mercoledì 5 ottobre 2011

Orgia cartoon parte 2

La trama (con parole mie): incredibilmente, e nonostante gli scambi di colpi che non risparmieremo mai dallo scambiarci, io ed il mio rivale Cannibale per la prima volta ci siamo trovati di fronte a due liste in grado di sorprenderci l'un l'altro, ovvero (quasi) incapaci di provocare l'irresistibile tumulto interiore che sfocia sempre ed inevitabilmente nello scontro sanguinoso che è stato il vero e proprio leit motiv di tutte le Blog Wars.
Passata dunque la sorprendente lista del sottoscritto, è ora che abbia un pò di spazio anche il mio antagonista, con una selezione per una volta non completamente priva di senso per non dire, in una certa misura, addirittura la migliore che abbia proposto fino ad ora. 
Parole che mi suonano strane almeno quanto una serata al saloon a suon di acqua naturale.

Cannibale, ridammi subito i soldi del biglietto! Avevi promesso di offrirmi dei film memorabili!
Ieri Mr. Ford è riuscito nell’impresa, invero non facile, di far apparire piuttosto noioso persino il mondo del cinema d’animazione, con una serie di film statici più che “animati”. Ed è comunque, tra tutte le agghiaccianti liste fordiane, quella fino ad ora che probabilmente mi è apparsa non diciamo migliore, ma diciamo meno peggio, va là.
Oggi invece si fa un tuffo nella fantasia, nell’immaginazione più pura e fanciullesca. Nello stupore e nell’incanto di chi vuole ancora vedere il mondo con gli occhi di un bambino.
Oh, quando faccio così mi commuovo da solo.
Ma adesso basta con le lacrime, io ne ho già versate abbastanza ieri guardando i deprimenti film di Ford, e dedichiamoci allora ai cartoni animati più belli passati sul grande schermo, tra storie indimenticabili e nuove sperimentazioni, entrambe allo stesso modo avventurose e spettacolari.
E quindi adesso giù, nella tana del bianconiglio.
Cannibal Kid
 
Ed ecco Ford e Cannibale in una delle loro rare apparizioni in pubblico.
1. Alice nel paese delle meraviglie (1951) di Clyde Geronimi, Wilfred Jackson, Hamilton Luske

 
Cannibal Kid Il trip più folle nella storia del cinema e, credo, nella storia della mente umana. La Disney prende i personaggi di Lewis Carroll e ne fa un adattamento libero, in tutti i sensi, realizzando un’Opera che può far “viaggare” su più livelli. Fantastiche le musiche, le animazioni e tutti i personaggi, con un fantastico e ineguagliabile Cappellaio Matto (Johnny Depp vai a nasconderti, insieme a Ford possibilmente!).
Una domanda brucaliffiana per Ford: cosa essere tu?
E un invito a tutti i miei discepoli: tagliategli la testa!
Ma proseguiamo con la classifica, che sono in ritardo! In arciritardissimo!
Personaggio cult: Cappellaio Matto
Mr. James Ford Non è mai stato uno dei miei Classici Disney preferiti, ma di certo va riconosciuto il suo indubbio fascino visivo, lontano anni luce da quella ciofeca che Burton ci ha costretti a vedere lo scorso anno.
Una risposta brucaliffiana per Cannibale: io essere tua nemesi!
CK Ammissione della grandezza cannibale numero 1. Che poi non sia mai stato uno dei tuoi preferiti non c'erano dubbi, d'altra parte fin da bambino la tua fantasia doveva essere troppo limitata per apprezzare questo Capolavoro (qui sì che ci vuole).

Ammazza, per sopportare l'ego di Cannibale devo schiantarmi di sostanze stupefacenti!
JF Nessuna grandezza, caro il mio Cannibaliffo. Solo il fatto obiettivo di riconoscere il valore visivo di questo film che può essere tante cose, ma certo non un Capolavoro.
CK Non è un Capolavoro, è un Super Capolavoro e un super cult per milioni, ma che dico? miliardi di persone! Ma d'altra parte per te i capolavori quali sono? Mary & Max, Monsters & Co, magari pure quella copia sbiadita di Shyamalan che è Hereafter? Dio, abbi pietà della sua anima quando sarà nell'hereafter!
JF Meglio l'hereafter di Clint che la copia di Amabili resti in versione foto di famiglia di Malick!


2. La città incantata (2001) di Hayao Miyazaki


CK L’incanto più grande del cinema di Miyazaki e dello Studio Ghibli è arrivato con quella che è stata la mia prima visione del Maestro giapponese, toccata al suo film (giustamente) più celebrato e premiato: La città incantata. Notevoli anche tutte le sue altre opere, ma questa città incantata viaggia (almeno) 3 metri sopra tutti e 3msf (3 metri sopra Ford). Una magia che sembra un paese delle meraviglie in versione nipponica. Colonna sonora più che stupenda e animazioni in grado di rendere davvero vivo il mondo creato da Miyazaki.
E già solo con questa doppietta da sogno d’apertura, il fortino di Fordino è venuto giù. Boom.
Personaggio cult: maga Yubaba
JF Non mi sognerò mai e poi mai di criticare il Maestro Miyazaki e la sua opera più celebrata, quindi accetto di buon grado che il normalmente estraneo al buon Cinema Cannibale finalmente si sia degnato di proporre titoli interessanti in una delle sue liste.
CK Ammissione della grandezza del Maestro Cannibale numero 2.
JF Più che altro, del Maestro Miyazaki. Ora capisco perchè senti le voci: pensi di essere un altro! 

 
3. Nightmare before Christmas (1993) di Henry Selick


CK Ieri c’è stato l’incubo dei film fordiani, oggi celebriamo il Natale del cinema d’animazione con la mia goduriosa lista!
Una pellicola doppiamente straordinaria, perché è una visione perfetta sia ad Halloween che nelle feste natalizie e, allo stesso tempo, mette d’accordo i gusti cannibali con quelli fordiani. Potere di Babbo Nachele!
Personaggi cult: Vado, Vedo e Prendo
JF Potere di Babbo Nachele davvero! Una pellicola meravigliosa, che ho inserito nei musical solo per evitare di creare un doppione in questa lista che avrebbe tolto la possibilità a me e a "vado, vedo e ne prendo tante" Cannibale di scannarci per un titolo in più!
CK Ammissione della grandezza cannibale numero 3. Vabbè, ma allora è troppo facile!

Andiamo a prendere il Cannibale, prima che ammorbi tutti quanti con il suo ego esageratamente gonfiato!

JF Una volta ancora, confondi i tuoi meriti con quelli dei registi. Inoltre, a ben guardare, è stata più una dimostrazione della duttilità fordiana ormai nota quella di porre questo film tra i musical!
CK L'hai inserito tra i musical giusto perché ti sei esaltato con la colonna sonora di Renato Zero, tra l'altro molto inferiore a quella originale. Quindi sta meglio qui.
JF E il mio giocattolo è più bello, gnè gnè gnè! Sei proprio un piccolo Cannibale, Cannibale! Se non stai attento ti spedisco dal preside!



4. Valzer con Bashir (2008) di Ari Folman


CK Si può spiegare il conflitto israelo-palestinese con una pellicola d’animazione, per di più senza risultare scontati e senza scadere nel pietismo? Difficile, ma è quello che questo film riesce a fare con una potenza visiva e visionaria notevolissima. Lo vogliamo chiamare l’Apocalypse Now del cinema d’animazione? E chiamiamolo pure così, basta solo che qualcuno si ricordi di sganciare un paio di bombette anche nei pressi dell’abitazione di un certo misterioso Mister Ford…
Personaggio cult: Ari Folman
JF Il valzer con Bashir ce lo balliamo entrambi, segno definitivo che l'animazione ha finalmente reso migliori i gusti cannibali: per festeggiare questo straordinario evento, dichiaro ufficialmente di essere d'accordo con il mio antagonista e definisco anche io questo film l'Apocalypse now dei "cartoni animati".
È sempre piacevole l'odore di Cannibale bruciato, di mattina...
CK La definizione di Apocalypse now animato è nata proprio come parodia della tua mania di paragonare i film a casaccio, quindi sapevo avresti apprezzato. Anche se pensavo che pure questo l'avresti definito l'Inception, anzi no, il Lost dell'animazione :)
JF Ormai vedo che getti parole a caso pur di cercare di trovare il modo di opporti al sottoscritto. Ma stai tranquillo: se deporrai le armi e ti arrenderai all'inevitabile, nessuno te ne avrà.


5. La spada nella roccia (1963) di Wolfgang Reitherman


CK Un’avventura in grado di farmi tornare un piccolo kid come poche altre, una vicenda epica e sempre emozionante, e in più probabilmente il più spassoso tra tutti i “classici” Disney, grazie a una serie di personaggi fantastici come Maga Magò e Anacleto. Ma il barboso Ford Merlino preferirà altre pellicole, magari più profonde e impegnate (cosa comunque tutta da verificare), di certo meno divertenti.
Personaggio cult: Maga Magò
JF Un film che anche il barboso Ford Merlino ama tantissimo, e che non è entrato per un soffio nella sua lista di ieri.
Giusto per la cronaca, nonostante i giochetti ed i trucchi ci Cannibale Magò, la magia fordiana avrà sempre la meglio.
CK Mi spiace, ma nel mondo fordiano fatto di certezze assolute e granitiche non mi sembra ci sia proprio il minimo spazio per la magia...
JF Pensavo che fosse nel mondo cannibalesco dei distruttori di ogni sentimento che la magia non fosse di casa...

La maga Cannibale ridotta ai minimi termini dopo lo scontro con Ford Merlino.

CK Attenzione: non distruttore di ogni sentimento. Solo di quelli da femminuccia del finto macho macho man Ford! Buah ah ah ah ah
JF A proposito di Macho Man, ho proprio in mente un paio di mosse di wrestling da provare sul mio sparring partner preferito: te!
CK Sparring partner lo dici a qualcun altro uahaha :)


6. Arrietty (2010) di Hiromasa Yonebayashi


CK L’ultima magia dello Studio Ghibli è questa piccola storia di una piccola ragazzina che vive in un piccolo mondo, sotto il pavimento di una casa di campagna in cui va a vivere un ragazzino malato. Cosa ne è uscito fuori? Un film grandissimo.
Nei cinema italiani esce il 14 ottobre, quindi ne approfitto per fargli un po’ di pubblicità a reti unificate sia sul mio blog che su quello di Ford!
Personaggio cult: Arrietty
JF Una pubblicità a cui mi accodo volentieri, rompendo gli schemi battaglieri delle Blog Wars consuete: ho scoperto questo film proprio grazie al suo inserimento nella lista cannibalesca, e devo dire che è un gioiellino degno dei migliori lavori di Miyazaki, che fa sentire la sua saggia mano grazie alla sceneggiatura e confeziona con Yonebayashi una piccola, grande perla che è una sorta di nuovo Totoro. Andate a vederlo, tutti quanti! O sono bottigliate!
CK A quanto siamo arrivati? Ammissione della grandezza cannibale numero 6?
JF Allora è proprio un problema di ego, il tuo... ;)
CK Non è un problema, è un semplice dato di fatto.


7. Shrek (2001) di Andrew Adamson, Vicky Jenson


CK Tralasciando gli ultimi episodi, il primo (ma anche il secondo) capitolo di Shrek è quanto di più rivoluzionario proposto nell’ultimo decennio dal cinema d’animazione. Piaccia o meno, Shrek ha spazzato via il tradizionale mondo fiabesco, quello tanto amato da Ford, e ha sovvertito tutti gli ordini prestabiliti. Una rivoluzione che ha avuto effetti evidenti su tutti i cartoni recenti, anche quelli Pixar, e pure nel mondo del cinema e della tv, aprendo la strada a una serie di antieroi “sgradevoli” eppure simpatici, da Dr. House a Sue Sylvester.
Lo so che ha stravolto il tuo castello di certezze fatto di principi azzurri buoni e orchi cattivi, Ford, però il mondo cambia. Fattene una ragione!
Personaggio cult: Omino di pan di zenzero
JF Neanche il tempo di fargli qualche complimento, ed ecco che il Cannibale se ne esce con un'altra delle sue solite castronerie: definire Shrek rivoluzionario è un pò come affermare che lo sia Matrix - peraltro citato anche qui -. Ora che ci penso, proprio quello che va in giro a dire il mio "Azzurro" avversario.
Perchè, ovviamente, il bruto Ford non può che essere uno Shrek coi fiocchi pronto a pestare come un fabbro l'odioso principino Cannibale.
Un'ultima cosa: se Shrek è Matrix, la Pixar è Inception.
CK E infatti sia Matrix che Shrek hanno indiscutibilmente segnato il cinema degli ultimi 10 e passa anni. La lista infinita di film che li hanno citati e/o copiati in maniera più o meno esplicita è infinita... Shrek 2 poi ad esempio è stato il primo cartoon in concorso a Cannes e mi sembra non ci siano dubbi sul fatto che abbia segnato una svolta nel mondo dell'animazione da genere per bambini a genere preso in considerazione anche dai festival (vedi il leone d'oro alla carriera dato a Miyazaki solo nel 2005) e dal pubblico adulto, per lo meno in Occidente visto che in Oriente su questo erano già più avanti di noi. Che poi ti possa stare sulle balle Shrek, in quanto tuo orco rivale, ci può stare, ma negare l'evidenza della sua importanza è troppo anche per un Ford Pinocchio!

Cannibale, quante volte ti ho detto di non distrarmi sul più bello! Riprenditi il gatto e torna a giocare in cameretta!
JF L'importanza di Shrek è pari a quella di un brufolo sul viso devastato dall'acne di un adolescente medio, caro Kid. Dovessi proprio scegliere un film d'animazione occidentale che ha segnato il panorama del genere, sceglierei Toy story, che ha dato - questo davvero - origine a tutti i "cartoni" non più disegnati ed animati in modo tradizionale. Un pò come il tuo Shrek, pensa un pò.
Inoltre, giusto per fare il puntiglioso, prima di ricevere il Leone alla carriera - che ha ricevuto anche la Pixar, e guarda caso, il signor Adamson e la signora Jenson no, chissà perchè -, Miyazaki ha vinto l'Orso d'oro a Berlino nel 2002, proprio con La città incantata, il primo film d'animazione a piazzarsi in un Festival.
CK Appunto, nel 2002 solo dopo che Shrek nel 2001 aveva sdoganato il genere presso il pubblico adulto occidentale. Toy Story sarà stato il primo film tutto in computer grafica, ma racconta la solita storia. A livello narrativo e filmico è invece Shrek ad aver cambiato le carte in tavola con un uso moderno della colonna sonora, il più improbabile degli (anti)eroi per protagonista, citazioni cinematografiche, ribaltando e sfottendo le fiabe tradizionali (anche il tuo amato Pinocchio)...
Se poi vogliamo vedere i premi ai Festival, chi ha vinto l'ultimo Cannes?
Come, non ho sentito? :D
JF Shrek, più che cambiare le carte in tavola, ha scopiazzato in giro facendo finta di fare una cosa alternativa, e presentando al contrario una sequela di scenette singole che non stanno insieme neanche per miracolo: per quanto riguarda i Festival, dipende sempre tutto dalla giuria.
Quando questa è buona i premi lo sono altrettanto. Del resto, Tarantino a Cannes premiò Fahrenheit 9/11, Clint Pulp Fiction. La classe non è acqua.
CK Ecco, allora gli abbiamo trovato il suo lavoro ideale visto che dopo Hereafter di film è meglio che non ne copifaccia più. :)
JF Occhio, che stai parlando del più grande regista americano vivente. ;)



8. Wall-E (2008) di Andrew Stanton


CK Ogni volta che esce un film della Pixar si parla di capolavoro assoluto o giù di lì. Il più delle volte però si tratta di pellicole che hanno brevi parti straordinarie, unite a parti più ingenue e tutt’altro che da capolavoro. Quello più riuscito, seppure nemmeno questo perfetto, è per me Wall-E, che presenta una parte introduttiva molto distante dal cinema avventuroso e dalle solite marketing-ruffianate Disney. Poi nella seconda anche in questo caso c’è qualche momento di calo, ma alla fine dei conti riesce ad essere il più sorprendente e poetico prodotto Pixar ever.
Ora Wall-E fammi un favore: butta Ford nella spazzatura, per favore!
Personaggio cult: Eee-va
JF Il cambiamento di Cannibale sta avvenendo! Un film Pixar in una sua lista! Un vero miracolo che non ha bisogno di replica alcuna.
La via della redenzione è iniziata.
CK Perché per una volta la Pixar ha deciso di fare un film adulto e meno bambinesco delle sue solite buffonate (leggi l'agghiacciante Gli Incredibili, altro tuo film amato!) e soprattutto non pensare troppo al marketing. E infatti non a caso Wall-E non si è rivelato un successone da questo punto di vista...
JF Certo, perchè invece il franchise di Shrek non è pensato per il marketing, vero!?!?
CK Prima di tutto ci sta una sceneggiatura ricca di idee e spunti. Solo dopo il marketing. Per molti film della Pixar mi sa che invece si parte prima dalle strategie di marketing e poi, se avanza del tempo, ci si costruisce intorno una storia, magari rubandola da Spy Kids (vedi Gli Incredibili), o il tuo amato Up che ha "leggermente" scopiazzato il cortometraggio animato Above then beyond! Ah già, tu vai pazzo per i copioni! :)
JF Certo che, se per te Shrek è meglio a livello di sceneggiatura rispetto a Gli incredibili o Up forse dovresti fare un ripassino rispetto alla scrittura in generale, perchè non ci siamo proprio. Ad ogni modo, non preoccuparti: sono qui per aiutarti. ;)

Ford, ti prego, portami via da questo mondo desolato di spazzatura cannibalesca!

CK Io da buon avvocato ho portato in aula le prove a sostegno della mia tesi che i film della Pixar sono delle copie carbone. Tu dici che Shrek ha scopiazzato in giro, ma da dove? Voglio dei nomi...
JF Beh, in Shrek sono presi i personaggi delle favole dai Fratelli Grimm in poi, soltanto rimescolate con qualche battuta in stile Simpson. Più copiato di così!
CK Copiare uno sconosciuto cortometraggio francese pensando di farla franca è una cosa, citare esplicitamente il mondo delle favole con l'intento di parodiarle è un altro, visto che questo è l'obiettivo chiaro ed evidente a tutti di Shrek. Come al solito le tue argomentazioni si rivelano campate per aria insieme ai palloncini della casa di Up! :)



9. Waking Life (2001) di Richard Linklater


CK Altro trip definitivo nel mondo dei sogni, come un Alice nel paese delle meraviglie però più filosofico, metafisico e (forse) ancora più incasinato. Girato con attori in carne e ossa, l’animazione riesce a rendere al meglio la (sur)realtà della storia in cui sono calati i vari personaggi.
Uno sballo totale, insomma, di quelli che al tradizionalista Ford avranno provocato più che altro un gran mal di testa. Ma lui lasciamolo giocare giocondo e beato con le sue Winx e i suoi Pokemon. Gotta catch 'em all, Ford, catch 'em all!
Personaggio cult: Wiley Wiggins
JF Come al solito, sorprendo il Cannibale affermando che ho sempre apprezzato questo tipo di esperimenti, ma vado ben oltre Waking life ed affronto questo terreno con il ben più maturo e convincente A scanner darkly, passo successivo della stessa ricerca.
E torniamo al vecchio discorso Matrix/Inception.
Che è un pò come dire Cannibale/Ford.
CK Che è un po' come dire Originale/Copia. :D
JF Un pò come tentativo e colpo sicuro, vorrai dire. :) 



10. South Park - Il film (1999) di Trey Parker


CK Per dire le cose come stanno davvero, l’arma migliore non è la serietà ma lo sberleffo. Meglio se estremo, corrosivo, totally politically più scorrect dello scorrect e allo stesso tempo esilarante. Senza guardare in faccia a nessuno, anche nella versione cinematografica Trey Parker e Matt Stone non si fanno mancare nulla, prendendo di mira censura, politica e religione, con un musical animato che dà merda tanto ai cartoni animati quanto ai musicarelli fordiani, con pezzi irresistibili come Uncle Fucka, Kyle’s mom’s a bitch e la canzone di Saddam.
Beccati questa, culacchione!
Personaggio cult: Satana
JF Così come questa lista è riuscita  a propormi - incredibilmente - una cosa magnifica come Arrietty, proprio sul finale mi propina South Park, che personalmente non ho mai digerito del tutto, e che, nonostante alcune buone idee, ha su di me lo stesso effetto dei vari Colorado, Zelig e compagnia bella. Silenzio, silenzio e ancora silenzio.
Roba che non rido neppure se Satana in persona viene a solleticarmi sotto i piedi con il chip anti-parolacce preso da Cartman.
Peccato, tante idee buone sprecate in mano a dei finti rivoluzionari: ma non starò mica parlando ancora del Cannibale!?!?

Satana, non abbatterti! Verrà presto il giorno della prossima lista fordiana!
CK Con gli innocui e servi del potere Colorado e Zelig, South Park non ha proprio niente ma proprio niente a che vedere, vedi le numerose denunce e minacce di morte ricevute dagli autori.
Che poi sia esilarante è cosa evidente. Ma questo una persona priva del benché minimo senso dell'umorismo non posso mica pretendere lo capisca.
E no, visto che fai fatica a capire cosa è divertente e cosa no, questa non era una battuta.
Massì che era una battuta. E fattela 'na risata, serious Ford.
Anzi no, non era una battuta.
O forse sì :D
E invece no.
Ma magari lo era. :)
Oppure no?
JF Le voci vanno fortissimo, a quanto pare, lì dentro.
Cannibale!? Guarda che non voglio davvero picchiarti.
Oppure no!?
Sul serio, e magnamosela 'sta pizza!
Chissà, potrei anche pensare di contenere la rabbia.
Dai, che scherzo!
Forse. ;)


38 commenti:

  1. niente male la didascalia di shrek!
    vedo che anche a una veneranda età, non è mai troppo tardi per imparare.. :D

    RispondiElimina
  2. Cosa leggono mai i miei vecchi occhi!?!?
    Un complimento da parte del mio acerrimo rivale!?!?
    Qui sta per succedere qualcosa di incredibile! ;)

    RispondiElimina
  3. stavolta sono seriamente indeciso, ma forse è solo perché La città incantata è il mio preferito di Miyazaki.

    RispondiElimina
  4. Bert, non farti traviare dal Cannibale, che poi ti fa tagliare la testa! ;)

    RispondiElimina
  5. bellissimo Arrietty e La città incantata, ottime scelte Cannibale!!!

    arrivando alla resa dei conti, però, personalmente sono più dalla parte dell'animazione giapponese che non della Disney... poi nella lista Ford ci sono più pellicole alle quali sono legato... e tra le due classifiche scelgo decisamente quella di ieri!

    RispondiElimina
  6. Vincent, sapevo ormai da tempo che eri un uomo saggio, ed oggi ne hai dato l'ennesima prova. ;)

    RispondiElimina
  7. Bella lotta davvero, stavolta!
    Dalla tua hai due pezzi di Storia dell'Animazione come Roger Rabbit (che io ho sempre amato anche - che te lo dico a fare?! :D - per la splendida colonna sonora) e Pinocchio, Maestro.
    Però... il Cannibale si difende bene... :)
    Ardua scelta, stavolta. ;)

    RispondiElimina
  8. Io vi do pari. Sono tutte molto belle. Soprattutto siete stati molto coraggiosi nella scelta: molti bei titoli sono rimasti fuori ed era impossibile che ciò non accadesse. Alla prossima blog war

    RispondiElimina
  9. Vince, oserei quasi dire che questo è stato il confronto più equilibrato anche nei rispettivi giudizi che abbiamo avuto io e il Cannibale! Magia dei cartoni animati! ;)

    Gae, per la prossima volta vedremo di scatenare una Blog War più selvaggia, con titoli differenti e che, ovviamente, vedrà uscire me vittorioso! ;)

    RispondiElimina
  10. *mr. ford
    se uno i complimenti li fa sempre, perdono di valore. vanno fatti quando uno se li merita. se poi tu li meriti mooolto raramente non è colpa mia uahahaha :D

    *bert
    lascia da parte il tuo campanilismo fordiano e ammetti l'incanto ben superiore della mia lista ;)

    *vincent
    chiaramente stai dalla parte di ford solo per fedeltà, visto che il tuo commento non ha molto senso.
    io sarei più disneyano? ma dove?? :)

    *vince
    ricorda che sei sempre il benvenuto sul lato oscuro della forza. il lato fico

    *el gae
    questo è un parere da rispettare, visto che arriva da un ormai molto esperto di cartoni animati, quello che invece mancherà ancor di più nella prossima war sarà il mio rispetto nei confronti di ford buahaha :)

    RispondiElimina
  11. Beh di Miyazaki credo che ognuno abbia il suo preferito per ragioni diverse. Il mio è Princess Mononoke e poi vengono Nausicaa della valle del vento e Il castello errante di Howl.
    Grande Waking life. L'ho visto e ho voluto scrivere una recensione:
    http://almacattleya.blogspot.com/2011/05/waking-life-risvegliare-la-vita.html
    così come con Valzer con Bashir:
    http://almacattleya.blogspot.com/2011/05/valzer-con-bashir.html
    dove già tra i vostri commenti si capiva quanto piaceva ad entrambi.
    Un vero trip per il piacere degli occhi.
    Un altro trip a cartoni animati sono gli elefanti rosa di Dumbo.

    E poi dicono che i cartoni animati sono film di serie B: hanno quasi posto una tregua tra Cannibale e Mister Ford XD

    RispondiElimina
  12. Cannibale, aspetta, aspetta, aspetta, non ho dato del disneyano a nessuno, non mi riferivo alle vostre classifiche in quel passaggio... mi sono espresso male (fuori luogo se vogliamo), mi riferivo alla mia posizione rispetto alla storica rivalità tra due tipologie di animazione!!!
    così, essendoci nella lista Ford più "rappresentanze" giapponesi... spiegata la mia posizione.

    p.s. dicendo ottime scelte mi riferivo a tutte e dieci le pellicole!!

    RispondiElimina
  13. ah nightmare before christmas è un capolavoro, il primo shrek è una bomba, la città incantata lo devo recuperare...;)

    RispondiElimina
  14. Nightmare before christmas?? Il mio preferito!

    RispondiElimina
  15. a questo giro ve la battete! difficile decretare un vincitore. io mi astengo, ci sono bellissimi film sia da una parte che dall'altra :D

    RispondiElimina
  16. 'sto giro è parità, dai.

    RispondiElimina
  17. Alma, i cartoni animati sono riusciti davvero a metterci (quasi) d'accordo. Una vera magia.

    Vincent, non dare spiegazioni a Cannibale. Altrimenti lui si monta la testa ed il suo ego si gonfia ancora! ;)

    Arwen, a parte Shrek sono d'accordo con te. Ma sei perdonata: in fondo Cannibale prosciuga quasi tutte le mie energie negative!

    Libera, Nightmare splendido, del resto io l'avevo già più insolitamente inserito tra i musical, anticipando di gran lunga Cannibale.

    Frank, torniamo alla magia dei cartoni, che firmano una specie di tregua tra me e quello scellerato del mio antagonista.

    Ciku, se mi dai la vittoria non dico più nulla su Jim Morrison. Dai. ;)

    RispondiElimina
  18. no scusa ma perché che dici su Jim Morrison? eh? eh? :D

    RispondiElimina
  19. *alma
    io comunque considero i film scelti da ford di serie B rispetto ai miei :D

    *vincent
    ah bene, perché per me essere definito disneyano è quasi peggio di essere chiamato fordiano :)

    *arwen
    oh yes!

    *liber@
    oh yes again!

    *frank e ciku
    ci sta. ma lo dico solo perché se no bimbo ford si mette a piangere :D

    *mr. ford
    tregua un cavolo! :)

    RispondiElimina
  20. ford, ahahahahahah!

    ummm.

    ci penso.

    RispondiElimina
  21. Bella lista, per carità, ma South Park, per la miseria, stona giusto un pochino... quindi il mio voto va al Mister!

    (p.s. il Re Leone non se l'è cagato nessuno, sigh...)

    RispondiElimina
  22. *ale
    eh no, qua mi diventi un sentimentalone.
    mi disprezzi il geniale south park e rimpiangi quell'odiosa disneyata del re leone?
    no, non ci siamo :)

    RispondiElimina
  23. Frank, grandissimo. Posso chiamarti Frank Morrison!?!? ;)

    Cannibale, senza tregua sono costretto a distruggerti! ;)

    Ciku, brava. :)

    Alessandro, parole sagge. E anche se non l'ho inserito in lista, Il re leone è una bomba. Bellissimo.

    Cannibale, disneyano! Tiè! ;)

    RispondiElimina
  24. happy ending... siamo tutti disneyani! alè! :D

    RispondiElimina
  25. col cavolo, a morte mickey mouse!

    RispondiElimina
  26. Bravo Vincent!

    Eddai, Cannibale, che alla fine festeggi e balli con noi anche tu! ;)

    RispondiElimina
  27. non mi sento all'altezza di portare un nome così importante!

    RispondiElimina
  28. @Marco: "col cavolo, a morte mickey mouse!". Nn posso che esser d'accordo...smpr odiato cn quelle orecchie a padella...per non parlare di Jerry, el sorse di Tom&Jerry...ODIO i topi!

    RispondiElimina
  29. Dai Frank, che ce la fai di sicuro! :)

    Libera, concordo anche io con l'odio per Topolino e i topi del cartoni in generale, ma il disneyanamento ci stava tutto, solo per fare irritare un pò il Cannibale!

    RispondiElimina
  30. Per me stavolta non vince nessuno... troppe lacune da ambo le parti. Ma si sa, sono un precisino, ompicoglioni... :D

    RispondiElimina
  31. Eddai Cannibale, Shakespeare avrebbe avuto invidia di una cosa come il Re Leone!!!!

    RispondiElimina
  32. Incredibile ma vero, la tua lista mi piace piú di quella di Cannibal!

    RispondiElimina
  33. *ford
    ford, qui la gente non è mai contenta.
    per il futuro propongo un post in cui uniamo epicamente le forze contro tutto il resto della blogosfera! :)

    *tom
    sì, per 'sta volta diciamo che sei un precisino. alla prossima però potresti meritarti la seconda... :)

    *ale e perso
    dopo queste dichiarazioni siete stati declassati da moody's :D

    RispondiElimina
  34. Tom, la prossima volta che ci vediamo ti soffoco con il sushi, altro che lacune! ;)

    Alessandro, Il re leone è una ficata, ma il Bardo resta il Bardo!

    Perso, più che incredibile, direi naturale! Ahahahahahahah! :)

    Cannibale, ci sto. Potremmo organizzare un bel post a quattro mani di una Blog War noi contro tutta la blogosfera! Le imprese epiche mi hanno sempre attratto, in fondo! :)

    RispondiElimina
  35. si potrebbero mettere i film e/o i gruppi più universalmente odiati dai blogger e che invece a noi piacciono... boh
    non è semplice, va studiato per bene...

    RispondiElimina
  36. Cannibale, in alternativa si potrebbe fare una sorta di Free drink al contrario: chiediamo noi ai nostri lettori cosa detestano, e vediamo cosa possiamo fare con il risultato del "sondaggio".

    RispondiElimina
  37. un'idea molto democratica, forse pure troppo :D
    si può fare, altrimenti si potrebbe anche prendere ironicamente di mira alcune categoria di blog: quello personale, quello erotico, quello politico, quello dei critici cinematografici seriosi (come te :), quello dei finti alternativi (come me:), etc
    cosa che però potrebbe provocarci la perdita di alcuni lettori...

    RispondiElimina
  38. Cannibale, ci possiamo pensare.
    Secondo me, se troviamo l'idea giusta, può venire fuori una cosa assolutamente diversa dal solito.
    E a quel punto i "rischi" valgono la candela!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...