domenica 4 gennaio 2015

Cruel Intentions

Regia: Roger Kumble
Origine:
USA
Anno: 1999
Durata: 97'




La trama (con parole mie): Sebastian e la sua sorellastra Kathryn, ricchi rampolli della società "bene" newyorkese, scommettono rispetto alle possibilità del primo di riuscire a conquistare la dichiarata verginità della figlia del rettore del college che frequentano, da poco in città.
Nel caso in cui Sebastian dovesse fallire, alla sorella andrebbe l'amatissima macchina d'epoca del ragazzo, mentre in caso contrario quest'ultimo avrebbe la possibilità di avere la donna che più di ogni altra ha desiderato, e non ha mai potuto portare tra le lenzuola del suo letto: la stessa Kathryn.
Riusciranno le due anime nere a gestire tutte le loro macchinazioni o la variabile dei sentimenti entrerà prepotentemente nell'equazione?






Quando, con il mio antagonista per antonomasia Cannibal Kid, decidemmo di dedicarci ad una speciale Blog War che prevedeva la visione da parte mia di dieci film teen sponsorizzati dal suddetto Cucciolo Eroico e sua di altrettante pellicole action tamarre volute dal sottoscritto, sapevo che saremmo andati entrambi incontro ad un vero e proprio massacro.
In quest'ottica, ho cercato di fare fuori per primi i titoli che pensavo si sarebbero rivelati i peggiori, come Cruel intentions, pruriginoso thriller sentimentale che ai tempi della sua uscita richiamò schiere di adolescenti in sala principalmente grazie all'inserimento nel trailer di uno spezzone dell'ormai famosa limonata dura tra Sarah Michelle Gellar e Selma Blair.
Un pensiero che sfiorò anche me, lo ammetto, in un periodo in cui del Cinema non mi fregava certo quanto ora: dunque, mi sono portato felicemente sulle spalle questa "lacuna", ben sapendo che prima o poi avrei spezzato - per dovere più che per piacere - anche questo tabù.
Così è stato, e sono davvero felice di non essere rimasto deluso da questa robetta in senso positivo, come spesso accade quando si parte da aspettative assolutamente basse: Cruel intentions è, infatti, un prodotto di qualità bassa e televisiva, terribilmente anni novanta - e non in senso buono, anche in questo caso -, recitato da cani da tutti i protagonisti - cui l'allora futuro riservò un discreto successo, da Ryan Philippe alla Whiterspoon, passando per Joshua Jackson e la già citata Sarah Michelle Gellar -, dallo script imbarazzante quanto i dialoghi salvato solo ed esclusivamente da una soundtrack assolutamente da paura - composta da molti dei pezzi che andavano per la maggiore ai tempi, da Secretly a Coffee and tv, passando per i Cardigans e Fat Boy Slim - e da un twist finale inaspettato per il sottoscritto, che prevedeva già una bella chiusura da commedia romantica disneyana fortunatamente risparmiata dagli autori, probabilmente consci del fatto di essersi già divertiti troppo a massacrare Le relazioni pericolose, che ha dichiaratamente ispirato questo lavoro.
Un prodotto perfetto per l'allora generazione Mtv, che oggi inciderebbe poco sui più sgamati adolescenti abituati a ben altro, tranne forse richiamare all'attenzione i maschietti grazie alla sempre efficace scena della suddetta limonata dura tra le due protagoniste, dalle pretese bassissime e lontano dai cult che soprattutto gli anni ottanta avevano regalato al pubblico in materia di film teen.
Nonostante tutto questo, però, sono sopravvissuto abbastanza agevolmente alla visione, ridendo bonariamente come mi capita di fare pensando alle stronzate che si è usi compiere nel periodo dell'adolescenza: Cruel intentions è un pò come i giochi idioti al parco, la sera, usati come sfida per baciare la ragazza che ti piace, o le bravate pronte a causare anche problemi non da poco commesse con tutta l'egoistica leggerezza del momento più leggero ed egoista della vita.
Un momento che, fortunatamente, passa.
Un pò come questo film. Che archivio senza colpo ferire abbandonandolo al suo destino di robetta facilmente dimenticabile.




MrFord




"So now you feel rusty
you're bored and bemused
you wanna do someone else
so you should be by yourself
instead of here with me
secretly."
Skunk Anansie - "Secretly" -







24 commenti:

  1. "recitato da cani da tutti i protagonisti" XD XD XD
    Me lo sono risparmiato all'epoca,e continuerò a farlo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lazyfish, anche tu...
      non dare corda a uno che considera stallone un attore :)

      Elimina
    2. No vabbè,lui gli ESPENDIBILI li guarda,ma non credo che arrivi a tanto XD

      Elimina
    3. Secondo me Stallone qui avrebbe fatto un figurone! Due cazzotti e tutti a casa! ;)

      Elimina
  2. Ma è senz'altro come dici tu, però ha il suo fascino kitsch che l'ha reso un mini-cult istantaneo. Non lo si può proprio definire bello, ma a modo suo è carino, popolato da star dei telefilm e vagamente pungente com'è :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo definirei in un modo certamente meno carino! ;)

      Elimina
  3. un super cult assoluto degli anni '90 che ha fatto scuola, influenzando vari film e serie tv di oggi. se guardassi qualcosa di diverso rispetto ai tuoi soliti action e thriller, te ne renderesti conto anche tu, ford. ;)

    recitato da cani da tutti i protagonisti???
    mi sa che ti sei confuso con uno a caso dei film degli expendables! ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto scuola!? L'unico merito che ha è l'ormai stracitata limonatona, per il resto non pervenuto.
      E se per serie influenzate intendi roba tipo Gossip girl, continuerò a preferire i miei cari, vecchi action! ;)

      Elimina
  4. Ci credi che non l'ho mai visto e non mi ha mai ispirato? Però forse è una lacuna che dove colmare, se non altro per poterne sparlare a volontà XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sei costretto, puoi continuare a risparmiartelo! :)

      Elimina
  5. Non l'ho rivisto di recente, probabilmente non è invecchiato benissimo, anche se il fatto di risultare terribilmente anni 90 non penso sia necessariamente un difetto. Avere una collocazione temporale definita trovo aggiunga valore, e alla mia prima visione da preadolescente qualche reazione la scatenò! ;) Ricordo molto bella anche la colonna sonora e in generale il personaggio della Gellar è comunque uno di quei villain che non si scordano facilmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La colonna sonora è splendida, peccato che non si possa considerare solo quella! ;)

      E la Gellar è buona giusto per la famosa scena. Per il resto, ne faccio a meno.

      Elimina
  6. Un filmetto molto figlio del suo tempo. Non è invecchiato benissimo... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me non è neppure uscito così bene! :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Solo per il Cannibale e le ragazzine dei tempi! ;)

      Elimina
  8. Ma io dico, con tutte le cose da vedere perché ti ostini a vedere 'sta robaccia fratello? devi espiare delle colpe?
    Cioè invece di guardarti Starred up ti guardi cruel intentions???? La joint venture con Cannibale ti fa male...vediamoci al più presto ;-):-D;-):-D;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah in realtà questa merdina me la sono sparata prima che tu mi passassi Starred up! ;)

      Vediamoci presto, così ci facciamo una bella chiacchierata!

      Elimina
  9. Probabilmente vederlo adesso avrebbe un altro effetto, ma quando è uscito mi era piaciuto, soprattutto per la colonna sonora!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colonna sonora indiscutibile, peccato sia discutibilissimo tutto il resto! :)

      Elimina
  10. mi aspettavo le bottiglie... comunque domani parlo del nostro amico Clint, non avercela troppo con me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spero di parlarne domani. Mi sa tanto che si scatenerà una guerra! ;)

      Elimina
  11. nooooo, mi deludi Ford, mi deludi assai eh si :(

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...