lunedì 6 luglio 2020

White Russian's Bulletin



Chi non muore si rivede, e dato che, da buon fan sfegatato della vita, a morire non ci penso nemmeno per scherzo, eccomi di nuovo al bancone del Saloon: è stato un periodo intenso e strano, così come intenso e strano è stato questo VentiVenti di pandemie, cambi di direzione, rivelazioni e nuovi percorsi: ad ogni modo, affrontato il periodo di cambiamento personale che avevo preannunciato a fine maggio, eccomi di nuovo al timone di un Bulletin in versione particolare, considerato che ho passato le ultime settimane a rivedere film che nel tempo hanno significato molto per me nella stagione che vivrei tutto l'anno neanche fossi un Ex Presidente, l'estate.
Sugli schermi del nuovo Saloon, infatti, sono ripassati Mediterraneo, Puerto Escondido, Collateral, Fracchia la belva umana, Amores Perros, Pulp Fiction, I diari della motocicletta e, ovviamente, Il grande Lebowski, che ha inaugurato la mia nuova avventura lo scorso trenta maggio.
Le uniche cose relativamente nuove vengono dalle serie Netflix che accompagnano parte della mia pausa pranzo, ma di questo avrò tempo di parlare nel prossimo Bulletin, che essendo diventato aperiodico, o quantomeno non rigido come prima, posterò ogni volta che avrò quattro o cinque titoli nuovi da recensire.
Nel frattempo approfitto per fare un brindisi al rientro nella cara, vecchia Blogosfera, che da dieci anni ormai, nel bene e nel male, nei bassi e negli alti, quando "sei tu che mangi l'orso" o quando "è l'orso che mangia te", c'è sempre stata.


MrFord



Il Grande Lebowski e il White Russian

12 commenti:

  1. E sempre ci sarà, bentornato Forduccio

    RispondiElimina
  2. Era un bel po'che non ti leggevo... Perché leggo sempre anche se commento solo quando ho qualcosa da dire.
    In questo caso posso dire Bentornato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tornato sempre un pò part time, ma ci sono! Grazie!

      Elimina
  3. Bentornato, aspettiamo il prossimo bullettin!

    RispondiElimina
  4. Un anno questo che di certo non dimenticheremo mai, e che spero finisca presto. L'unica cosa positiva la blogosfera ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cose positive, per fortuna, ci sono sempre!

      Elimina
  5. Bentornato Ford e al prossimo più corposo bollettino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sarà senza dubbio più corposo di questo!

      Elimina
  6. It's alive!
    Tanto per citare un film fordiano da me per niente amato.

    Vedo comunque che, nonostante il tempo passato dalla tua ultima apparizione, sei sempre lo stesso lebowskiano di sempre. Cosa rassicurante e preoccupante in contemporanea. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lebowskiano sempre, caro Peppa.
      E purtroppo per te, I'm alive! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...