sabato 11 dicembre 2010

Over the top

Non è per nulla una pellicola adatta al periodo, quanto più da primavera inoltrata, ma date le persistenti richieste di Suarakamansa e Lorant non potevo esimermi dal parlare di quest'ennesima perla della filmografia stalloniana.
Vidi Over the top - un film davvero inguardabile, tecnicamente parlando - per la prima volta nel bel mezzo degli anni ottanta, in sala con mio padre - se non ricordo male -, ed uscii al termine della visione a dir poco esaltatissimo: l'epopea di Stallone camionista osteggiato dalla ricchissima famiglia della moglie nella battaglia per la conquista di un figlio mai davvero conosciuto impersonificata da un nonno dispotico e rabbioso, faceva esplodere in me, già allora, tutto l'ardore operaio che si è sviluppato negli anni, facendomi anche parzialmente identificare nel mocciosetto dapprima fighettino pressochè inutile e dunque riscopertosi, proprio grazie al viaggio in camion con il padre, un piccolo avventuriero - negli anni delle elementari e delle medie sognavo una fuga in auto diretto a Las Vegas attraverso il deserto del Nevada ad ogni visione -.
A questo vanno aggiunte le due perle assolute date dall'arrivo in ospedale di Lincoln/Sly e figlio nel tipico momento di tristezza e sconforto da film eighties incorniciato da un'atmosfera da videoclip e la rivalsa dello stesso Sly rispetto a nonno Cutler con tanto di entrata a tavoletta nel giardino della villa - e non solo - con il caro, vecchio camion.
E tutto questo senza dimenticare il campionato del mondo di braccio di ferro.
Ebbene sì: perchè il buon Stallone, con le sue smorfie ed il suo piglio a metà fra il tamarro ed il proletario, canotta e bretelle, sudore e cappellino girato all'indietro, riesce a rendere appassionante anche uno sport dall'appeal sinceramente scarsino come il braccio di ferro.
E la carrellata di personaggi al limite del grottesco che sfilano come wrestler dei poveri nel cuore di uno degli scintillanti alberghi di Las Vegas, tra scommesse, doppie eliminazioni ed il sogno del camion in premio e del titolo di campione del mondo di braccio di ferro capitanati dall'enorme, cinque volte titolato Bull Harley appaiono irresistibili quanto tristi, inarrestabili quanto clamorosamente kitsch - su tutti, John Grizzly, che sfodera occhi spiritati, barba ispidissima e regala momenti magici come il sigaro mangiato, ovviamente acceso, per darsi la carica prima di una sfida -.
Un film che è una sorta di involontaria parodia del genere "padre e figlio si riscoprono e crescono insieme", ma che ancora oggi, con un ventennio sulle spalle, riesce ad emozionarmi come allora, quando uscito dalla sala fantasticavo sulla presa speciale che permetteva a Sly di dare la zampata vincente ad ogni match ribaltandone le sorti anche in estrema difficoltà e sognavo di percorrere le strade assolate della West Coast alla guida di un camion, facendo flessioni all'alba con canotta e bretelle.

 MrFord

"Yeah I'm in love with the girl in the four wheel drive
chrome steel bumpers and red step side."
Toby Keith - "Big ol' truck" -

19 commenti:

  1. Over the Top è su tutti Over the Top!
    Così come Tango e Cash, i miti della mia infanzia maschiaccia, sotto i colpi maledetti dei miei cugini che mi facevano la mossa di Sly ad ogni Braccio di Ferro Natalizio.
    Per fortuna la mia mamma batteva tutti gli altri... La rivincita delle brune!

    Lorant, Suarakamansa, chi non sa godere di Sly perde una parte fondamentale del godimento tamarro che la vita ci da! Mossa di SLYYYYYYYYYYYYYYYYY!

    RispondiElimina
  2. La presa di Sly è mitica, almeno quanto Tango&Cash.
    E poi c'è il dialogo finale per decidere se sarà Hawks&figlio o Figlio&Hawks.
    Grandissimo.

    RispondiElimina
  3. Ho trovato un podi commenti sparsi in giro
    "Over the top è il miglior film di sempre.(C.VERDONE)"
    "vedo OTT e vedo me e mio figlio" (V. Gassman)
    "vedo OTT e vedo me e mio padre" (A. Gassman)
    "Sì, la stanza del Figlio è ispirata a OTT (N. Moretti)
    "lo guardo spesso, mi sarebbe piaciuto avere un padre così"(S. Bondi)"

    RispondiElimina
  4. Over the top è un mito. Senza dubbio.
    Finalmente ti sei convertito anche tu, Suara.

    RispondiElimina
  5. Grazie della dritta, devo vederlo.

    RispondiElimina
  6. Tizyana: non puoi perdertelo, è una delle perle dello Stallone più tamarro!

    RispondiElimina
  7. massimo rispetto, capolavoro assoluto, cazzo come non amarlo? ti accorgi di amarlo sin da subito appena inizia "in this country"
    http://www.youtube.com/watch?v=m0-P5jFSvn4

    \m/

    RispondiElimina
  8. Grande "In this country".
    E grandissimo Over the top.
    Il giorno che ci troviamo, facciamo anche una bella sfida a braccio di ferro, così posso farti la presa di Sly.

    RispondiElimina
  9. assolutamente si!
    ti racconto un aneddoto: da quando ho visto Stallone che si girava il cappello quando "entrava in azione" l'ho portato così anch'io...e continuo a portarlo girato....quando i film ti cambian l'esistenza!

    RispondiElimina
  10. Lorant, facciamo così: andiamo a vedere Malick tutti insieme, noi Expendables, e teniamo il cappello girato tutta la sera!

    RispondiElimina
  11. ok, andiamoci a vedere sto "Tree of life!"

    RispondiElimina
  12. Mi unisco anch'io nel club di chi ha visto il film ed è piaciuto soprattutto la presa finale nel braccio di ferro.
    Non vorrà mica dire che in fondo sono una tamarra?! XD

    RispondiElimina
  13. Se si apprezza Over the top, Alma, si è un pò tamarri quasi per forza!
    E poi, da queste parti, questo tipo di "tamarritudine" è un valore aggiunto!

    RispondiElimina
  14. Beh dai ero bambina e se lo guardo adesso, forse non lo vedrei allo stesso modo :)
    Così come ci sono tanti cartoni di allora che adesso non mi fanno lo stesso effetto come le Tartarughe Ninja

    RispondiElimina
  15. Non so, Over the top fa effetto ad ogni età, secondo me!
    Per le tartarughe ninja non saprei, forse negli anni avrò cambiato il preferito, ma penso potrei ugualmente farmi due risate rivedendo qualche episodio!

    RispondiElimina
  16. Great blog! Do you have any tips for aspiring writers? I'm hoping to start my own blog soon but I'm a
    little lost on everything. Would you propose starting with
    a free platform like Wordpress or go for a paid option?

    There are so many choices out there that I'm totally confused .. Any suggestions? Bless you!

    Have a look at my web page; yellow pages ad for appliance repair Lutz

    RispondiElimina
  17. Hello there, I discovered your blog by the use of Google
    even as searching for a similar topic, your website came up, it appears great.
    I have bookmarked it in my google bookmarks.

    Hi there, simply become alert to your blog through Google, and located that it is really informative.
    I am gonna watch out for brussels. I'll appreciate in case you continue this in future. A lot of folks will be benefited out of your writing. Cheers!

    Here is my blog :: appliance repair Dunedin FL

    RispondiElimina
  18. Greetings I am so excited I found your weblog, I really found you by accident, while I
    was browsing on Google for something else, Anyways I am here now and would just like to say cheers
    for a fantastic post and a all round exciting blog (I also love the theme/design), I don’t have time
    to read through it all at the minute but I have book-marked it and also added your RSS feeds, so when I have time I will be
    back to read more, Please do keep up the superb jo.

    my web blog - washer and dryer appliance repair Safety Harbor FL

    RispondiElimina
  19. you are in reality a just right webmaster. The
    website loading speed is amazing. It kind of feels that you are
    doing any distinctive trick. Furthermore, The contents are masterpiece.
    you've done a great job on this topic!

    Feel free to surf to my web blog :: subzero refrigerator & appliance repair Clearwater FL

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...