lunedì 23 febbraio 2015

Cinquanta sfumature di grigio

Regia: Sam Taylor-Johnson
Origine: USA, Canada
Anno:
2015
Durata:
125'





La trama (con parole mie): Anastasia Steele è una studentessa verginella di Letteratura inglese, una ragazza acqua e sapone con la testa a posto, quando la sua coinquilina le chiede di sostituirla per un'intervista a Christian Grey, miliardario magnate delle telecomunicazioni all'apice del successo. Proprio durante quest'incontro di lavoro scatta la scintilla, e Grey cerca, sfoggiando la ricchezza come se fosse un talento, di celare la propria natura di stalker selvaggio.
Una volta superate le barriere poste dalla ragazza, Grey proporrà ad Anastasia un contratto che la vedrebbe accettare di essere la sua schiava sessuale ed eseguire gli ordini del proprio padrone: peccato che la verginella non più tale non sia così ben disposta a siglare il patto, e che l'uomo d'acciaio pronto a dominarla risulti più incline a rimangiarsi i grandi proclami, e quando la rivelazione sul punto di non ritorno delle scelte di Christian verrà fatta, Anastasia potrebbe decidere di lasciarlo definitivamente.
Almeno fino al prossimo film, purtroppo.







Basterebbe un solo passaggio della "sceneggiatura" di questa roba per sottolinearne la pochezza: una doppietta di scene che definire scult suonerebbe riduttivo, grazie alle quali vediamo il protagonista - un uomo da una parola sola, sia chiaro, che non dorme mai con nessuna donna, sia chiaro, e che è irremovibile, inflessibile, qualsiasi cosa vogliate immaginare -ibile, eppure è sempre pronto a scodinzolare per mammina e per la fidanzatina - passare da dichiarazioni come "Io non faccio l'amore. Io scopo. Forte." a "E' l'ora del bagnetto!".
E già sarebbe impagabile.
Peccato che queste cinquanta sfumature di merda, spazzatura letteraria divenuta spazzatura cinematografica nata da una fan fiction di Twilight, abbiano la clamorosa e ridicola durata di centoventicinque interminabili minuti che con il sesso estremo - o anche solo vagamente spinto - e l'eccitazione non hanno nulla a che fare, e che paiono proiezioni pruriginose da Harmony senza ritegno di una qualche casalinga disperata all'interno dei quali, di fatto, si finisce per giustificare uno stalker fatto e finito - il buon Grey - soltanto perchè figo e miliardario.
Sarebbe stato divertente, in effetti, scoprire le reazioni della verginella tutta Letteratura e sguardo basso se a seguirla a scuola, al lavoro e a casa fosse stato un cassaintegrato cinquantenne senza un soldo bucato: una chiamata alla polizia, e tutti a casa.
Certo, è anche vero che il simpatico Mr. Grey è uno spasso mica da ridere, considerate le dichiarazioni di cui sopra, il fatto che possa stupire che un ventisettenne a capo di un impero economico possa aver scopato con quindici donne - ma sul serio!? E' una presa per il culo!? La scrittrice, probabilmente, vive in un mondo popolato da nerd che immaginano una cifra del genere come fosse fantascienza senza sapere che, probabilmente, un Mr. Grey del mondo reale, a quell'età, potrebbe quantomeno essersene ripassate dieci o quindici volte tanto -, che sfoderi elicotteri e macchinoni con autista per rimorchiare e che, sempre in quei famosi centoventicinque minuti, regali l'unico momento di gloria quando dimostra di conoscere molto bene le marche perfette per il Gin Tonic - Hendricks con il cetriolo in guarnizione, Bombay con il lime, complimenti per lo stile -, ma a tutto c'è un limite.
Dunque, la signorina Anastasia, più che perdere tempo con il finto trasgressivo Christian - che la mena per due terzi della pellicola con contratti, clausole, parole salvezza e tutto un campionario da finto dominatore per poi mostrare il suo peggio con qualche frustata come se fosse la cosa più sconvolgente che si possa immaginare - dovrebbe pagarsi un biglietto aereo e buttarsi in una bella nottata con Hank Moody a Los Angeles, in barba alle sfumature e pronta a godersi davvero il lato ludico, divertente e davvero passionale del sesso, che qui pare più grigio del nome del suo main charachter e di tutte le sfumature del titolo.
Non che mi aspettassi nulla di diverso da un abominio in grado di far vomitare anche la cena di natale dell'ottantacinque, ma devo ammettere che Sam Taylor-Johnson ha superato se stesso sfruttando al meglio la pochezza che gli è stata fornita in termini di script, di attori - terrificanti, inespressivi ed imbambolati i due protagonisti -, arrivando a prenotare, consumare e forse anche digerire il primo posto dedicato alla classifica del peggio di fine anno: forse soltanto un Martinelli o qualche orrore inenarrabile potrebbero scalzarlo, ma considerata la media delle schifezze che escono in sala, ci sono già grandi probabilità che Cinquanta sfumature di grigio possa riempire anche tutte e dieci le posizioni del Ford Award in questione.
Un vero e proprio record, dunque, per una vera e propria schifezza.
Ma devo ammetterlo, sono quasi contento di aver affrontato questa visione: perchè quando assisti a questo tipo di spettacoli, riaprire gli occhi e tornare al mondo reale rende più consapevoli di quanto straordinariamente bella sia la vita che ti si schiude davanti agli occhi.
Un mondo colorato, non sempre piacevole, forse, ma senza sfumature.
Senza queste sfumature.
Che lascio volentieri alle loro illusioni di scopare forte e tanto, e ai loro bagnetti.
Ci penserà mammina a rimboccare le copertine e dare tanti bacini alle loro frontine.
La stessa che poi correrà a scrivere l'ennesimo, pruriginoso best seller spazzatura che diverrà un film anche peggiore.




MrFord




"You got me looking, so crazy my baby
I'm not myself lately I'm foolish, I don't do this
I've been playing myself, baby I don't care
baby your love's got the best of me
your love's got the best of me
baby your love's got the best of me
baby you're making a fool of me
you got me sprung and I don't care who sees
cause baby you got me, you got me, oh you got me, you got me."
Beyoncè - "Crazy in love" - 




38 commenti:

  1. Ti dirò, la tua recensione mi conferma tutti i miei sospetti, e mi sa che continuerò a perdermelo. O almeno, a recuperarlo quando sarà bello che dimenticato, perché a recensirlo mi pare di buttare legna su un fuoco già bello abbondante e di dargli importanza...
    PS: ovviamente questa affermazione non ha nessunissima critica su di te che l'hai visto, sia chiaro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me serviva da subito una bella merdona da piazzare in testa alla classifica del peggio dell'anno, e non ce n'era una più grande di questa! ;)

      Elimina
  2. Scopro ad ogni recensione di voi coraggiosi cose nuove. Ma davvero Mr.nonfacciolamorescopoforte può snocciolare un elenco di ben 15 donne? Ridicolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero davvero.
      Ma secondo me l'elenco è limitato perchè è troppo impegnato a farsi il bagnetto.

      Elimina
  3. Questa è la prima recensione dei blogger cinematografici che seguo sul film "scandalo del momento".
    Penso che si "50 Sfumature di Grigio" si traduca così: tanto rumore per nulla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto rumore per merda, io direi. ;)

      Elimina
    2. tanto rumore per merda è forte. Dovevano usarlo come sottotitolo

      Elimina
    3. Quindi dovrei brevettarlo, dici!? ;)

      Elimina
  4. devono darmi qualche biglietto da 100 per andare a vederlo. oppure qualcuna deve darmela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In casi come questi direi che la giustificazione a vederlo ci sta tutta. :)

      Elimina
  5. Io ed una mia amica ci siamo messe d'accordo per guardarlo assieme a casa mia tanto per sputtanarlo assieme e farsi quattro risate XD
    Per chi ha una minima idea di cos'è davvero il mondo del BDSM,dev'essere davvero una barzelletta XD
    Cmq questa cosa dello stalker perdonato solo perchè è figo varrebbe anche per voi,voglio vedere se a seguirvi dappertutto fosse una bonazza(e pure ricca) tipo la bionda di The wolf of wall street,o invece una disoccupata precaria racchiona XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella della stalkerizzazione mette tristezza, ma purtroppo è una realtà per entrambi i sessi, almeno fino a quando si resta entro certi limiti.

      Per il resto, buona fortuna. Ne avrete bisogno.

      Elimina
    2. Più che di fortuna,avrò bisogno del fast forward,mi sa.Non credo di riuscire a guardare due ore di questa menata XD

      Elimina
    3. Credimi, ti capisco. Io ho avuto la tentazione almeno la metà del tempo.

      Elimina
    4. Tanto ridere non ci ha fatto,dì per se se visto come romcom non sarebbe neppure confezionato malissimo,il vero problema di questo film,al di là delle battute infelici(non so in che lingua l'hai guardato,ma "è l'ora del bagnetto"in eng non lo dice),la stalkerizzazione e il bdsm che è molto light ma propabilmente per il pubblico mainstream è già "ooooh",il VERO problema,dicevo,è uno solo:che i due protagonisti sono dei veri,terribili,inascoltabili attori cani.A parte che lui non è neppure 'sto bellone,ma forse l'hanno preso con la faccia da Cicciobello per stemperare il fatto del "BDSM",virgolettato obbligatoriamente,il punto è che più che recitare le battute,sembra le stìa leggendo.Cioè,una cosa tipo "i fuck.(pausa)hard.",che in ogni caso suona cento volte meglio di "io scopo,forte.",se me la dice uno col carisma erotico di un tipo come questo mi si vaporizzano le mutande,se me lo dice un gnè gnè come questo del film,e pure abbaiando,è proprio un altra cosa.Cmq io ho visto la versione uncensored uncut etc etc e sinceramente per essere una cosa da cinema "normale",più di così non credo potessero mostrare proprio XD
      Diciamo così,non è che aspetto i seguiti con ansia,anzi,ma sebbene abbia un ottimo piazzamento,non è il film peggiore che abbia mai visto ;)

      Elimina
    5. Senza dubbio non parliamo di uno dei peggiori della Storia, ma quest'anno in pochi se la giocheranno con questo per il trono del peggiore, almeno finora! ;)
      E forse la versione italiana risulta ancora più edulcorata rispetto a quella in lingua originale.

      Elimina
  6. scusate, ma ho un'età... cosa diavolo è una fan fiction?!? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non pensare ad una pratica erotica, si abbrevia ugualmente FF come Fist Fucking, ma è molto più innocua. O forse no, a ben pensarci...

      Elimina
    2. come fast forward, che è l'unica modalità in cui reggerei le 50 sfumature, probabilmente. ahi che male. il fist, dico. o forse anche il film, a ben pensarci...

      Elimina
    3. Ci sono un sacco di mali, in esperienze come questa! ;)

      Elimina
  7. L'ho visto insieme ad un'amica per farci quattro risate...e alle "15 donne" ho riso molto ;-)

    A chi mi chiede se è davvero tanto spinto rispondo che in certe serie tv ho visto molto di più!! E anche fatta mooolto meglio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che possa essere anche solo immaginato spinto mi fa sbellicare dalle risate, come alcuni passaggi del film.
      Peccato che, dopo due ore, la voglia di ridere fosse esaurita da un pezzo. :)

      Elimina
    2. Cmq le 15 donne sono quelle che lui ha portato a vivere nella dependance,non il totale di quelle che si è scopato.
      E concordo che nelle serie HBO,per esempio, il sesso è più spinto.
      Ma in un prodotto per i CINEMI(cit.Elio)non credo si potesse mettere di più.Io però ho visto la versione da Blu-ray,forse la theatrical aveva dei taglioni perchè leggo da più parti che dicono che non si vede un tubo.

      Elimina
    3. Sei sicura!? Perchè se non ricordo male a un certo punto lui dice di aver portato nella sua casetta a fare il bagnetto solo due donne prima della protagonista. Poi, non avendo letto il romanzo, non posso neppure appellarmi ad un riscontro "cartaceo".

      Elimina
    4. No sono sicurissima,difatti quando l'ho sentito mi sono ricordata che qua si parlava di un numero di donne infimo,e quando ho sentito la battuta ho detto "beh ma sono solo quelle che ha portato qui",il che è già meno impossibile XD

      Elimina
    5. Considerato lo status del protagonista, per me resta impossibile ugualmente! ;)

      Elimina
  8. Io ti voglio bene, Forduzzo, davvero XD
    E plaudo al coraggio speso per vedere laMMerda. Ma che dico laMMerda? Qui arriviamo a livelli ancor più infimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente i livelli sono molto più bassi della merda. ;)

      Elimina
  9. Quindi il bicchiere è un refuso? Volevi metterci una randa di bottigliate? non mi attira come non mi hanno attirato i libri. Non li userei nemmeno per accendere la stufa. E vedere che tutti ne parlano aumenta il mio fastidio. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, le bottigliate sono per le delusioni.
      Da questo mi aspettavo merda, e merda è stata. ;)

      Elimina
  10. Da quello che hai scritto un bicchiere sembra pure troppo...
    Complimenti per il coraggio, io non so se riuscirò a vederlo, eppure ammetto di essere curioso. Se deciderò di vederlo vorrà dire che aggiungerò un pezzo alla mia collezione del brutto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho guardato solo perchè contavo che sarebbe stato un numero uno assicurato per la classifica del peggio.
      E non sono rimasto deluso! :)

      Elimina
  11. anche per me primo posto della flop dell'anno assicurato...

    RispondiElimina
  12. Ma come, ti rifiuti di parlare di questioni di attualità come Charlie Hebdo, snobbi del tutto Sanremo e poi ti fiondi sulle 50 sfumature come fossi una casalinga disperata/arrapata?
    Ford, a questo punto le questioni sono 3:
    o ti stai commercializzando, o ti stai rimbecillendo o, ancora peggio, cannibalizzando... :D

    comunque dubito che questo film anche con tutto l'impegno possa fare peggio delle scene ridicole col bambolotto e del bullet time di american sniper... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Clint ti sta pagando!? Perchè mi sa che gli incassoni che ha fatto American Sniper sono per la maggior parte legati alla tua campagna denigratoria! ;)

      Per il resto, pura scelta commerciale, sempre considerati gli incassi che purtroppo questa merda sta facendo. ;)

      Elimina
  13. Onore al merito che ti sei sciroppato sta' sbobba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è stata davvero un'impresa. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...