giovedì 8 ottobre 2015

Thursday's child

La trama (con parole mie): l'autunno è ormai iniziato, e la stagione cinematografica, in vista delle classificone che fioccheranno nella parte finale dell'anno, cerca di sparare le ultime cartucce che potrebbero sorprendere pubblico e critica.
Non è detto che saranno tutti tentativi destinati ad andare a buon fine, ma è sempre meglio provare, che rimanere seduti ad attendere il film dell'anno come se fosse Godot.
Quello che, purtroppo, invece è sempre puntuale, è il mio bislacco socio, Cannibal Kid, che continua ad infestare il Saloon e la blogosfera tutta con la sua pusillanime presenza.


"Certo che ne scrive, di stronzate, quel Cannibal Kid!"

Hotel Transylvania 2


"E così questo è Peppa Kid!? Me lo mangio in un boccone, parola di Ford!"
Cannibal dice: I miei nipotini saranno in prima fila per vedere questo atteso (?) sequel di Hotel Transylvania, filmetto che era anche quasi carino, ma io sinceramente non sentivo un gran bisogno di un secondo episodio. Al contrario del piccolo James Ford, che starà tra i bimbi in prima fila.
Ford dice: il primo Hotel Transylvania, nonostante le aspettative basse, mi sorprese in positivo. Di questo sequel non sentivo gran bisogno, un po' come del mio scomodo rivale, e l'impressione è quella di uno di quei titoli d'animazione che si esauriscono con il trailer.
Speriamo di venire contraddetti per la seconda volta.


Speriamo di venire contraddetti per la seconda volta.

Black Mass - L'ultimo gangster


"Ti prego, Cannibal, ritirati ufficialmente come critico cinematografico."
Cannibal dice: Pare che con questo film Johnny Depp sia tornato a essere un attore. Un attore vero, intendo. Dopo gli ultimi mortificanti e sconcertanti ruoli da lui interpretati, qualche dubbio io continuo ad averlo ma, ripensando al suo glorioso passato, sono certo che abbia se non altro saputo fare di meglio rispetto a Mortdecai o Transcendence o Into the Woods. Al di là della relativa curiosità che posso avere di vedere Depp in versione pelata, il film comunque non mi ispira un granché. Mi sembra una roba gangster vecchio stile trita e ritrita, dunque una visione fordiana perfetta.
Ford dice: la fiducia del sottoscritto in Johnny Depp è ormai ai minimi storici, neanche si trattasse di Cannibal Kid. Questo film, però, pare essere stato accolto piuttosto bene, e dunque, considerata la materia molto fordiana, penso proprio avrà una chance da queste parti, nella speranza che non si riveli l'ennesimo buco nell'acqua di un attore che ormai pare la copia non troppo bella di De Niro.



Poli opposti

"Ahahahah! Piuttosto che uscire con Cannibal o Ford, mi affogo!"
Cannibal dice: Romcom all'italiana con protagonisti il prezzemolino del nostro cinema Luca Argentero, lanciato dal Grande Fratello - ma chi glielo rinfaccia più? - e Sarah Felberbaum, che è una tipa famosa per... boh, non so sinceramente per cosa. Negli ultimi mesi i film tricolore ai botteghini non è che stiano facendo sfracelli e questo potrebbe essere uno dei pochi successi commerciali italiani dell'anno. Qui nella blogosfera è però meglio concentrarsi su due altri poli opposti: me e Ford.
Ford dice: da mesi - se non da anni - il mio rapporto con il Cinema italiano è perfino peggiore di quello con Peppa Kid. Le proposte tricolori che continuano ad affacciarsi in sala sono tendenzialmente roba evitabile come questa commediola che non lascia presagire nulla di buono, e che salterò senza ritegno o rimorso alcuni.



Life

"Robert, mettiti alla guida e partiamo prima che torni Ford e si metta al volante lui!"
Cannibal dice: Film incognita della settimana e forse dell'anno. Il regista Anton Corbijn ha saputo passare dallo splendido Control all'orripilante The American, per arrivare al noiosetto La spia - A Most Wanted Man, quindi è parecchio imprevedibile. Nel cast c'è il promettente Dane DeHane accanto agli spromettenti (passatemi il termine) Robert Pattinson e Alessandra Mastronardi (ma che davero?). Nel film si parla di James Dean e quando si affronta il tema personaggi mitici si rischia sempre di fare qualche scivolone. Life potrebbe quindi essere un filmone, così come una notevole vaccata. Unica garanzia: non fidatevi della recensione di WhiteRussian, se mai la farà.
Ford dice: James Dean è stato senza dubbio una Leggenda del Cinema, anche se per quanto mi riguarda e come sempre nei casi di morte prematura il dubbio rispetto a quello che sarebbe diventato resta. Chissà, se non ci fosse stato quello schianto in macchina, magari ora saremmo qui a criticarlo come un Johnny Depp o un Cannibale qualsiasi.
Ad ogni modo, questo film mi sa di sòla a un miglio di distanza.



The Program

"Cannibal, se vai da quella parte, arrivi dritto a quel paese."
Cannibal dice: Altra grandissima incognita della settimana. Il film sul dopat... ehm, controverso ciclista Lance Armstrong potrebbe essere non solo e non tanto un biopic, ma anche un thriller piuttosto avvincente. Nella parte del protagonista c'è Ben Foster, attore finora sottovalutato e che qui potrebbe avere il ruolo della svolta. Un consiglio: prima di leggere la recensione che farà Ford, dopatevi pure. Per una volta è concesso.
Ford dice: probabilmente, il mio film della settimana. Sono molto curioso di vedere all'opera non solo Ben Foster, attore fin troppo sottovalutato, ma anche di veder raccontata la storia di Lance Armstrong, uno dei corridori più vincenti della Storia del Ciclismo privato di tutto nonostante, di fatto, abbia fatto quello che tanti hanno fatto prima e dopo di lui. Il tanto celebrato - almeno in Italia - Pantani compreso.
Confido che possa regalarmi materia interessante per un post magari legato al documentario ispirato proprio alle "gesta" di Armstrong.



Reversal - La fuga è solo l'inizio

"Certo che casa Ford è proprio inquietante!"
Cannibal dice: Nella miriade di horror che arrivano nelle nostre sale, e che in genere non sono i film più interessanti di questo genere, Reversal potrebbe meritare una possibilità. Sarà che il tema della fuga mi piace. Soprattutto la fuga da Ford.
Ford dice: proprio in questi giorni mi è capitato di incrociare il trailer in tv con Julez, che ha dichiarato: "Questo lo voglio vedere, pare una di quelle stronzate che piacciono tanto a me". Per una volta, non sono io la pecora nera della famiglia.



Janis

"Qualcuno accompagni per favore Peppa Kid fuori dall'arena."
Cannibal dice: E dopo James Dean, un altro mito dei tempi in cui Mr. James Ford era un giovanotto. La voce di Janis Joplin devo dire che non mi ha mai entusiasmato molto, però sapere che nella versione italiana sarà doppiata da Gianna Nannini rende d'obbligo una cosa: la visione in lingua originale.
Ford dice: tralasciando ogni commento rispetto alla scandalosa decisione del doppiaggio, resto dubbioso a proposito del biopic legato alla figura della mitica Janis Joplin, così come lo fui - a torto o a ragione, ancora devo scoprirlo - rispetto a quello dedicato a Jimi Hendrix.
Staremo a vedere.



La vita è facile ad occhi chiusi

"Ho deciso, partiamo senza aspettare quei due blogger: anche perchè Ford alla guida proprio non ce lo voglio!"
Cannibal dice: Settimana dedicata ai miti. No, non sto parlando di me. Oltre a James Dean e a Janis Joplin, arriva nei cinema italiani anche questo film spagnolo su un tizio che vuole incontrare John Lennon. Un on the road movie ambientato negli anni '60 che non promette di essere affatto male. Oltre a consigliarvi di dargli una possibilità, ho un altro prezioso consiglio per voi: non andate su WhiteRussian ma, se proprio vi capita di finirci, visitatelo a occhi chiusi.
Ford dice: non una visione da affrontare ad occhi chiusi, ma neppure qualcosa da buttare, almeno potenzialmente.
Quello che, invece, potete tranquillamente destinare alla raccolta del secco, è la miriade di pareri improbabili che fornisce il mio rivale Cannibal Kid ogni giorno su Pensieri Cannibali.



Viva la sposa

"Ammazza, ormai bevo quasi quanto Ford. Se continuo così, finirò ridotto come Cannibal."
Cannibal dice: Ecco il nuovo film di e con Ascanio Celestini...
Confesso di non aver mai visto nessun suo lavoro e di non sapere nulla su di lui e sul suo stile. Potrebbe anche piacermi, eh, però così a pelle mi ispira tanta simpatia quanta Mr. Ford. Quindi proprio tanta.
Ford dice: Celestini è sempre stato molto stimato e celebrato. Eppure ho sempre avuto l'impressione che fosse un radical chic mascherato da proletario. Dunque, per il momento, salto.



Much Loved

"Hey, non è niente male questo White Russian consigliato da quel Ford!"
Cannibal dice: Dal Marocco arriva questo film sulla prostituzione che, a meno che non scada nel facile moralismo fordiano, potrebbe anche essere interessante. Potrebbe. Così come Ford potrebbe essere un grande eroe, se solo ci facesse il favore di chiudere WhiteRussian.
Ford dice: film potenzialmente interessante, che, comunque, non credo potrà essere much loved di tanti altri prodotti "etnici" alternativi o pseudo tali. E con pseudo tali mi riferisco, ovviamente, al mio antagonista.



Film bonus

Nausicaä della valle del vento

Un'immagine esclusiva del mostro Ford e Katniss Kid.

Cannibal dice: Con appena quei 21 anni di ritardo, è arrivato nelle sale italiane questo film del maestro Hayao Miyazaki del 1984. E, giusto per restare sulla stessa lunghezza d'onda della distribuzione nostrana, anche io e Ford ve lo proponiamo nella nostra rubrica in ritardo, visto che è stato programmato nei cinema solo il 5, 6 e 7 ottobre e quindi ormai ciao, se ve lo siete persi mi sa che dovrete aspettare altri 21 anni.
Altrimenti c'è la rete...


Ford dice: la distribuzione italiana continua la sua sfida all'insanità mentale del Cannibale, proponendo uno dei titoli più significativi dello Studio Ghibli a più di vent'anni dalla sua uscita. Niente male, bravi, bis.


10 commenti:

  1. Life l'ho visto a Berlino. non male, ma niente di fondamentale. gli manca qualcosa. attori bravi. e la Mastronardi che fa Anna Maria Pierangeli funziona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Life credo lo lascerò in standby, almeno per il momento.
      Vedrò di recuperare prima altro.

      Elimina
  2. Nausicaä della valle del vento film enorme, da proiettare non solo nei cinema ma nelle scuole e nelle università. Nonché nella casa di chiunque possegga un televisore e/o un computer.
    Mi butterò sui biopic, sperando non siano troppo convenzionali ma raccontino anche il marcio della vita di questi personaggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nausicaa spero di recuperarlo per l'occasione, considerato che devo averlo visto l'ultima volta vent'anni fa.
      Per il resto, speriamo bene.

      Elimina
  3. Troppi film fordiani questa settimana per i miei gusti.
    Mi sento già male. Manco dovessi partire per un viaggio con te alla guida. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovessimo fare un viaggio farei guidare te tutto il tempo.
      Così potrei bere per dimenticare. ;)

      Elimina
  4. C'è tanta roba da vedere! Benvenuta Festa del Cinema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo solo che sia roba che vale la visione!

      Elimina
  5. ...e soli 3 euro a film...
    me ne vedrò almeno 3 o per lo meno ci proverò assai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'occasione, in questo senso, è da sfruttare di certo: il risultato, però, non è del tutto garantito!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...