lunedì 20 agosto 2018

Hap and Leonard - Stagione 3




Il mambo degli orsi è forse il romanzo più oscuro della serie dedicata agli improvvisati investigatori Hap e Leonard firmata da Joe Lansdale: pessimismo, razzismo, violenza si mescolano mettendo a durissima prova i due pur tosti charachters in quello che è uno dei titoli favoriti dei fan hardcore dello scrittore texano, nonchè il mio personale secondo nella classifica legata alla saga dei due casinisti appena citati.
Non era facile rendere bene la malinconia ed il senso di profonda tristezza legato allo sfogo di ignoranza e cattiveria, eppure alla terza stagione Jim Mickle e soci portano sullo schermo forse il momento più alto - finora - della coppia di avventurieri, rendendo evidente la loro non invincibilità così come il fatto che, anche a fronte del massimo impegno, a volte le cose possono andare sempre e comunque nel modo peggiore possibile.
La vicenda, infatti, che prende corpo nella cittadina sperduta di Grovetown è di quelle da far venire i brividi, figlia di quegli States sudisti ancorati ad un passato fatto di cappucci bianchi e terrore, che ha il sapore di un paio di secoli fa ma suona tristemente vicina alle politiche di gente come Trump o Salvini: interessante, in questo senso, l'approfondimento del rapporto tra Hap e Leonard - che ovviamente nei romanzi ha più modo di essere esplorato -, così come il desiderio di Bacon di rimanere in un luogo che odia ed ama allo stesso tempo - ed è un vero piacere rivedere Louis Gossett Jr sullo schermo -.
In fondo, le origini sono importanti per ognuno di noi in quanto fondamenta di carattere ed esperienza, e più spesso di quanto non possa sembrare - o non si sia disposti ad ammettere - siamo tutti disposti a combattere per loro: in un certo senso, si potrebbe considerare Il mambo degli orsi come una metafora di quanto possano essere importanti e fuorvianti e idee e le ideologie, se prese dal punto di vista più estremo o nel modo più umano possibile.
Purtroppo non tutto è alla nostra portata e sotto il nostro controllo, e la possibilità che le cose non vadano come previsto, o nel modo peggiore, è in mano a qualcosa oltre a quello che possiamo immaginare, o ipotizzare, senza per questo coinvolgere piani alti e religioni varie.
In questi casi, quando abbiamo di fronte la natura e gli orsi con il loro mambo, la cosa più importante che possiamo fare è allargare le braccia, resistere e rispondere colpo su colpo a quello che la natura stessa ci riserva.
Quando c'è bisogno di una battuta con una battuta, e quando c'è bisogno, purtroppo, delle maniere forti, con le maniere forti.
Sempre ben consapevoli che la parola fine verrà decisa comunque da qualcosa di incredibilmente più grande di noi. E di chi pensa di essere più grande degli altri.




MrFord

4 commenti:

  1. Ah… sono già alla terza stagione?
    Comunque se dici cos' devo recuperare urgentemente! Il terzo è proprio uno dei più oscuri, come dici tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio il più oscuro della serie. Ed uno dei migliori.

      Elimina
  2. "Il mambo degli orsi" è il mio libro di Hap & Leonard preferito, per regalo questa serie è arrivata con la sua stagione migliore, purtroppo è anche stata cancellata, "porco mondo!" (Cit.). Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hanno davvero cancellata!? Maledetti bastardi!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...