venerdì 22 luglio 2016

Bomber (Michele Lupo, Italia, 1982, 101')

 


E' davvero curioso che il mio primo post "lungo" dopo l'interruzione di programmazione estiva sia legato ad uno dei film che ho più amato da bambino e cui sono legato maggiormente rispetto alla mitica figura di Bud Spencer, protagonista di decine e decine di visioni sul divano di casa di mio nonno: la scomparsa dell'atleta ed attore che ha rappresentato l'immagine perfetta del "gigante buono" per il Cinema popolare italiano è stata un'occasione speciale anche per tanti di noi nella blogosfera, legati indissolubilmente alla sua figura ed alla portata dei cazzotti che sferrava tra una mangiata epocale e l'altra.
Bomber, nato nel periodo d'oro della saga di Rocky e, di fatto, versione di serie molto b della stessa, in bilico tra l'umorismo da scuola media - che ancora oggi mi fa sbellicare - di Jerry Calà, sequenze mitiche come quella del ballo tirolese ed una malinconia di fondo legata al passato del protagonista interpretato dal vecchio Bud - ricordo il magone delle prime visioni al pensiero delle mani fatte spezzare per garantire la sconfitta a chiunque si ponesse sul cammino del poco sopportabile Rosco Dunn -, è uno di quei film cui non potrò mai non voler bene a prescindere dal suo valore tecnico - bassino, occorre ammetterlo -, di quelli che sei i voti si misurassero con il cuore rischierebbe i quattro bicchieri e tutti a casa, andando fiero di ogni suo aspetto, dalla colonna sonora ai piatti preparati dalla Gegia, dalla parabola del giovane Giorgio, protetto di Bud, al finalone in trionfo con vendetta menata a suon di pugni.
 
 
In un certo senso, cullarsi in visioni di questo tipo è un pò come azionare una macchina del tempo in grado di riportarci ad un'epoca in cui non c'erano troppe domande o sfumature, e le cose apparivano - forse anche per l'età che avevo allora - infinitamente più semplici.
Peccato che, così come per Bud Spencer, anche di Bomber, purtroppo, non se ne fanno più, e per quanto naif ed ingenuo possa apparire agli occhi smaliziati dei figli del Nuovo Millennio, sarò fiero di mostrarlo, un giorno, ai Fordini, sperando che l'esempio del fu Carlo Pedersoli possa essere per loro quello che è stato anche per il loro vecchio.
Un esempio di genuina semplicità, burbera bontà, tanto cuore ed una forza sovrumana data non tanto dalla stazza - comunque notevole -, quanto dalla capacità di raccontare storie d'altri tempi, in cui a vincere erano i buoni e tutti i torti potevano essere raddrizzati a tavola o, al massimo, con una bella scazzottata digestiva.
Altri tempi, altri eroi.
Ma eterno Bud.




MrFord
 
 
 
 
Partecipano alla scazzottata con il vecchio cowboy ed il vecchio Bud anche:
 
Combinazione Casuale - Lo chiamavano Buldozer
Non c'è paragone - Pari e dispari + Altrimenti ci arrabbiamo
Cuore di celluloide - Lo chiamavano Trinità
Director's Cult - Io sto con gli ippopotami
GiocoMagazzino - Il soldato di ventura
In Central Perk - Cantando dietro i paraventi
Solaris - I due superpiedi quasi piatti
Il Bollalmanacco - Non c'è due senza quattro

27 commenti:

  1. E ti do ragione, Bud è stato uno dei pilastri della nostra infanzia! Sono sicuro che anche le future generazioni impareranno a conoscerlo...
    Bomber lo riguardo sempre e volentieri. Avevo anche un DVD (ma poi un amico stronzo me lo ha fregato).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quell'amico meriterebbe gran bottigliate!
      E devo recuperarlo anche io, il dvd di questo cult!

      Elimina
  2. Libidine! Doppia libidine! Libidine coi fiocch... ah, spetta, Calà è ancora vivo, giusto o__O
    Grande scelta, da bambina ridevo come una pazza con questo film!!

    RispondiElimina
  3. Uno dei miei film preferiti di quando ero piccolo. Io poi ho scelto praticamente il suo film gemello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo cresciuti con gli stessi film, allora! :)

      Elimina
  4. Probabilmente uno dei pochi (se non l'unico) film di Jerry Calà dove risulta davvero divertente, per quanto riguarda Bud non ci sono parole e poi comunque questo film è uno dei miei preferiti da 'solista' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno, anche se io con Jerry Calà rido sempre, basta che non faccia il regista! ;)

      Elimina
  5. La ballata tirolese è, insieme al coro dei pompieri, una delle scene comiche più belle del cinema italiano. Libidine stratosferica! Che poi per quanto possano essere un po' ingenui, avevano un messaggio educativo con i fiocchi! Peccato che film così non si facciano più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato davvero, ma almeno abbiamo una scusa per far vedere certe cose ai nostri figli! ;)

      Elimina
  6. Non uno dei miei preferiti ma sicuramente uno di quelli che ho visto di piú in assoluto. Comunque un gran bel film

    RispondiElimina
  7. Non uno dei miei preferiti ma sicuramente uno di quelli che ho visto di piú in assoluto. Comunque un gran bel film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non so neppure quante volte l'ho visto. Mitico.

      Elimina
  8. La ballata tirolese mica me la ricordo,ma il coro dei pompieri eccome!!!!
    Grande,compiantissimo Bud.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissimo Bud, anche se il coro dei pompieri non è in Bomber! ;)

      Elimina
    2. Per me i film di Bud & Terence sono un unico,grande minestrone.Avendoli visti più di due decadi fa,avrò pure diritto di confondermi XD(questo giro non serve neppure invocare la dabbenaggine tricologica^^)

      Elimina
    3. Posso capire che a volte i ricordi si confondano: considerati i miei excursus alcolici, li conosco bene! ;)

      Elimina
  9. Lo sai che questo è uno dei film che più amo di Bud Spencer? E' forse l'unico dove i cazzotti, stavolta, non sono innocui: Bomber combatte contro le ingiustizie, i prepotenti, contro un mondo fatto di prevaricazioni e povertà... se non sbaglio è girato dalle mie parti (Livorno, mi pare) nei bassifondi del porto: c'è, insomma, anche un messaggio "popolare" e molto poco comico... è un film commovente (soprattutto l'ultimissima scena, dove è quasi impossibile trattenere le lacrime :) ). "Leggendaria" la colonna sonora degli Oliver Onions!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sottoscrivo ogni parola.
      Un film che amo tantissimo anch'io.

      Elimina
  10. Maledetto Ford, non hai messo il mio link!
    Tu no che non sei un bomber. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Razza di squinternato, a parte che non hai postato un film con Bud, e poi ero già partito e non potevo più fare niente!

      Elimina
    2. Sul fatto di non aver postato il film su Bud devo dare ragione a Ford ;) sul fatto di essere partito e non poter fare nulla,devo dissentire(se avevi uno smartphone potevi sistemare anche in viaggio!)
      Sul fatto che comunque non fossero cazzi miei,me lo dico da sola prima di essere sfanculata da entrambi XD

      Elimina
    3. Ma secondo te io potrei sistemare una cosa del genere con lo smartphone!?!? ;)

      Elimina
    4. Hai ragione,dimentico sempre con chi ho a che fare,qui XD

      Elimina
    5. Ahi ahi, forse devi ridurre il regime alcolico! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...