giovedì 11 luglio 2013

Thursday's child


La trama (con parole mie): nuova settimana di uscite e nuovo confronto tra me e quello scellerato del mio indisponente collega Peppa Kid, che passati i fasti di Spring breakers torniamo a darcele di santa ragione a proposito di quello che sarà con ogni probabilità uno dei grandi cult dell'estate e non solo.
Di cosa stiamo parlando? Del nuovo film di Clint? Del ritorno degli Expendables? Del definitivo e documentato ritiro di Lars Von Trier dalle scene? Purtroppo nessuno dei tre, ma in tempi di vacche magre come questo ci facciamo bastare anche quella ficata pazzesca che promette di essere l'ultimo lavoro di Del Toro.

 
RoboFord pronto ad abbattere i mostruosi Cannibali.

 
Pacific Rim di Guillermo del Toro


Il consiglio di Cannibal: non sono Pacific né nei confronti di Ford, né nei confronti di questo film
Guillermo del Toro per me è una delle figure più sopravvalutate oggi a Hollywood. Vive di rendita sull’unico buon film che ha fatto, Il labirinto del fauno, comunque nemmeno un capolavoro assoluto, ma ha anche girato porcherie come Mimic e Blade II, mentre Hellboy non è niente di che. Poi gli hanno affidato la realizzazione de Lo Hobbit e non è manco riuscito a portarla a termine e i suoi due nuovi progetti si preannunciano come dei gran flopponi: una nuova versione di Pinocchio (tremo al solo pensiero) a breve, e intanto se ne esce con questo Pacific Rim. Già dal trailer, mi sembra una delle cose peggiori che abbia mai visto in tutta la mia vita. Una cagata robotica al cui confronto la già pessima saga di Transformers sembra una prelibatezza per intenditori.
Se non si rivela uno dei film peggiori dell’anno, potrei seriamente considerarmi deluso. Così come potrei restare deluso se il mio nemico Ford non lo considererà una delle migliori pellicole nella storia del cinema…
Il consiglio di Ford: impossibile essere Pacific nei confronti del mostruoso Cannibal
Dai tempi del primo trailer, questo Pacific Rim è entrato immediatamente a far parte della schiera dei film più attesi dell'anno dal sottoscritto, che come la maggior parte di chi è stato bambino all'epoca dei robottoni giapponesi sogna da trent'anni una cosa fantastica come questa.
Ovviamente il mio rivale la bollerà di antico o roba simile, ma per il sottoscritto si tratta senza dubbio della tamarrata della stagione, e del giocattolone numero uno dell'estate e non solo.
Senza contare che Del Toro è un signor regista quando si parla di fantasy - Il labirinto del fauno e i due Hellboy ne sono la prova -, che le immagini viste finora sono da urlo e, effetti speciali a parte, vedere uomini alla guida di robot giganti fare a cazzotti con mostri enormi venuti da chissà dove in stile Cloverfield è un supercult anche solo sulla carta.

Cannibal Kid dopo aver digerito (male) l'ultimo pippone di Malick.

Now You See Me - I maghi del crimine di Louis Leterrier


Il consiglio di Cannibal: Now you can see this
In mezzo a tante porcatone commerciali in arrivo dall’America, c’è un film che senza tanti clamori si è rivelato uno dei successi dell’estate USA a sorpresa e che potrebbe anche non essere male. Una magia?
Proprio così. Il film parla infatti di un gruppo di maghi che, in tempi di crisi, si reinventano ladri, per il colpo del secolo. Riuscire a chiudere una volta per tutte il blog WhiteRussian?
Purtroppo no. Cercheranno di rapinare una banca di Parigi. Anche se io preferivo un colpo ai danni di Ford, il divertimento dovrebbe comunque essere garantito e il cast è di quelli pieni di idoli cannibali come Jesse Eisenberg, Woody Harrelson e Mélanie Laurent. Sarebbe un crimine ignorarlo.
Il consiglio di Ford: Cannibal can't see Ford
Film che si prospetta caruccio, un divertimento buono giusto per la stagione meno impegnata dell'anno ma che certo non rappresenterà il meglio del meglio di questo duemilatredici, e neppure, in tutta onestà, il meglio del discreto intrattenimento.
Comunque, visto anche il cast, proprio da buttare via non dev'essere, anche se nella settimana di Pacific Rim solo Stallone o Clint avrebbero avuto una chance di scavalcare la tamarratona di Del Toro.

"E così quello è il Cucciolo eroico!?" "E' anche peggio di quanto pensassi!"

Parental Guidance di Andy Fickman


Il consiglio di Cannibal: Fordental Guidance
Questo sembra il classico film per Ford.
Una pellicola action trash su un wrestler travestito?
Ma no, quello sarebbe stato per il vecchio Ford. Il nuovo Ford ha bisogno di una Parental Guidance, una guida a fare il genitore, e chi può dargliela se non due vecchie glorie e suoi quasi coetanei come Billy Crystal e Bette Midler?
Per quanto mi riguarda, di questa commediola famigliare bimbominkiosa ne posso anche fare a meno, sebbene potrebbe non risultare nemmeno troppo malaccio come visione disimpegnata.
Il consiglio di Ford: Parental guidance, ovvero il simbolo che non serve a Pensieri cannibali, il blog giusto giusto per i bimbiminkia.
Seconda commedia senza pretese della settimana, che pare una versione cinematografica della marea di trasmissioni in stile Real Time che negli ultimi anni hanno letteralmente invaso il piccolo schermo.
Onestamente Billy Crystal mi è sempre stato simpatico, ed il risultato non dev'essere neppure così pessimo, ma dovessi scegliere qualcosa da mettere in coda a Pacific Rim opterei per i maghi prima di questo.
Il Cannibale, invece, lo lascio sempre in fondo. Del resto, come fanalino di coda sta proprio alla grande.

Peppa Kid mentre cerca di infastidire il vecchio Ford.

Uomini di parola di Fischer Stevens


Il consiglio di Cannibal: sono un uomo di parola e dico che mi batterò contro Ford fino alla morte!
Ed ecco un altro film perfetto per Ford. Dopo il trash dei robottoni e la commedia famigliare, una pellicola crime action old style con tre attori old school. Se Alan Arkin a livello di carriera ultimamente è messo meglio che mai, lo stesso non si può dire per Al Pacino e Christopher Walken che negli ultimi tempi non sono sempre garanzia di qualità, quindi chissà cosa ne sarà venuto fuori…
Questo Uomini di parola mi attira pochino, ma potrebbe tornarmi utile per massacrare in allegria qualche altro vecchino, visto che prendermela solo con Ford non mi basta!
Il consiglio di Ford: guardatelo, e non ve ne pentirete. Parola di Ford!
Film che, nonostante la pessima traduzione italiana, è una piccola chicca old school giocata sull'amicizia virile ed i vecchi leoni come non ne fanno più, interpretata benissimo dalla premiata ditta Arkin, Pacino e Walken ed incentrata su un'ambientazione che mescola Una notte da leoni, Lock&stock e Gran Torino.
Non sarà il capolavorone del secolo, ma è una pellicola da godersi dal primo all'ultimo minuto, certo non esplosiva o innovativa ma tremendamente tosta e di cuore.
Meglio di così non si potrebbe chiedere.
In caso, poi, voleste saperne di più, qui trovate la mia recensione: http://whiterussiancinema.blogspot.it/2013/04/stand-up-guys.html.
E lasciate perdere l'orrido titolo italiano, che deve aver giusto inventato quel tordo di Peppa Kid!

"E così quello è il Cannibale!?" "Già. Possiamo sistemarlo senza neppure rovinarci il vestito."
Oggetti smarriti di Giorgio Molteni


Il consiglio di Cannibal: Cinema smarrito, quello italiano
Anche questa settimana, non manca il filmetto italiano che nessuno si filerà ma che per obbligo sono costretti a distribuire e io e Ford costretti a commentare. Dopo aver visto l’ennesimo agghiacciante amatoriale trailer, non sto a filarmelo più di tanto nemmeno io, anche perché la mia voglia di cinema italiano, se mai l’ho avuta, ormai è andata smarrita da lungo tempo.
Un po’ come il senno di Ford.
Il consiglio di Ford: gusto per il Cinema smarrito, quello di Cannibal Kid.
Non poteva mancare, tra le uscite della settimana, l'agghiacciante film italiano di turno che non mi sforzo neppure a bersagliare.
Il trailer ci pensa da solo.
Un po’ come il Cucciolo eroico quando snocciola i suoi "illuminati" pareri cinematografici.

"Cannibal, vieni a fare un giro: ti prometto che non guido come Ford!"

22 commenti:

  1. maghi e uomini di parola mi ispirano un pochetto, pacific rimming non ce la posso fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai male, perchè sarà un cultone! ;)

      Elimina
  2. Io per 'sto Pacific Rim sto più dalla parte del Cannibale, anche se adoro Del Toro.
    Per il resto, Now You See Me e Stand Up Guys mi ispirano da parecchio tempo e darei una chance anche al filmetto italiano, visto che è stato girato dalle mie parti ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Del Toro si vendicherà su di te, come Stallone! ;)

      Per il resto, Stand up guys è davvero carino!

      Elimina
  3. I maghi li vedo stasera, non sembra terribile.
    Per quanto riguarda Uomini di Parola, a parte la solita merdosa traduzione del titolo, davvero carino.
    Parental Guidance l'ho visto in aereo, pensavo non sarebbe nemmeno arrivato in sala, e invece. Comunque si lascia guardare senza fatica.
    Pacific Rim non lo so. Tutta sta ferraglia non mi ha mai fatto impazzire... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi fammi sapere dei maghi, mentre io continuo a sponsorizzare Pacific rim! :)

      Elimina
    2. saprai!
      io nel frattempo attendo tue notizie sulla ferraglia! :)

      Elimina
    3. Spero di dartele appena possibile! :)

      Elimina
  4. Mi segno i robottoni.
    Mi faceva ridere il fatto che, sotto al titolo italiano agghiacciante, blogger proponesse lo squalo e predator... il sistema è entrato in sintonia con il tuo saloon ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi proprio di sì!
      Comunque segna i robottoni, vedrai che ti divertirai tu come si divertiranno i piccoli! :)

      Elimina
  5. Now you see me di sicuro. I robottoni sarei tentata ma temo che nessuno sia disposto ad accompagnarmi. Il resto passa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stai dicendo che il marito non ti accompagna dai robottoni!? Pazzo! ;)

      Elimina
  6. Now you see me ovviamente si...
    e ad Al Pacino una possibilità mi sento di darla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Pacino e gli Stand up guys garantisco io, tranquilla! :)

      Elimina
  7. Leggendo in un blog, i giapponesi si sentono onorati per Pacific Rim tra i quali Go Nagai e Yoshiyuki Sadamoto, autore di Evangelion. Mentre molti hanno preso il film come l'ennesimo furto degli anime giapponesi. Evidentemente le due cose non coincidono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me conta soltanto che un film come Pacific rim lo sogno praticamente da quando ero bambino, e mi basta questo! :)

      Elimina
  8. Risposte
    1. Fossi in te non mi perderei neanche Stand up guys e Pacific rim!

      Elimina
  9. sembra che ford se la sia fatta nei pantaloni uahaha
    peppa kid a segno anche nelle foto fordiane!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peppa Kid ormai è vittima di un delirio di ego! ;)

      Elimina
  10. Mah, io proprio non capisco come si possa ignorare un film come Pacific rim dopo aver visto i vari trailer e una petroliera usata come mazza da basaball... Cioè cazzo, è il sogno di una vita come può non esserlo?ROBOT GIGANTI PILOTATI DA UMANI CONTRO MOSTRI GIGANTI!!

    Però per carità i gusti son gusti.

    Io vado stasera all'imax di Pioltello e ammetto che mi sporcherò tutti i pantaloni.

    Poi anche stand up guys e i maghi sembrano interessanti...

    Fratello ma ti è arrivato il mio mex di waths up?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello, che dire!? Pacific rim hype dell'anno, aspetto il tuo responso.
      Stand up guys se vuoi te lo porto quando ci vediamo la prossima settimana. I Maghi speriamo bene!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...