venerdì 1 ottobre 2010

27 volte in bianco

Si parlava prima della partenza di casa Ford per gli Usa - resoconto a breve dalle parti di Julez -  partendo da Appuntamento con l'amore di quei film "in rosa" che riescono a non essere totalmente e senza speranza indigesti non solo per il pubblico maschile, ma per lo spettatore nel senso più ampio e paritario del termine.
Ci sono poi gli altri - l'esempio cardine era risultato essere Bride wars - che provocano nello spettatore un disgusto diffuso che rischia di generare malessere, nausea, vertigini e cefalee.
Se non fisiche, tutte sensazioni applicabili anche alla sfera mentale/culturale/sentimentale.
27 volte in bianco fa parte di questa eletta schiera.
Non che ci si aspetti mai più di tanto, da un film visto in aereo: ma l'ultima volta, di ritorno dall'Australia, erano passati sul mio piccolo schermo da viaggiatore Mary&Max - se non l'avete visto, recuperatelo, è un gioiellino! -, Watchmen e JCVD. Non proprio la stessa cosa.
La robaccia in questione, invece, è l'ennesimo tentativo - malriuscito - di lanciare con una finta commedia romantica scritta, diretta ed interpretata di male in peggio la star di Grey's anatomy Katherine Heigl.
Il risultato è davvero pessimo. 
Ma pessimo forte: tanto da farmi rivalutare schifezze viste di recente come Nightmare e Solomon Kane scambiandoli per Inception.
Beh, questo no. Non sarebbe proprio possibile.
Se non ci fossero state le otto e passa ore di viaggio per New York avrei spento, cancellato e dimenticato dopo i primi dieci minuti - e sarebbe già stato troppo -.
E invece ho retto fino alla fine.
Spirito di sacrificio? Masochismo? Tentativo d'induzione di sonno?
Purtroppo niente di tutto questo.
Semplicemente, la voglia di film e la fatica di un viaggio intercontinentale.
La prossima volta, giuro, berrò così tanto da dormire dal decollo all'atterraggio.


MrFord


"Now that the weight has lifted
love has surely shifted my way
marry me
today and every day."
Train - "Marry me" -

13 commenti:

  1. Io questo film l'ho visto perché amo Izzy Stevens e ho giurato solennemente di vedere tutti i film con Katherine Heigl (ahimè).
    Prossimo in lista: "Killers" con Ashton Kutcher.
    :/

    RispondiElimina
  2. In effetti che schifezza!
    E se non è piaciuto a me...!

    RispondiElimina
  3. Bentornato Ford,
    ci sei mancato.

    RispondiElimina
  4. Ginger: ami Izzy, e può anche starci. Ma questo film, ammetterai, è proprio una roba inguardabile! A proposito, hai visto poi Appuntamento con l'amore? (e il dottor bollore?)
    Julez: schifezza da record. Ma quella di stasera era peggio. Vedrò di parlarne nel modo adeguato.
    Dembo: grazie, amigo. Sono tornato pronto a timonare come e più del solito.

    RispondiElimina
  5. la bona katherine heigl mi gusta, ma questo film me lo evito volentieri..

    RispondiElimina
  6. Evita pure, Cannibale.
    E' veramente l'esempio perfetto del film idiota e vuoto della generazione Sex and the city. Mi sa che è meglio per Izzie tornare alle più sicure lande di Grey's anatomy.

    RispondiElimina
  7. Volevo informarti che in un pomeriggio di tempasta ormonale causa ciclo imminente,ho visto Valentine's Day....-.-
    Ora ho capito cosa intendevi con "veste insolita" riguardo Mc Steamy.
    Però non ce l'ho fatta a vederlo tutto.
    Unica scena che vale secondo me, quando la Garner si finge cameriera con Mc Dreamy.
    Scusa per l'O.T.

    RispondiElimina
  8. Bentornata da queste parti!
    Sei sempre in "pausa di riflessione"?
    Quindi ti sei persa nel finale il siparietto McSteamy/Will Tippin?
    Certo, il film è dimenticabilissimo, ma vuoi mettere con il qui presente 27 volte in bianco? Per sopportarlo non ci sono tempeste ormonali che tengano!

    RispondiElimina
  9. Hai ragione, non c'è limite al peggio. E' che ormai dopo sette anni ho più confidenza con i personaggi di Grey's che non con i miei parenti alla lontana... -.-
    Si si, per il momento la pausa di riflessione è terminata... XD
    Prossimo film stupido da vedere: Killers.
    Vado a prepararmi psicologicamente...

    RispondiElimina
  10. Com'è andata con Killers - che, peraltro, non conosco? -?
    Al peggio, effettivamente, non c'è mai limite.
    Per fortuna c'è il meglio che ci fa pensare che se stiamo qui e ci sbattiamo tanto è tutto per i momenti che ci regala.
    Che suona tremendamente da canzone pop svenduta, ma effettivamente non si può negare.
    A proposito, la settima è all'altezza della sesta, finora!?

    RispondiElimina
  11. Killers non sono riuscito a trovarlo ancora ma ti farò sapere sicuramente.
    La settima stagione di Grey's mi sta piacendo molto, anche se ancora non si capisce quale sarà il filo conduttore di questa serie.
    Più che l'inizio della settima sembra ancora il continuo della sesta.
    Però vale eh! :)

    RispondiElimina
  12. Attendo per Killers, dunque.
    Se è il continuo della sesta anche come qualità, va benissimo.
    Sono molto curioso di vedere come si evolveranno le cose, anche se, come al solito, aspetterò la versione italiana.

    RispondiElimina
  13. Un'altra vera porcata alla Bride Wars,concordo decisamente.A me tendenzialmente le commedie romantiche piacciono,ma devono avere cmq un pò di spessore(=sceneggiatura carina,belle battute,gente che recita accettabilmente),'ste baggianate vuote e plasticose non le digerisco proprio!
    Per un Love Actually ci sono 9 film come questo,purtroppo.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...