giovedì 14 maggio 2015

Thursday's child

La trama (con parole mie): alle spalle settimane piuttosto mosce e scialbe, tempestate di proposte di bassa qualità o di stampo buono per il mio radical rivale Cannibal Kid, finalmente un weekend di uscite come piace a me. Pochi titoli - quindi meno fatica per noi -, danni limitati, e soprattutto quello che tutti noi che ci esaltiamo davvero al Cinema attendiamo come uno dei cult assoluti della stagione, il reboot di Mad Max firmato dallo stesso storico regista della trilogia originale.
Questo ritorno del medioevo post-atomico dello squilibrato antieroe sarà trionfale come le attese vorrebbero che fosse, o si rivelerà un buco nell'acqua come il recente secondo capitolo degli Avengers? A noi che davvero godiamo della settima arte l'ardua sentenza.
A Cannibale, invece, solo un sacco di bottigliate.


"Tu che dici? Lo facciamo giustiziare, Cannibal?"

Mad Max: Fury Road

"Ecco quello che succede a lasciar guidare Ford!"
Cannibal dice: Questa settimana arrivo davvero impreparatissimo sui film della settimana. Mi sento incompente e fuori dal tempo manco mi chiamassi James Ford.
In vista dell'uscita del nuovo reboot di Mad Max mi ero ripromesso di andare a vedermi la trilogia originale con protagonista l'orrido eroe fordiano Mel Gibson, ma ancora non ce l'ho fatta. Troverò tempo, forza e coraggio nei prossimi giorni?
Ford dice: Mad Max è uno dei personaggi di culto della mia infanzia, che ancora oggi associo, per ambientazioni, a Ken il Guerriero, storico charachter seguitissimo in casa Ford nella seconda metà degli anni ottanta.
Inutile dire che le aspettative rispetto a questo reboot sono altissime, anche perchè il regista è sempre George Miller e al timone troviamo l'ottimo Tom Hardy, accompagnato per l'occasione da Charlize Theron. Mica roba da poco.
Personalmente, correrò a vederlo.




Il racconto dei racconti - Tale of Tales

"Ecco quello che succede quando si nomina Cannibal in presenza di Ford."
Cannibal dice: Non ho davvero la più pallida idea di cosa possa aver tirato fuori il buon Matteo Garrone con questo suo nuovo film in costume ambientato nel 1600, dal respiro internazionale e fiabesco. Potrebbe essere una piacevole sorpresa, oppure potrebbe essere la pretenziosa porcatona autoriale dell'anno, quella capace di esaltare la critica più snob capitanata da Mr. Ford?
Ford dice: quando ho visto il trailer del nuovo lavoro di Garrone, lo ammetto, più di un brivido ha percorso la mia schiena, neanche avessi letto una qualsiasi sparata assurda di Cannibal. Sinceramente ho molta, molta paura di questo tentativo fiabesco/fantasy/internazionale dell'autore di Gomorra, cui ho sempre e comunque preferito Sorrentino.
Staremo a vedere.



Calvario

"Perdonami, Signore: mi sono trovato d'accordo con una recensione di Peppa Kid."
Cannibal dice: Anche qui un dubbio amletico: sarà una gran pellicola britannica, oppure un autentico calvario in perfetto stile fordiano?
Nonostante la tematica religiosa non mi attiri più di tanto, l'origine UK e la presenza di Kelly Reilly potrebbero spingermi a guardarlo. Non fosse che per arrivare preparato a quel calvario che di sicuro si rivelerà la recensione fordiana.
Ford dice: questo Calvary giace nei meandri di casa Ford da parecchio tempo, essendo stato distribuito in Italia con la consueta rapidità, eppure qualcosa mi ha sempre frenato. Chissà, forse temevo qualche pippone new age radical in pieno stile Peppa Kid.
Ad ogni modo, a questo punto sarò costretto alla visione per dovere di cronaca.



Nomi e cognomi

"Il Giudice ha disposto che Ford James e Kid Cannibal siano immediatamente banditi dalla blogosfera."
Cannibal dice: Film italiano finto impegnato, o magari anche vero impegnato, che io però non ho voglia di impegnarmi a vedere. Faccio quindi nomi e cognomi di coloro che dovrebbero visionarlo al mio posto: James Ford.
Fine della lista.
Ford dice: film italiano finto impegnato, o magari anche vero impegnato, che io però non ho voglia di impegnarmi a vedere.
Faccio quindi nomi e cognomi di coloro che dovrebbero visionarlo al mio posto: Cannibal Kid.
Fine della lista.



One More Day

"Hey, Cannibal, ora ti schiaccio in faccia!"
Cannibal dice: One more day, one more movie amatorialeggiante italiano da evitare con cura. Insieme a WhiteRussian, lo dico one more time che non fa mai male.

Ford dice: da tempo rischio di chiudere con il Cinema italiano. Con il sotto Cinema italiano, invece, ho già chiuso da un pezzo. Quasi più che con il Cucciolo Eroico.


20 commenti:

  1. Mad Max e Garrone tutta la vita. 'sta settimana è doppietta secca e sicura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mad Max prima di tutto.
      Poi, se resta un pò di adrenalina, Garrone. ;)

      Elimina
  2. Perchè è uscito qualcosa altre a "Massimino Pazzarello: Furiostrada"? Beh si, ma chissene, prima Max poi al Max gli altri ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo.
      Max sopra tutto come il Fernet Branca.

      Elimina
  3. Se Mad Max non è un capolavoro giuro che mi metto a guardare solo cinema contemplativo. Sto impazzendo, ho un hype grosso così!
    Il racconto dei racconti una visione la merita secondo me, anche solo per lo sforzo di fare qualcosa di diverso dalle solite commedie del cazzo.

    VROM VROM VROOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMM!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di Max, Fratello. Anche se purtroppo non ce la faccio a venire con voi, con quegli orari.

      Per il resto, spero anch'io che Garrone non abbia toppato.

      Elimina
  4. Devo ancora riprendermi da quella porcata di Avengers. Mad Max spero sia la giusta medicina. Poi ci sarà tempo anche per Garrone; insomma, a me il cinema italiano sta sulle balle, ma se qualcuno fa un fantasy bisogna supportarlo, altrimenti poi non ci si può mica lamentare :) Ciao e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spero sia l'antidoto alla delusione di Avengers.
      Poi, una volta scemata l'adrenalina totale di Max, Garrone. Ma solo poi.

      Elimina
  5. Mad Max uber alles,Garrone mi attira in quanto fantasy,e con la presenza dell'affascinante Vincent"nasone"Cassel,perdipiù in versione lungocrinita,ma mi altrettanto respinge in quanto Garrone XD.Tutto il resto,manco per sbaglio XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garrone mi lascia qualche perplessità, ma lo vedrò.
      Comunque, sempre dopo Mad Max, che già mi esalta solo al pensiero.

      Elimina
    2. Ho letto adesso la rece del dottor Manhattan(massimo dei voti),se prima avevo la scimmia sulla spalla,adesso ho un gorilla!!!!!

      Elimina
    3. Lascia stare: io di gorilla ne ho almeno tre o quattro, in attesa di vedere Max!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Speriamo anche che lo sia, oltre a sembrarlo! :)

      Elimina
  7. Calvary è splendido, secondo me ti piacerà, io l'ho inserito anche tra i miei preferiti del 2014. Non che la cosa abbia alcuna rilevanza. :D
    Mi incuriosiscono sia Mad Max che Il Racconto dei Racconti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calvary lo vedrò senza dubbio prima di Garrone, mi attira di più.
      Ma è Max il vero fulcro della settimana. E non solo, mi sa.

      Elimina
  8. Ma che ci fa Lucchetta alla premiere di One More Day?
    Giusto tu Ford e quello lì potete guardarvi certi film, ah aah aaah :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah secondo me ci sei andato tu, alla premiere di One more day! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...