venerdì 6 febbraio 2015

Vampire Academy

Regia: Mark Waters
Origine: USA, UK, Romania
Anno:
2014
Durata:
104'






La trama (con parole mie): qui al Saloon, luogo d'incontro, alcool e socialità, le rubriche e le collaborazioni sono sempre ben accette. Perfino quelle con il mio acerrimo nemico Cannibal Kid, figuratevi.
Dunque non può che essere un piacere inaugurare quella curata dalla signora Ford, pronta a capitalizzare il tempo che il Fordino e la casa le concedono per dedicarsi a tutti quei film e serie tv che il sottoscritto, per un motivo o per un altro, si rifiuta di vedere.
Ad inaugurare questo nuovo spazio - che, probabilmente, presto avrà un suo "logo", un nome o qualcosa di questo genere -, Vampire Academy, del quale potrei copiare ed incollare la trama ma che, senza ulteriori indugi, lascio volentieri alle certo non mezze misure di Julez.









Excusatio non petita, accusatio manifesta.
Guardo questi filmetti mentre stiro, per non bruciarmi in una volta sola tutte le puntate delle serie tv da “femmine” che, con buona pace di Ford, mi schiaffo in solitudine quando lui non c’è.
A fronte di questo mio martirio, mio marito ha gentilmente richiesto di scrivere delle recensioni in merito. Chiedo venia a voi lettori abituati a qualità di scrittura differente, ma diciamo che per una che ha preso 4 al tema di maturità in un liceo Classico (portando matematica come prima materia) direi che già arrivare alla fine senza cento ripetizioni e con un minimo di senso compiuto sia un miracolo.
Detto questo e senza stare lì a guardare suspence no suspence questa pellicola è una robetta. A meno che il regista non sia in realtà un genio incompreso che ha girato un film che lascia indifferenti per sottolineare quanto l’indifferenza possa essere la peggior nemica dei giovani teenager. Oh! Peggio del bullismo, dell’anoressia, del divorzio dei genitori, della tua migliore amica che si chiava il tuo moroso e dell’acne.
L’indifferenza può far sì che tu preferisca trasformarti in uno Strogoi piuttosto che vivere una normale vita senza gli occhi rossi e spiritati e senza sete di sangue perenne.
Ah beh. Cazzo sì. Il regista è un geGno e io non capisco niente di cinema (cosa che tra l’altro su questo blog è già stata appurata e sottolineata più volte).
Insomma, per farla breve, ci sono i Moroi che sono una sorta di vampiri non sbrodoloni, che si nutrono solo con volenterosi umani volontari e solo col tovagliolo sulle gambe e senza gomiti sul tavolo, che sanno praticare un’inutile magia degli elementi (tipo accendere il fuoco, wow! noi sfigati dobbiamo usare l’accendino!, far zampillare l’acqua, i rubinetti non sanno a cosa servano, far girare una girandola badate bene SENZA SOFFIARE e boh? Rompere una pietra? Ero distratta) e sanno vivere una stupida vita in uno stupido pseudo Hogwarths senza Hermione Granger che se no con la magia gli sfrantumava gli EGHI.
Poi ci sono i Dhampir che sono degli schiav… ehm dei guardiani assolutamente spontanei* che si occupano di proteggere gli, in effetti, sfigatissimi Moroi.
Moroi e Dhampir vivono nell’Accademia, corri corri corri in Accademia, mentre gli Strogoi, che hanno un nome di merda e un aspetto pure peggio e che sono i vampiri cattivi che uccidono altri vampiri o chiunque gli capiti a tiro e assomigliano a Rudy Zerby con gli occhi rossi, non riescono a pagare l’affitto e vivono sul monte Erebor con Bellatrix .
Poi ovviamente nel mucchio troviamo l’eroina a cui si rivoltano i globi oculari, la principessa sul pisello con una bocca talmente larga che non avrà certo problemi con lo stesso, l’inutile regina degli inutili Moroi (già moglie inutile del chirurgo brutto tra i due di Nip & Tuck), il ragazzo sfigato amico della protagonista che sopravvive a suon di due di picche e pippe megagalattiche al pensiero della sgnoccolona (che poretto da quando ha cominciato a lavorare fuori da Shameless dove interpreta il giuovine virgulto gaio Ian non ha imbroccato un film), l’amica sfigata che è il personaggio peggiore del film, recitato da cani, una macchietta  terribile (la figlia grande del mitico Phil Dumphy di Modern Family, che purtroppo non ha capito la differenza tra film e sit com), uno che dovrebbe essere figo ma sembra Piton con i capelli sporchi e la riga un po’ troppo laterale, una figa che però è una sfigata e un cattivo più che prevedibile.
Ah e gli psico-cani, un elicottero rosa e una prigione a prova di Topo Gigio.
Insomma questo film è come un brutto regalo incartato con il domopak.
Lo scarti e niente. E’ finito il Natale.
Solo che non è vero. E il finale aperto ce lo ricorda.
Dopo, c’è la Befana.


"Piton, ho come l'impressione di aver sbagliato film." "Hermione, ho la stessa impressione anche io."


*ho chiesto ad AleLeo un sinonimo di volontario e mi ha risposto PO. Sono basita. USCITEGLIELO DAL CORPO A QUESTO PO!



Julez





25 commenti:

  1. Risposte
    1. Mi sa tanto che non ti perdi chissà che gran cosa! ;)

      Elimina
  2. Quando il mio Elenco Lettura mi ha segnalato il titolo "Vampire Academy", come nuovo post di questo blog, ho pensato subito a un errore.
    Ora che ho letto ho capito tutto. :D
    Comunque il tuo tipo di recensione fa parte del filone "dirette", e a me piace. Detto questo, penso che non lo vedrei neanche sotto tortura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io lo vedrei sotto tortura, infatti ci ha pensato Julez a sistemarlo come si doveva! :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Beh, dipende da come si presenta lo stirare agli occhi di chi stira! ;)

      Elimina
    2. Questa robaccia lo renderebbe ancora peggiore.

      Elimina
    3. Ahahaha chissà, può essere: nel caso dovessi vederlo, vedrò di ubriacarmi nel mentre! :)

      Elimina
  4. Molto meglio le recensioni di Julez che quelle di Ford! :)

    Il film comunque pur nella sua pochezza non mi è sembrato nemmeno troppo terribile. Per lo meno non si prende troppo sul serio come la serie di Tuailaigt, o come Mr. Ford ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul momento pensavo fosse una di quelle porcherie che lo costringi a guardare tu XD

      Elimina
    2. Peppa, solo a te possono piacere queste robette da teen impazzita! ;)

      E potrebbe essere tranquillamente stata una di quelle porcherie che mi costringe a guardare lui, senza dubbio!

      Elimina
  5. Uno dei film più brutti visti ultimamente. Mamma mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente me lo sono risparmiato. :)

      Elimina
  6. No,cazzo...Ho letto il titolo sulla home e mi sono tuffato ghignante assaporando la perculata al Ford per l'ennesima pellicola cannibalesca che s'era pippato per aver perso chissa' quale scommessa, ma invece.. Ocio che ti ciula il lavoro la moglie,Ford.E' meglio di te, a strutturare una rece! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti così posso prendermi anche una pausa dalle maratone di recensioni, vedrò di assegnarle una rubrica fissa! :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Immagino sia quello che ha pensato Julez mentre lo guardava! :)

      Elimina
  8. Evirerollolollollò come la peste. Ché i vampiri al cinema sono già stati abbastanza bistrattati.

    RispondiElimina
  9. Io voglio Julez a giorni alterni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che ami così tanto scrivere di Cinema da garantire una frequenza di quel tipo, ma solleciterò! ;)

      Elimina
  10. Julez Presidente al posto di Mattarella subito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ci divertiremmo di più, con lei Presidente! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...