giovedì 17 gennaio 2013

Thursday's child

La trama (con parole mie): questo 2013 iniziato sorprendentemente bene pare continuare su binari ancora migliori, dato che siamo ai nastri di partenza di una settimana senza alcun titolo italiano distribuito - miracolo! - ed impreziosita dai ritorni di Tarantino - doppio miracolo! - e di Tim Burton - speriamo in un miracolo! - così come dalla presenza di Olivier Assayas e di una commedia alternativa che si prospetta niente male.
Insomma, un weekend che pare un sogno.
Certo, il Cannibale ha confermato la sua presenza, ma non si può avere tutto, in fondo.

"E questo è quello che succederà al Cannibale, se tornerà a mostrare il suo brutto muso al Saloon!"
Django Unchained di Quentin Tarantino


Il consiglio di Cannibal: Cannibal e Django scatenati, Ford incatenato, per favore!
Non c’è curiosità intorno al nuovo film del regista più figo del mondo. È solo la pellicola più attesa degli ultimi 3 anni, 3 mesi e 12 giorni, ovvero dall’uscita di Bastardi senza gloria, ma chi sta a contare i giorni?
Tarantino è tornato ed è pronto a spazzare via tutte le ondate di film new age degli ultimi tempi, ma sarà all’altezza della sua fama? Deluderà, non deluderà? Avrà realizzato il miglior western della storia? Dopo averlo visto Cannibal comincerà a indossare cappelli da cowboy come Matthew McConaughey e Mr. Ford? Comincerà pure a fare gli occhi dolci ai cavalli come il protagonista di War Horse e sempre Mr. Ford?
Lo scopriremo forse nel suo post sul film, o anche no, si spera che parli di cinema e non di cavolate come al solito…
Il consiglio di Ford: Ford unchained, Cannibal no.
Nonostante le divergenze in grado di fare in modo che il primo il vero Tarantino da anni a questa parte - escluso quello delle origini - sia considerato quello di Bastardi senza gloria e non quello di Death
proof - rispettivamente osannati dal vecchio Ford e dal giovane Cannibale - credo che Django unchained sia attesissimo da entrambi i rivali più acerrimi della blogosfera.
Questo perché, con i suoi alti e i suoi bassi, il buon Quentin resta uno dei registi più importanti del passato recente del Cinema, e anche perché roba western fatta come si deve ormai non se ne vede più molta, dunque è il momento che le cose cambino.
Senza dubbio l'uscita della settimana. E senza dubbio uno dei film più attesi dell'anno.

"Hey Ford, vuoi dare una bottarella al Cannibale anche tu?"
Frankenweenie di Tim Burton


Il consiglio di Cannibal: rivivisci, Tim Burton, rivivisci!
Tim Burton è tornato a fare un grande film?
Ve lo dico nella mia recensione in arrivo nei prossimi giorni.
Per il momento consiglio a tutti di vederlo, anche a Mr. Ford che ultimamente mi sembra persino più scoppiato del solito. Mi manca quasi il vecchio Ford pane e salame di una volta. Il Santone new age in cui si è trasformato negli ultimi tempi fa andare giù le mutande…
E chissà se Tarantino e Burton riusciranno nell’impresa di mettere per una volta d’accordo i due blogger cinematografici più rivali di Internet?
Il consiglio di Ford: FrankenFord
Tim Burton, dopo aver realizzato il suo Capolavoro Big fish, è sprofondato in un oblio completo che l'ha portato a realizzare una schifezzina dietro l'altra - su tutte Alice in wonderland -. Non ho ancora visto questo Frankenweenie - ma non temete, visione e recensione arriveranno a brevissimo -, ma il fatto che il regista di Edward mani di forbice sia andato a ripescare un suo corto – peraltro molto bello - dei tempi della Disney mi fa pensare che le idee ormai scarseggino.
La fiducia è poca, ma del resto se ogni settimana do credito al Cannibale per questa rubrica, posso anche concedere allo spompato Tim per un'oretta e mezza della mia vita di spettatore.

"Non preoccuparti, Cannibal: un paio di fulmini e tornerai come nuovo!"
Cercasi amore per la fine del mondo di Lorene Scafaria


Il consiglio di Cannibal: cercasi fine del mondo per Ford
Una bella commedia sulla fine del mondo. Una pellicola molto carina che vi consiglio e di cui potete anche recuperare la mia recensione qui
http://pensiericannibali.blogspot.it/2012/12/le-parole-che-non-leggerete-mai-se.html
Come al solito la programmazione italiana è casuale, quando avrebbero potuto farlo uscire a dicembre e sfruttare la scia delle assurdità dei Maya, che con la fine del mondo l’hanno sparata più grossa di Ford in una qualunque sua recensione cinematografica (e non) media.
Il consiglio di Ford: cercasi Ford per porre fine al mondo del Cannibale.
Di questa commedia ho sentito parlare - anche dal mio antagonista, non lo nego - discretamente bene, e nonostante di norma mi tenga ben lontano dai titoli sponsorizzati proprio dal mio rivale, devo dire che non mi sento così a disagio all'idea di concedere una visione al lavoro di Lorene Scafaria. In fondo, quando l'aura del Cinema indipendente riesce a sposarsi bene con il panesalamismo, tendenzialmente non si resta delusi.

"Ti ho portato la posta del Cannibale: per un pò credo che non potrà ritirarla!"
Qualcosa nell’aria di Olivier Assayas


Il consiglio di Cannibal: qualcosa nell’aria? Speriamo Ford non l’abbia sganciata…
In una settimana cinematografica clamorosa, arriva anche il film premiato per la miglior sceneggiatura all’ultimo Festival di Venezia. La pellicola è ambientata a Parigi negli anni ’70 ma rientra nel grande periodo di forma del cinema francese attuale ed è diretta da Olivier Assayas, di cui ho visto solo l’ottimo Demonlover ma di cui dovrei recuperarmi anche altri films.
Qualcosa nell’aria? Sì, questa settimana tira aria di grande Cinema. Respira a pieni polmoni, Ford, che male non può farti!
Il consiglio di Ford: Qualcosa nell'aria? Dev'essere il nuovo profumo della piccola Katniss Kid!
Assayas, figlio di un certo Cinema francese tendente al radicalchicchismo, in realtà è un signor regista che qualche anno fa mi colpì con il bellissimo Clean, pellicola che spinse il sottoscritto a dare un'occhiata più approfondita ai suoi lavori: il risultato fu una netta promozione, così per quanto potrà suonare strano detto da un fautore della parte di settima arte più becera e casinara, vi dico che, senza dubbio, questo titolo varrà assolutamente una visione.

"Scappiamo ragazzi! Il nuovo profumo di Katniss Kid è terrificante!"
Ghost Movie di Michael Tiddes
 

Il consiglio di Cannibal: meglio di Ghost Ford, ormai la parodia di se stesso.
I film parodia sono un mio guilty pleasure, lo ammetto. Anche se so già saranno delle schifezze, devo vederli. Purtroppo, è da parecchio che non ne vedo uno decente, forse dai tempi dei primi 3 esilaranti Scary Movie, ovvero dai tempi in cui Ford era già vecchio, ma non decrepito come adesso.
In attesa che arrivi Scary Movie 5, ecco un altro film che prende di mira gli horror e in particolare Paranormal Activity. So che sarà una robetta, però due risate spero le farà fare. Alla faccia di chi prende sempre tutto troppo sul serio, come Serious Ford.
Il consiglio di Ford: se avete tempo da perdere come Donnie Kid ed i suoi compagnucci di scuola.
Ennesima inutile parodia di una saga altrettanto inutile - Paranormal activity, nello specifico - che in questi giorni è pompatissima in tv con un bombardamento di trailer su tutti i canali, questa schifezza va giusto bene per i giovani scavezzacollo come il mio rivale che il pomeriggio non hanno nient'altro da fare se non chiudersi con i loro amichetti in una stanza a mangiare cibo spazzatura, ridere alle battute volgari di questi film spazzatura e toccarsi a vicenda per poi nascondere le prove nella spazzatura.
Fate voi se sia conveniente cimentarsi in una visione simile.

"O mio dio, cos'è quello!?" "E' Cannibal Kid, ti abbiamo chiamato per esorcizzare il radicalchicchismo dalla sua anima!"
Rec 3 - La genesi di Paco Plaza


Il consiglio di Cannibal: Rec? Preferisco la focaccia di Recco.
Mmm… non so. Con Rec sono in crisi. Il primo avevo iniziato a vederlo, ma mi è sembrato il solito horrorino mockumentary e l’ho mollato lì senza nemmeno finirlo. Visto che il film era firmato da Paco Plaza ma pure da Jaume Balagurò, quest’ultimo autore del recente interessante thriller Bed Time, potrei anche fare uno sforzo e recuperarlo, e poi magari pure il sequel. Anche se, viste le altre ben più interessanti uscite della settimana, recuperare la saga di Rec non è la mia priorità assoluta. Così come non lo è recuperare alcuna serie di alcun eroe action consigliata da alcun Ford.
Il consiglio di Ford: più che la genesi del Cannibale, bisognerebbe concentrarsi sulla sua fine! Ahahahahahaha!
Il primo Rec, uscito ormai qualche anno fa spinto da una delle stagioni migliori del Cinema iberico, fu una piacevole sorpresa che nonostante un finale non eccezionale riuscì perlomeno a rendere interessante un'idea già comunque molto sfruttata. Del secondo ricordo davvero poco o nulla.
Del terzo - che troverete recensito a brevissimo qui al Saloon - non posso che dire male. Un film inutile ed inutilmente citazionista, privo del mordente della paura e dell'ironia della parodia. Insomma, un quasi inutile ibrido ed una quasi inutile visione. Un po’ come il Cannibale, che nonostante abbia superato ampiamente i trenta non riesce ancora a trovare una collocazione che sia fuori dal mondo della scuola superiore.

"Katniss Kid, non avrai mai mio marito!"

21 commenti:

  1. "dare una bottarella al cannibale" detto così può suonare ambiguo ahahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente voleva suonare ambiguo! Ahahah!

      Elimina
    2. allora ho davvero paura °___°

      Elimina
    3. Ahahah! Come è giusto che sia! In pieno django spirit ho assoldato una squadra di ex schiavi scatenati per sistemarti! ;)

      Elimina
  2. Io so solo che ieri ho rivisto Kill Bill e come sempre con i film di Quentin,per un motivo o per un'altro mi sono esaltata. I western non mi piacciono molto,Ford lo sà,il mio uomo anche,ma per Tarantino al cinema sarò presente perchè lo so,non mi deluderà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che Quentin ti strabiliera' anche stavolta. Django é una meraviglia!

      Elimina
  3. Per Djiango devo aspettare sabato. uff.
    Stasera andrò a vedere Keira Knightley che fa Keira Knightley nell'ennesimo film con Keira Knightley.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la prossima settimana ché voglio vederlo con l'uomo ma prima non è possibile. Mi riguarderò quello di Corbucci, intanto, per placare l'attesa!

      Elimina
    2. Poison, Django è una bomba. Vedrai che ti farà impazzire.
      Fortunatamente non ho dovuto aspettare.

      Mareva, quello di Corbucci voglio rivedermelo anche io!

      Elimina
  4. Pare strano, ma ho già visto Frankenweenie. Bellissimo, un vero piccolo capolavoro. Nel suo genere caruccio anche Rec3. Quentin quando??Spero prestissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beatrix, nonostante non me lo aspettassi, Frankenweenie ha sorpreso in positivo anche me.
      Ne parlerò lunedì.
      Rec3, invece, mi ha deluso.

      Elimina
  5. Vincerai un premio come "Blogger del secolo"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazzi! Per ora mi basta il regalo di oggi! :)

      Elimina
  6. Già Tarantino mi riempiva l'agenda... Prima o poi anche Cercasi Amore... sarà che assomiglia ad una mia ex, ma a me la Knigtley piace davvero. Poi la mia ex non è che fosse proprio uguale uguale... aveva più tette, ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gae, mi sa che anche io e te abbiamo più tette della Knightley! ;)

      Elimina
    2. Si, infatti non è che la mia ex fosse Pamela Anderson ;)

      Elimina
    3. Ahahhaha beh, ci sarà un motivo se ormai è storia vecchia, no!? :)

      Elimina
  7. direi che ce n'è di che drogarsi di cinema anche questa settimana.
    ma possibile che Cercasi amore per la fine del mondo in quel di Brescia non sia stato distribuito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patalice, direi proprio di sì. Un'ottima settimana.
      Comunque, a volte capita che i film "di nicchia" non vengano distribuiti a dovere.
      Anzi, quasi sempre.

      Elimina
  8. Incredibile, non è uscito neanche da 24 ore e ho già letto le prime critiche a Tarantino! In Italia non perdiamo tempo quando si tratta di demolire qualcuno. Aspetto di leggere sia il tuo, che il parere del Cannibale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pesa, secondo me Django è un filmone.
      Comunque, il mio post in merito uscirà martedì!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...