giovedì 26 novembre 2015

Thursday's child

La trama (con parole mie): siamo ormai nel pieno dell'autunno, pronti a rivolgere lo sguardo non solo alle temperature che si abbassano ma anche alle classifiche di fine anno, pronti a tirare le somme di questo duemilaquindici cinematografico. Peccato che, fatta eccezioni per sorprese ottime come il recente Kreuzweg, in sala si continuino a vedere schifezze nella peggiore tradizione delle Feste.
A questo giro di giostra, infatti, oltre ai primi ed indesiderati Cinepanettoni della stagione ed alle consuete e bislacche opinioni del mio antagonista Cannibal Kid, ci toccherà anche il nuovo lavoro di Shambalà, che pare ormai essere la bruttissima copia del regista degli ottimi Il sesto senso e The village.
Riusciranno i nostri eroi - o più facilmente antieroi - della blogosfera ad affrontare nuove e terrificanti sfide? Ai prossimi post l'ardua sentenza.




"Hey, Kid, ma che combini!?" "Non vedi!? Imito quella bestiaccia di Ford!"






The Visit

"Per carità, un'altra maratona di radicalchiccate cannibalesche no!"

Cannibal dice: Un nuovo film di M. Night Shyamalan qualche anno fa sarebbe stato accolto con grande eccitazione. Dopo gli orripilanti L'ultimo dominatore dell'aria e After Earth, ma anche la ridicola serie tv Wayward Pines, le aspettative nei confronti del regista de Il sesto senso, Unbreakable e The Village si sono però abbassate. E di parecchio. Come essere passati da Pensieri Cannibali a WhiteRussian con un click solo. Questo nuovo horror sembra comunque rappresentare un ritorno alle sue origini thriller-horror e, nonostante lo stile found footage faccia temere il peggio, potrebbe non essere troppo malvagio.
Ford dice: Shambalà è uno dei registi più massacrati al Saloon degli ultimi anni, neanche fosse un Von Trier qualsiasi, e nonostante i titoli aspiranti al primo posto nella classifica del peggio dell'anno siano già parecchi, potrebbe diventare una visione obbligatoria in quel senso. Staremo a vedere.



Il viaggio di Arlo

"Ruggite più forte che potete, sta arrivando Ford!"

Cannibal dice: Nuova produzione della Pixar che non pare aver niente a che vedere con i migliori prodotti della casa, come il recente Inside Out. Sembra giusto una robetta adatta ai bimbi in fasce. O ai vecchi dinosauri, come Mr. Ford.
Ford dice: essendo un vecchio dinosauro e data la passione del Fordino per i dinosauri stessi, penso che la visione di questo nuovo film targato Pixar non mancherà in casa Ford, nonostante le aspettative non siano certo le stesse di Inside out. A meno che non venga promosso da Peppa Kid: in quel caso potrebbero precipitare di molto sotto lo zero.



A Bigger Splash

"Cannibal, è inutile che continui ad allungare l'occhio: qui non c'è trippa per gatti."

Cannibal dice: Attenzione, questa potrebbe essere la cannibalata della settimana!
Luca Guadagnino mi aveva convinto parecchio con il suo precedente Io sono l'amore, nonostante la fastidiosa presenza di Alba Rohrwacher. Questo suo nuovo thriller noir erotico ha poi diviso parecchio all'ultimo Festival di Venezia, tra entusiasti e schifati, e sembra una visione tanto radical-chic quanto da non perdere, pronta a entusiasmare me e a schifare Ford.
Ford dice: non ho mai approcciato un film di Guadagnino, troppo radical e troppo alternativo per i miei gusti da buzzurro.
Penso che continuerò in questa direzione, lasciando che se lo sciroppi il re dei radical Cannibal Chic.



Il sapore del successo

"Mi dispiace dirtelo, ma questa roba che ha cucinato Peppa Kid è assolutamente immangiabile."

Cannibal dice: Bradley Cooper da quando ha girato American Sniper sembra essersi bevuto del tutto il cervello. Di recente ha persino dichiarato che non andrebbe mai a letto con Jennifer Lawrence...
E adesso si mette pure a girare una commediola culinaria che lascio volentieri alla Antonella Clerici della blogosfera, Mrs. Ford.
Ford dice: Bradley Cooper mi sta simpatico, ed è da sempre uno dei preferiti - per motivi decisamente diversi dai miei - di Julez, alla quale potrei tranquillamente lasciare visione e recensione di questa commediola per una delle sue sessioni di stiro. A meno che la desperate housewife Katniss Kid non voglia correre a vederselo in anteprima.



Club Life

"Bevi acqua naturale come quel pusillanime di Peppa Kid: sei bandito dal Saloon, ragazzino!"

Cannibal dice: Puttanatina giovanile sulla vita notturna di New York che non promette niente di buono, ma che mi attira. Dopo tutto posso mica perdermela e sputtanarmi la mia reputazione da appassionato di puttanatine giovanili?
Ford dice: questa mi pare proprio la tipica stronzata da supergiovane che viene buona per il finto supergiovane per eccellenza, Cannibal non più tanto Kid.
E la lascio ben volentieri a lui.



Natale all'improvviso

"Brindiamo tutti alla dipartita di Cannibal Kid, il regalo di Natale più bello per la blogosfera."

Cannibal dice: Dopo quello con Massimo Boldi di un paio di settimane fa, ecco un altro cinepanettone...
Hey, un momento, non c'è De Sica, bensì è una produzione statunitense?!? Gli americani non ci copiano quasi mai e, quando lo fanno, ci copiano i cinepanettoni?
Ma questi sono più stupids di Ford!
Ford dice: italiano, americano, di Casale Monferrato, qualsiasi cinepanettone mi risulta indigesto. Dunque giro ben bene al largo.



Babbo Natale non viene da nord

"Ford e Cannibal? Spero solo che non guardino mai il mio film: non voglio che si trovino d'accordo nel massacrarlo."

Cannibal dice: Manca ancora un mesetto, ma il Natale ha già rotto le scatole più dei soporiferi film che piacciono al mio blogger rivale.
E comunque quest'anno Babbo Natale non viene da Ford, perché ha fatto il cattivo!
Ford dice: altro giro, altro regalo, altro cinepanettone.
Spero se li schiaffi tutti il mio rivale, così da procurarsi una bella indigestione come si deve.



La felicità è un sistema complesso

"Ammazza che facce da funerale! Devono essere appena usciti da una proiezione sposorizzata da Cannibal!"

Cannibal dice: La felicità per me è un mondo senza Ford. Vedete? Non è niente di complesso.
Ford dice: la felicità, per me, è arrivare al giorno in cui Cannibal si renderà finalmente conto di quanto abbia giovato la mia presenza alla sua cultura cinematografica. E magari anche quando finalmente gli avrò allungato un paio di cazzotti.



Uno per tutti

"Giorgio, mi vuoi davvero far credere di essere un attore drammatico!? Questa sì che è una battuta!"

Cannibal dice: Una possibilità la si concede a tutti. Ma a Ford e a Giorgio Panariello no. Proprio no.
Ford dice: uno per tutti, nessuno per Panariello. Specialmente io.



Dio esiste e vive a Bruxelles

"Mi sa tanto che mi sono fatto un White Russian di troppo, questa volta: mi piace un film che è piaciuto anche a Cannibal!"

Cannibal dice: Un film ambientato a Bruxelles? E che parla pure di religione?
Io preferisco non commentare niente, visto che in questi giorni in giro per il mondo ci sono dei pazzi più pericolosi di Ford che potrebbero male interpretare le mie parole...
Ford dice: in questo periodo le questioni divine ed il Belgio paiono parecchio scottanti, e le lascio volentieri a chi sbrodola in tv stronzate in merito.
Mi tengo cose come Kreuzweg, e sono a posto così.




10 commenti:

  1. Ti dirò che il film di Guadagnino mi incuriosisce, se non altro per il cast.
    Poi sicuramente darò una possibilità ad Arlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guadagnino proprio no.
      Arlo, invece, direi di sì.

      Elimina
  2. Secondo me il film di Panariello potrebbe essere un thriller noir perfettamente nelle tue corde, Ford.
    E se poi fa schifo, vuol solo dire che è ancora più nelle tue corde, uahahah! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah il thriller con Panariello te lo sorbisci tu.
      Il mio livello dello schifo ha dei limiti. ;)

      Elimina
  3. Io su The visit ci credo forte, nel thriller/horror M.N.S. secondo me è molto valido.
    Arlo anche noi per forza che Matilde ormai vive solo per i dinosauri!
    Bradley Cooper mi sta molto simpatico, ma quella puttanata alla masterchef la salto senza troppi patemi d'animo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In The visit non credo neanche per sbaglio.
      Quasi quasi darei più possibilità a Bradley versione Masterchef. ;)

      Elimina
  4. vorrei vedere il film di Guadagnino... the visit è carino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io da Guadagnino mi tengo bene alla larga, mentre probabilmente guarderò The visit solo per massacrarlo. ;)

      Elimina
  5. Ci stanno belle cosette da vedere. Novembre finisce bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente non mi pare una gran settimana.
      Ma spero sempre di sbagliarmi, in questi casi. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...