venerdì 23 marzo 2012

Last friday night

La trama (con parole mie): come di consueto, eccoci giunti all'attesissima - per chi non si sa - rubrica sulle uscite in sala settimanali firmata mio malgrado con quella razza di Piccolo Cucciolo Eroico del Cannibale.
Come di consueto, i titoli davvero interessanti sono da cercare con il telescopio Hubble nel marasma di proposte italiane di qualità infima che tende a soffocarle.
Come di consueto, io ed il mio fastidioso socio siamo comunque riusciti a trovare qualcosa.
Come di consueto, senza risparmiarci qualche colpo basso.


"Cannibale, fatti mandare dalla mamma a prendere il latte!"
The lady - L'amore per la libertà di Luc Besson






Il consiglio di Ford: l'amore per il Cinema impone di smetterla con certi adattamenti di titolo. 

Onestamente, tolto Leon, ho sempre trovato estremamente sopravvalutato Luc Besson, che negli anni è riuscito a sfiorare il trash involontario in più di un'occasione. 
Questo The lady, ispirato alla vita di Aung San Suu Kyi, Nobel per la pace 1991, pare più interessante rispetto alle produzioni tipiche del regista. Ma dato che quasi per contratto devo andare contro al vecchio Luc - neanche fosse il Cannibale -, non mi dichiaro convinto.

Il consiglio di Cannibal: l’amore per la libertà (da Ford) 

Neanche io sono un grande fan di Luc Besson, però onore a lui già solo per aver lanciato Natalie Portman in Leon e onore a me perché vorrei lanciare Lady Ford giù da una finestra, come in uno dei suoi amati action movies. Riguardo a questo The Lady mi sa di possibile trappola buonista, però i biopic sono (quasi) sempre materia interessante e la storia di Aung San Suu Kyi (ho copia/incollato il nome da te Ford, quindi spero tu lo abbia almeno scritto giusto) merita di essere raccontata. Speriamo solo non sia una roba in stile fiction Rai oppure una roba con in testa solo gli Oscar alla The Iron Lady.


"Per The Lady mi sono ispirato a quella signorina laggiù: il Cannibale!"

È nata una star? di Lucio Pellegrini




 

Il consiglio di Ford: è morto il Cinema italiano? Di questo passo, probabilmente ci siamo vicini. 
Volete davvero che vi commenti quest'uscita? Volete davvero davvero che vi commenti quest'uscita? Scordatevelo. Piuttosto me ne vado in vacanza da solo su un'isola deserta con il Cannibale.

Il consiglio di Cannibal: non è nata una star, è nata ‘nammerda.

Di questo film va detto che è tratto da un romanzo di Nick Hornby. Si tratta però dell’adattamento italiano di un romanzo di Nick Hornby e la cosa, oltre che essere un’eresia, potrebbe portare a risultati davvero disastrosi. In vacanza con te Ford non ci vengo, nemmeno sull’isola di Lost, però se vuoi ti spedisco su una stella insieme a Rocco Papaleo, attore (???) protagonista con la Littizzetto di questo filmetto. Magari si unisce a voi pure quell’altro simpaticone di Gianni Morandi…


"Te l'avevo detto, che Ford e Cannibal ci avrebbero massacrati!"


Quijote di Mimmo Paladino








Il consiglio di Ford: un mulino a vento. 
Sull'onda della morte di Lucio Dalla, ecco qui un film che sa tanto di pretenzioso e radical chic, che vorrebbe imporsi come una nuova versione tutta made in Italy del Don Chisciotte. In tutta onestà, ho già abbastanza da fare a lottare qui sulla frontiera con quella sorta di Cucciolo Eroico come scudiero, per rischiare una visione di questo tipo. Passo.

Il consiglio di Cannibal: Don Cannibal e Ford Panza 

Film ad altissimo rischio di scivolare nel ridicolo involontario, proprio come Ford ogni volta che apre bocca. Scopro ora che Peppe Servillo, cantante degli Avion Travel e protagonista di questo film, è il fratello del più talentuoso Toni Servillo. Non è una notizia che mi/vi cambierà la vita, però almeno il Don Cannibal vi fornisce curiosità di questo tipo, mentre Ford Panza blatera solo di radical-chic di qui, radical-chic di là, come un paranoico allo stadio terminale.

"Ho come l'impressione che qui stiano sfruttando la mia morte per incassare di più."

Take me home tonight di Michael Dowse




Il consiglio di Ford: non sarà la festa del secolo, ma è sempre meglio della morìa di queste settimane. 
Questo film è già passato tempo fa sugli schermi di casa Ford (http://whiterussiancinema.blogspot.it/2011/09/take-me-home-tonight.html), e benchè non si sia stato certo una folgorazione, è risultato una visione piacevole legata ad una grande colonna sonora, nonchè omaggio sentito ai mitici eighties. Considerate le alternative, potrebbe essere l'uscita più interessante del week end.

Il consiglio di Cannibal: c’è ancora qualcuno che non l’ha visto? 

Di questo film che mi era piaciuto parecchio ne avevo giè parlato qui (http://pensiericannibali.blogspot.it/2011/07/si-esce-fichi-dagli-anni-80.html) e tra l’altro era già stato annunciato tra le uscite nei cinema italiani alcuni mesi fa e ne avevamo già parlato in questa nostra rubrica, ma credo che arterio Ford se ne sia scordato: http://pensiericannibali.blogspot.it/2011/11/take-me-to-cinema-tonight.html. Pensavo che ormai fosse già stra-uscito pure in DVD ma comunque, se non l’avete ancora visto, questa potrebbe essere l’occasione buona.

"Cavolo, guardare il Cannibale ballare è proprio una pena!"

Ghost rider: spirito di vendetta di Mark Neveldine e Brian Taylor 


Il consiglio di Ford: meglio pelati come Statham, che sfigurati dal parrucchino di Nicholas Cage. 
Sinceramente non so cosa pensare. Il primo Ghost rider era una sorta di immondizia ambulante. Neveldine e Taylor hanno sfoderato in passato perle tamarre come i due Crank ma anche una schifezza galattica come Gamer. Nicholas Cage e il suo parrucchino sono sempre in bilico sul trash agghiacciante. Potrei adottare questa tecnica: aspetto che lo veda il Cannibale, e se gli fa cagare, lo guarderò senza problemi. Vorrà dire che si tratta di una bella tamarrata godibile e divertente.

Il consiglio di Cannibal agli spettatori: alla larga! 

Il consiglio di Cannibal a Nicolas Cage: ritirati! 
Il consiglio di Cannibal a Mr. James Ford: ritirati pure tu! 
Il primo Ghost Rider mi ha annoiato quasi più dei film consigliati di solito dal Ford, al punto che non sono nemmeno riuscito a vederlo tutto tanto era una colossale stronzata. A questo potrei dare un’occhiata solo perché la regia è curata da quei due fenomeni tamarri di Neveldine e Taylor. Però mi sa tanto di sequel realizzato su commissione giusto per soldi, quindi temo che pure questa volta mi farà collassare in coma. Efficace più del Valium e, forse ma solo forse, più di Mr. Ford quando si mette a parlare di cinema russo. Che a me fa russare. Ahahahaha, questa battuta manco il Ford dei tempi peggiori riusciva a tirarla fuori…


"Cannibale, hai peccato contro il Cinema: sono venuto a punirti!"
17 ragazze di Delphine e Muriel Coulin



Il consiglio di Ford: in un periodo così scarno, un film così me lo vedo 17 volte! 
Il Cinema francese sta vivendo una grande stagione, come hanno dimostrato opere recenti e decisamente importanti come Tomboy e Polisse, e i risvolti sociali narrati attraverso una leggerezza quasi magica paiono essere materia anche per questo film, che a questo punto diventa l'unico che non intenderei davvero perdermi a questo giro.

Il consiglio di Cannibal: 10 ragazze per me posson bastare, ma 17 sono ancora meglio

Teen movie in salsa francese? Direi che è una visione cannibale obbligatoria per legge. La storia è quella di 17 ragazzine che decidono di restare incinte contemporaneamente. Spero non si trasformi in un teen mom all’ennesima potenza, ma visto l’eccellente stato di forma del cinema francese recente, direi che il rischio è molto limitato. Il povero mini Ford non so però se riuscirà a vederlo dalla prigione: dopo che ha osato parlare bene di John Carter infatti gli ho mandato la Polisse sotto casa…
 

"Altro che Pensieri Cannibali! Questo WhiteRussianCinema è una ficata pazzesca!"
Cosa piove dal cielo? di Sebastian Borensztein

 

Il consiglio di Ford: speriamo non merda. O radical chic. 
La trama di questo film ed il trailer potrebbero quasi far pensare a prodotti indipendenti e decisamente validi come Bombon el perro o Piccole storie, e personalmente ho sempre trovato l'Argentina ricca di fascino. Il rischio è che in realtà si tratti dell'ennesima operazione da finti cinefili da sala d'essai e sala da the che tanto mi fanno incazzare. Un pò come il Cannibale, insomma. Staremo a vedere, intanto una visione pare essersela guadagnata.

Il consiglio di Cannibal: it’s raining (radical-chic) men 

Questo film è il trionfatore dell’ultimo Festival di Roma. Non è la stessa cosa di vincere Cannes, però è pur sempre meglio di ricevere un Ford Award. Come The Lady mi sa di film ad alto potenziale di zuccheroso buonismo fordiano, però potrei comunque dargli un’occhiata. E senza aprire l’ombrello che Ford tiene per difendersi dalla pioggia immaginaria di radical-chic che in realtà vivono solo nella sua mente e non certo in Italia, dove la gente semmai fa gara per dimostrarsi radical-scema.

"Cannibale, smettila di rompere: sono qui nel mio drive in personale a gustarmi un bel film russo!"
The Raven di James McTeigue






Il consiglio di Ford: Poe, aiutaci tu! 
Ennesima rivisitazione di uno dei racconti più celebri di Poe, questa volta in versione investigatore neanche fosse l'Abberline di La vera storia di Jack lo squartatore. McTeigue, dopo l'ottimo esordio con V per vendetta, pare essersi dimenticato in fretta come proporre pellicole potenti e d'intrattenimento allo stesso tempo, tanto che questo titolo pare addirittura meno invitante del già non riuscito Ninja assassin. Per rifarmi di questa delusione, ho intenzione di murare vivo il Cannibale da qualche parte: chissà che non riesca finalmente a liberarmi di lui! Ahahahahahah!

Il consiglio di Cannibal: cra-cra (traduzione dal linguaggio dei corvi: non guardate questo film!) 

Ennesima conferma di come Hollywood non sappia più da dove rubare le idee, adesso se la prende pure con Poe, con un filmucolo che pare ricordare le atmosfere del recente terribile The Woman in Black con Harry Potter. Solo che qui abbiamo John Cusack, attore che negli ultimi tempi sembra ambire al titolo di nuovo Nicolas Cage per quanto riguarda la quantità di pellicole di merda girate. Peccato che Cage pure questa settimana abbia in uscita come abbiamo visto un nuovo film e sia quindi ancora lontano dal ritirarsi dalle scene. Cosa che dovrebbe fare, meglio se a braccetto con il suo amico Ford!

"Senza dubbio si è tolta la vita: avrà letto un post di troppo su Pensieri Cannibali!"

37 commenti:

  1. ma da quand'è che sei diventato whiterussiancinema?
    ma soprattutto: cosa c'entra questo blog con il cinema??????
    uahahahahahh :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'entra da quando in rete c'è un certo Pensieri Cannibali che infarcisce i lettori di un sacco di idee strampalate! ;)
      Qualcuno doveva pur fermarne l'ascesa immeritata! Ahahahahah!

      Elimina
  2. il film di besson merita, fidatevi. a patto che non vi aspettiate un film solo politico, solo storico, solo... in realtà è principalmente una bellissima storia d'amore. e david thewlis lo adotteresti. 17 ragazze conferma il buon momento del cinema francese, sempre che ne abbiano avuto uno cattivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dantès, allora vedrò di dare una possibilità a Besson, ma se poi non mi piace, devi dividere le bottigliate con lui! :)

      Elimina
    2. correrò il rischio ;)

      Elimina
    3. Perfetto. Questo è lo spirito giusto!

      Elimina
  3. The Lady non è che mi convince tanto. Besson ha fatto porcate però è pur sempre la mente dietro Leon, Nikita, Il quinto elemento, Transporter e Danny the Dog.

    È nata una star lo recuperiamo in dvd, ma ci credo poco.

    Take me home è caruccio ma niente di più.

    Ghost Rider è una grande incognita. Sono curioso comunque di vederlo nonostante il precedente orribile capitolo e il massacro che ha ricevuto questa nuova versione in USA.

    Cosa piove dal cielo? è molto, ma molto, carino. Tranquillo Ford non è radical-chic!

    The Raven ha tanto un sapore di porcata. Me lo immagino un misto di V per Vendetta e stupro di Poe. Ma in futuro son sicuro che lo vedrò :D

    Quijote credo che continuerò a ignorarlo (non ne sapevo niente fino a 10 minuti fa)

    17 ragazze potrebbe risultare interessante.

    Oggi esce anche un altro film italiano. Si chiama "Non me lo dire" e ha come protagonista Uccio De Santis. Costui è uno che racconta barzellette sulle tv private pugliesi. Una cosa raccapricciante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, grazie per la dritta su Cosa piove dal cielo?
      A questo punto lo recupererò.
      17 ragazze secondo me sarà la bomba della settimana.
      Per il resto, davvero tante schifezze.
      Come al solito, ormai. Purtroppo.

      Elimina
  4. Tranquillo su Un cuento chino: film assolutamente non radical chic (e te lo dice uno che i radical chic li detesta più di te).

    In Take me home tonight (bel film secondo me, un 7 pieno) segnalo la presenza della splendida Teresa Palmer. Se ve ne innamorate e volete vederla nuda, Restraint è il film che fa per voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonio, se è così, meglio. E fidati, ce ne vuole per detestare il radicalchicchismo più di me! :)

      Take me home tonight non male, anche se forse mi aspettavo di più. Teresa Palmer non è il mio genere, ma sicuramente merita e di certo avrà fatto impazzire il Cannibale.

      Elimina
    2. Come non è il tuo genere? Guardala in Restraint e fammi sapere.

      Dunque la domanda sorge spontanea: qual è il tuo genere? Elenca 3 donne che ti fanno impazzire.

      Se può interessare, io dico Kate Upton, Keeley Hazell, Alice Eve... le prime che mi vengono in mente! Lista completa delle mie topolone preferite qui: http://www.imdb.com/list/aXr1r7C0xvY/

      Elimina
    3. Dunque, vediamo: Rooney Mara versione Lisbeth Salander, Rosario Dawson e Connie Britton, così di getto.
      Ma sicuramente ce ne saranno altre di cui mi sono clamorosamente dimenticato. ;)

      Elimina
    4. Giusto per vedere se conosco bene mio marito, vediamo se riesco ad azzeccarci.

      Tra quelle che hai elencato forse un pò Keeley Hazell. Le altre troppo poco rock.

      Per Ford:
      Rosario Dawson (condivido)
      Thora Birch (non condivido)
      Shannyn Sossamon

      Non è che proprio gli piacciono le fighe. Più un atteggiamento sfrontato, tette grosse e parolacce in bocca, direi.

      Elimina
    5. Giuro di aver scritto prima di vedere il suo pubblicato.

      Confermi che ti piacciono anche quelle che ho detto io?

      Elimina
    6. Cazzo amore EMMA STONE!

      Elimina
    7. meno male ford,
      temevo avresti risposto stallone, schwarzy e van damme!
      eheheheh XD

      Elimina
    8. Emma Stone e Mila Kunis carine, ma preferisco quelle che hai citato tu! :)

      Anzi, sai che volevo chiamarti per chiederti se te ne ricordavi qualcuna!?!?

      Tipo la Knightely in Domino.

      Elimina
    9. Cannibale, Sly, Schwarzy e Van Damme sono i miei compagni di merende, al massimo possono venire a bere con me per fare qualche conquista! :)

      Elimina
  5. Io scelgo i mitici eighties e poi sono curiosa di scoprire come si fa a rimanere incinta 17 volte contemporaneamente! ah, ma forse bisogna essere minorenni.. vabbe' l'importante è che il film sia francese.
    Per il resto: si salvi chi può.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elle, gli eighties hanno sempre il loro fascino, anche con film non perfetti come Take me home tonight, mentre per 17 ragazze, mi basta la garanzia del Cinema francese in grande spolvero ultimamente.
      Per il resto - tranne, forse, Cosa piove dal cielo? - buio pesto.

      Elimina
    2. Cosa piove dal cielo aspetto che lo guardi prima tu ;)

      Elimina
    3. Andata. Appena lo vedo lo posto.

      Elimina
  6. Dedicherei un minuto di silenzio al cinema italiano, con tuo permesso, Ford. Perchè ultimamente si è infilato in un tunnel che è ancora peggiore dei film "copia incolla" sugli adolescenti Mocciaosi di qualche anno fa. Poi, dai, un paio di titoli ce li portiamo a casa, questa settimana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gae, concordo in pieno.
      Credo sia uno dei momenti peggiori per il nostro Cinema degli ultimi vent'anni.
      Una vera pena.

      Elimina
  7. Come già detto a casa dell'amico tuo, se dovessi giocarmi il bonus, ma sarà difficile, lo giocherei su "The lady".Besson merita sempre e comunque una possibilità ,la storia pare fatta per un film. Però ho una cara amica che vuole andare a vedere The Raven. 17 ragazze manco ci provo (non lo programmano), lo recupererò su Sky. Il resto è nebbia profonda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Newmoon, io proverei a cercare 17 ragazze, perchè ho come l'impressione che possa essere il titolo della settimana!

      Elimina
  8. Irriverent Escapade23 marzo 2012 15:16

    Sara' questo mood radical chic (ovvero di m..) che mi pervade ma la cosa che piu' mi attira e' la vostra veemenza nell'accanirvi su Nicholas Cage ed il suo parrucchino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irriverent, accanirsi contro Cage e il suo parrucchino è uno sport per nulla radical chic!
      Anzi, penso stiano valutando l'ipotesi di inserirlo tra le discipline olimpiche! :)

      Elimina
    2. Irriverent Escapade24 marzo 2012 09:51

      Cribbio, dici che per Londra non ce la si fa? Se cosi fosse organizzerei seduta stante viaggio olimpico nella perfida Albione.
      Ma sai che, in "Stregata dalla luna" lo trovavo sexy?!!

      Elimina
    3. Irriverent, io l'ho sempre trovato un uomo di rara bruttezza, anche se in alcuni film mi è parso effettivamente bravo.

      Per Londra, non so. Speriamo. In caso, in casa Ford abbiamo già pronti i biglietti.

      Elimina
  9. Visto l'andazzo stasera mi riguardo "Quadrophenia".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Harmonica, grandi gli Who e grande Quadrophenia.
      Ottima scelta.

      Elimina
  10. Sicuramente vado per The Raven, sarà l'ennesima ciofeca ma pazienza, amo farmi del male.
    Però tu e il Cannibale mi avete traviata per quanto riguarda Take Me Home Tonight, adesso voglio vedere anche quello!!

    P.S.
    Più che il parrucchino di Cage mi preoccupa la vocetta fessa che danno a Ghost Rider in italiano, sarà sempre quella del film precedente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Babol, non voglio sapere nulla di Ghost rider, tranne scoprire a che livello sarà l'interpretazione del parrucchino. :)

      Per il resto, con Raven ti fai proprio del male, secondo me! Non puoi evitarlo!?!?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...