta che lo mettiate dietro alle sbarre e poi mi va bene!
Al fianco non di Ford ma della Bullock in questo Corpi da reato c’è Melissa McCarthy, rivelazione dell’ottimo Le amiche della sposa che però, dopo l’ultimo pessimo Io sono tu, mi sembra già in fase calante come attrice comedy del momento…
Nonostante il regista sia lo stesso del citato Le amiche della sposa, Corpi da reato mi sa che non sarà manco lontanamente a quegli spassosi livelli e quindi non mi ispira troppo manco questo. Non so, sarà la cattiva influenza fordiana, ma questa settimana mi sento molto pessimista.
Il consiglio di Ford: Cannibal da reato. Cinematografico.
Commediola diretta dal regista del divertente ma brevemente dimenticato dal sottoscritto Le amiche della sposa che non promette certo di rinverdire i fasti del genere, e che difficilmente ruberà la scena e gli incassi a Come ti spaccio la famiglia, che ancora impazza in sala.
Non che la Bullock mi stia particolarmente antipatica, ma preferisco schiaffarmela in un titolo decisamente più interessante come Gravity che qui.
Peppa Kid, invece, preferisco non schiaffarmelo affatto, ma al massimo prenderlo a schiaffi.

"Hai visto che razza di arsenale tiene Ford in frigo!? Quello è pazzo!"

Il cacciatore di donne di Scott Walker


 
Il consiglio di Cannibal: Ford, il cacciato (via) dalle donne. E pure dagli uomini.
Il cacciatore di donne è una sorpresa. Oddio, è un film parecchio modesto ed è la solita pellicola sui serial killer trita e ritrita. Per essere una roba con protagonista Nicolas Cage, il messo sempre peggio Nicolas Ford Cage degli ultimi tempi, è però ancora ancora una visione decente, o se non altro è meglio del finale di Dexter. Il merito?
Naturalmente non di Cage, ma tutto di Vanessa Hudgens. L’idola springbreakersiana Vanessa Hudgens. Non ci credete?
E allora attaccatevi alle opinioni fordiane.
Recensione cannibale in arrivo prossimamente…
Il consiglio di Ford: Ford, il cacciatore di Goi.
Thriller di ambientazione invernale al quale non avrei dato un soldo bucato ed ispirato alla reale vicenda del più prolifico serial killer mai vissuto in Alaska ed adattato con un titolo agghiacciante dai distributori italiani - l'originale è The frozen ground, tanto per capirci - si è rivelato una buona sorpresa, ricordando Insomnia e portando alla ribalta una tostissima e bellissima Vanessa Hudgens.
Non sarà il filmone del secolo, ma funziona ed avvince, e lascia più di un brivido nel finale.
Recensione fordiana a brevissimo.

"Ciao Nick, me ne vado da Ford: lui è l'unico che può proteggermi dai Cannibali!"

Anni felici di Daniele Luchetti



Il consiglio di Cannibal: anni felici, quelli prima che mi imbattessi in Ford
Tra i precedenti film di Andrea Lucchett… pardon, Daniele Luchetti ho visto Mio fratello è figlio unico, pellicola tratta dall’autobiografia scritta dal fratello di James Ford. Poi mi sono sempre ripromesso di vedere il suo film successivo, La nostra vita, ma è uscito tre anni fa e devo recuperarlo ancora adesso. Mi sa tanto allora che pure per questa sua nuova pellicola passeranno vari anni (felici) prima che la guardi.
Tra i film italiani recenti, comunque, potrebbe essere uno dei titoli in cima alla lista di quelli da vedere. Peccato che la lista dei film italiani tra le mie liste personali si sia orma persa persino dietro alla lista dei film consigliati da Ford…
Il consiglio di Ford: anni felici, quelli in cui finalmente Cannibal libererà la blogosfera dalla sua presenza.
Considerato il deserto offerto dalle produzioni nostrane recenti, questo nuovo lavoro di Luchetti - autore dei buoni Mio fratello è figlio unico e La nostra vita - potrebbe risultare come una delle cose più interessanti offerte dal non più tanto Bel Paese in sala.
Dovendo scegliere, comunque, una visione di questo titolo verrebbe comunque dopo Gravity e Il cacciatore di donne, e perfino di qualche recupero delle scorse settimane: segno che il nostro Cinema è messo ben peggio della psiche del Cucciolo eroico.

"Quel tipo strano, Cannibal Kid, è perfino più Freddo di me!"

Las Acacias di Pablo Giorgelli



Il consiglio di Cannibal: las ciate perdere
Las Acacias è un film argentino/spagnolo che non si presenta molto bene. Il trailer è infatti uno dei più noiosi visti di recente. Non dico uno dei più brutti, quelli italiani sono imbattibili, è solo una lagna clamorosa, manco ci trovassimo di fronte a un trailer montato a 6 mani da Wong Kar-wai, Kim Ki-Duk e, ciliegina sulla torta, l’immancabile Ford Caz-wai.
Se non si era capito, lascio quindi a Ford e a tutti i temerari il piacere di scoprire se l’intera pellicola riuscirà a essere ancora meno entusiasmante del trailer.
Il consiglio di Ford: Las bottigliatas - Cronaca di una giornata del Cannibale in compagnia di Ford
In una settimana insolitamente priva di uscite di livello infimo, chiudiamo la carrellata con un titolo di quelli da saletta d'essai frequentata da soli radical chic che potrebbe risultare una sorpresa o una lagna di quelle che neanche Malick in pieno delirio di onnipotenza concepirebbe. Non credo correrò a vederlo mettendomi primo della fila, ma potrebbe comunque risultare una buona scelta "di panchina".
Al contrario di Peppa Kid. Lui dovrebbe filare dritto dritto in tribuna.

"Mi tocca bere l'acqua, visto che Ford si è scolato tutto l'alcool che era rimasto!"

43 commenti:

  1. Gravity mi ispira poco, aspetto di leggerne un po' di pareri in giro poi valuterò.
    The frozen ground (secondo me stavolta la traduzione non è così pessima, in fondo Hansen le sue vittime le terminava proprio cacciandole) è discreto, ma un po' piatto, mentre il film di Lucchetti un po' mi incuriosisce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Gravity conto molto, Frozen ground lo pubblico lunedì, il resto quando arriva, arriva. Come il natale. ;)

      Elimina
  2. Direi Gravity. Il resto mi ispira pochino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frozen ground secondo me una visione la merita. ;)

      Elimina
  3. mi butto a capofitto sul cacciatore di donne, adoro il filone serial killer e adoro il grande Nic Cage, che quest'anno dicono abbia preso diversi applausi a venezia per il film "Joe" di cui ne sento parlare benissimo.

    @ marco cannibale
    Se posso permettermi ti sbagli su Cage, negli ultimi anni va di moda dire che è sopravvalutato ecc, ma in tuttal a sua carriera ha dimostrato di essere bravo, non ci dimentichiamo di perfrormance come "cuore selvaggio" "il genio della truffa", "via da las vegas", "ladro di orchidee" ecc... tra l'latro a me piace anche nei ruoli cazzoni e sboroni come nel divertentissimo drive angry.

    Per me Nic, è uno dei più bravi della sua generazione anche se ammetto che per questo cacciatore di donne la mia attenzione è tutta per John Cusack, altro grandissimo che fino ad ora ha interpretato sempre il buono, quindi vederlo cattivi mi incuriosisce troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che gli ultimi anni non sono stati generosissimi con Cusack e Cage, ma questo film in particolare merita. :)

      Elimina
    2. direi che concordo.

      Domani sera vado a vederlo son curiosissimo, soprattutto per cusak versione bad guy

      Elimina
    3. Mi farai sapere: io l'ho apprezzato, ne parlerò lunedì!

      Elimina
    4. certo ;-) domani sera app torno dal cinema posto la rece

      Elimina
  4. senza dubbio vedrò Lucchetti...
    ma solo perchè la Ramazzotti per me ha quel nosochè di bravura...
    e poi in quel di Brescia lo danno in un cinemino del centro, quindi due pollici bene bene in alto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora poi mi farai sapere com'è! :)

      Elimina
  5. Cuaron tutta la vita. e Luchetti, che ho quasi sempre apprezzato molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cuaron perla della settimana, senza dubbio.

      Elimina
  6. Nutro aspettative su Cuaron, che apprezzai anche io ne "I figli degli uomini".
    Come anche attendo Luchetti che senza strafare ha sempre proposto buone storie.
    Mi faceva ridere l'idea di un film con insieme Cusak e Cage, due tra i più bolliti attori degli ultimi dieci anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fikko il nuovo look ;)

      Elimina
    2. El_Gae, qua più che bolliti sembrano ibernati. Soprattutto Cusak, perché per Cage non si nota praticamente nulla di diverso dal solito. (E io adoro Cusak!)

      Elimina
    3. Cage e Cusack bolliti??? Avercene di attori così bolliti.

      Elimina
    4. No, è vero non è che sono bolliti. È che fanno film... ecco! Nun fateme parlà. ;)

      Elimina
    5. indubbiamente negli ultimi anni hanno fatto sicuramente film non riusciti, ma questo non fa di loro due cattivi attori.
      A me piaccion molto entrami e come duo mi eran piaciuti in Con Air, quindi son curioso di vederli in questo thriller

      Elimina
    6. Ok, mi ero espresso male ma intendiamo la stessa cosa. Vedi che è utile spiegarsi ;)

      Elimina
    7. Ford! Una birra per me ed una per Myers

      Elimina
    8. Direi un paio di whisky, ci state? ;)
      E grazie per i complimenti al look!

      Elimina
    9. wiksy birra, a me piace tutto :-)

      Elimina
    10. Allora in alto i calici! :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Io Diana anche no: mi dirai tu!

      Elimina
    2. su Diana la storia in se non mi interessa particolarmente, ma la splendida e bravissima Naomi Watss credo che valga la visione, ma si al cinema non credo che lo vedrò, ma un domani in tv sicuramente

      Elimina
    3. Personalmente l'ho trovata un pò bollita, negli ultimi tempi. Sarà che The impossible non mi è piaciuto per niente!

      Elimina
    4. boh a me Naomi piace sempre, Impossibile l'ho trovato valido, cmq del film Diana come dicevo mi importa poco perchè il personaggio in se non trovo interessante con tutto il rispetto x la vera Diana che poverina è morta, ma mi interessa di più la storia su Robert Hansen :-)

      Elimina
    5. La storia di Hansen è assolutamente da brividi, non ci sono dubbi.

      Elimina
  8. Aspetto il giovedì sempre con ansia, sia per le proposte che per le risate che mi fate fare voi due :P
    Questa settimana non riesco ad entusiasmarmi per nulla in particolare...forse merita giusto Il cacciatore di donne...concordo con chi diceva che dare addosso a Cage è un po' una moda, secondo me da cinefili puzzetta sotto il naso, io sarò più alla buona e indubbiamente poco esperta ma i suoi film mi piacciono quasi sempre.
    Oggi ho visto la locandina del film su Diana in un cinema per cineradical chic della mia città e ho pensato, Ford, a quanto male ne avresti detto oggi qui eheheh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che per radical chic, Diana mi pare da signore di mezza età da ora del the! ;)
      Per il resto, Il cacciatore di donne non è male davvero, e ho come l'impressione che stupirà anche Gravity!

      Elimina
  9. Sicuramente "Gravity". Il mio amoroso invece mi costringerà a vedere "Diana", il cui trailer mi è sembrato troppo buonista, ho la sensazione che non mi piacerà: ma se non lo vedo, come faccio a sapere se mi piace o no? E se effettivamente il film non mi garberà, posso togliermi la soddisfazione di dirgli "Avevo ragione io"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte il fatto che sia strano che sia lui a proporlo a te, ti cedo volentieri la visione. ;)

      Elimina
  10. Gli piace la figura di Lady D. e quindi è incuriosito dal film (dal cellulare ho difficoltà con il login)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco: te l'ho scritto perchè di norma è un personaggio storico che attrae maggiormente le donne! :)

      Elimina
  11. torno ora dalla visione del cacciatore di donne, mi è piaciuto un casino, a parer mio è uno dei thirller del filone serial killer migliori degli ultimi anni, Cage molto bravo, ma è Cusack che domina su tutti, il suo killer è veramente agghiacciante, ogni suo sguardo mi ha raggelato il sangue, davvero bravissimo, sempre il cattivo deve fare il buon John ;-) a breve la rece nel mio blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha convinto anche me, pur non essendo un must totale.
      E mi ha convinto molto anche Vanessa Hudgens. ;)

      Comunque, storia agghiacciante e finale bellissimo.

      Elimina
    2. il finale con le foto delle numerose vittime, metter davvero i brividi.
      Si la Hudgens è stata molto brava ed è pure un bel bocconcino, ammetto che ho gradito assai il suo striptease :-)

      Parecchio gnocca anche Jodi lynn o'keef, mica l'avevo riconosciuta in versione zoccola XD ancora la ricordo a terra che impolra pietà mentre Michael l'accoltella nel meraviglioso Halloween H20 ;-)

      Elimina
    3. Il finale è notevole davvero, così come la dedica.
      Comunque, un film che è stato una bella sorpresa!

      Elimina
    4. si concordo, proprio bello, app esce il dvd lo agguanto al volo

      Elimina
    5. Sicuramente lo comprerò anch'io. La lista si allunga. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...