venerdì 6 maggio 2011

Thor

La trama (con parole mie): Ad Asgard, leggendaria dimora degli dei norreni, Odino, vecchio e stanco condottiero vincitore di una sanguinosa guerra combattuta secoli e secoli prima, che vide gli Aesir opposti ai giganti del ghiaccio, si ritrova a pensare alla sua successione, incerto se affidare il trono all'amatissimo, dirompente ma arrogante Thor ed il pacato, solitario ma infido Loki, il primo dio del tuono, il secondo dell'inganno.
Proprio Loki ordirà un complicato piano in modo da costringere Odino ad esiliare Thor, privato dei suoi poteri, sulla Terra, dove agenti dello Shield cercheranno di prendere in custodia lui e il suo mitico martello Mjolnir, ostacolati da Jane Foster ed una squadra di astrofisici ricercatori alla scoperta delle meraviglie di quello che pare un fenomeno astronomico ma, in realtà, altro non è che il ponte arcobaleno, che collega i nove mondi del creato, Terra ed Asgard compresi.
Come nella migliore tradizione Marvel, affrontati i superproblemi, il biondo condottiero riacquisterà i suoi poteri giusto in tempo per chiudere i conti con Loki ed il suo passato di superbo potenziale re.


Devo ammetterlo: ero molto scettico, alla vigilia, rispetto a questo film.
Per prima cosa a causa del personaggio dietro la macchina da presa, lo shakespeariano tendenzialmente spocchioso Kenneth Branagh, responsabile dello scempio che fu Il flauto magico, pellicola che bottiglierei ancora oggi, a più di due anni di tempo dalla scellerata visione in sala.
Per seconda il fatto che i Marvel Studios, impegnatissimi nelle ultime stagioni a presentare tutti i maggiori eroi della casa produttrice di fumetti più grande ed importante del mondo sul grande schermo, sono stati responsabili di cose estremamente godibili come il primo Iron man ed altre decisamente meno interessanti - diciamo pure pessime - come il terrificante Wolverine: le origini.
Fortunatamente, e a sorpresa, posso tirare un sospiro di sollievo e collocare Thor nella prima categoria.
Senza particolari colpi di genio e con una trama che rispecchia molto le origini del personaggio a fumetti - mescolando il Thor classico a quello più recente della versione Ultimate -, Branagh piazza i suoi cari rimandi shakespeariani senza eccedere e, sorpresa delle sorprese, pare non prendersi neppure troppo sul serio, concedendo più di una parentesi divertente al solitamente serioso dio del tuono, che ai tempi della mia infanzia mi annoiava tantissimo leggere proprio per la sua eccessiva "statuarietà" e quell'aura di invincibilità che da sempre avvolge i supereroi troppo potenti e, spesso, si trasforma in un pesante fardello da portare per i loro autori.
Inoltre, la scelta del giovane e pompatissimo Chris Hemsworth si rivela estremamente azzeccata, in linea con la rappresentazione grafica data negli ultimi anni dai disegnatori Marvel al figlio di Odino: non troppo espressivo ma ugualmente in grado di risultare simpatico agli uomini ed estremamente attraente alle donne.
Natalie Portman e Stellan Skarsgard portano a casa la pagnotta facendo il proprio compitino senza sforzarsi troppo e perfino Anthony Hopkins riesce a non risultare troppo bolso ed indigesto nel ruolo del monocolo padre degli dei.
Certo, stiamo comunque parlando di una bella e sana baracconata tendenzialmente kitsch, eppure, rispetto a schifezze subumane come X-Men: conflitto finale, il suddetto Wolverine o, tornando indietro di qualche anno, Daredevil e i due Fantastici quattro, pare quasi che il buon Thor possa ritagliarsi un piccolo spazio tra gli eroi di carta usciti meglio dal confronto con il grande schermo.
Resta, senza dubbio, la sensazione che tutti i film prodotti dai Marvel Studios di recente - i due Iron man, Hulk, lo stesso Thor e l'imminente Capitan America - siano, in realtà, una sorta di spot per l'attesissimo The avengers, che riunirà tutti gli eroi suddetti e qualcuno in più - la Vedova nera interpretata da Scarlett Johansson in Iron man 2 e l'Hawkeye cui Jeremy Renner presta volto in una breve sequenza proprio in Thor - sotto l'egida di Joss Whedon, creatore di Buffy e sceneggiatore Marvel.
In fondo, però, la funzione di blockbuster come questo è quella di intrattenere senza menarsela troppo e cercando di portare a casa il risultato, tra un effettone e una sempre efficace battaglia roboante: e in questo caso non si può certo dire che, tra gli inquietanti giganti del ghiaccio - resi benissimo visivamente - e la discesa del Distruttore sulla terra - anche in questo caso il risultato estetico è stato ottimo e rispettoso dell'iconografia dei fumetti - la pellicola di Branagh tradisca le attese.
Anzi, tra un'influenza de Il signore degli anelli ed un colpo di martello, il classico tema del conflitto tra generazioni, padri con figli e fratelli coltelli, gelosia ed esperienza, egoismo e generosità, divinità ed umanità, ridendo e scherzando, senza eccellere ma neppure sfigurando, si può tranquillamente affermare che questo giocattolone si sia cimentato con molta della benzina che alimenta il motore dell'Umanità.
E, a quanto pare, non solo.


MrFord


"I'm the lord of the wastelands
a modern day man of steel
I gather darkness to please me
and I command you to kneel."
Kiss - "God of thunder" -

39 commenti:

  1. alcuni film di branagh (nel bel mezzo di un gelido inverno, molto rumore per nulla e hamlet) non son male. dopo aver visto pene d'amor perdute, però, ho deciso che branagh si era rimbambito.
    wolverine non me lo ricordo così brutto come dici. se non erro, jackman era spesso ignudo.

    RispondiElimina
  2. Mah... Personalmente sono un po' giunto alla saturazione da supereroe. Ho finito per trovare ridondante perfino il tanto osannato "The Dark Knight" di Nolan.

    Cioè, belli esteticamente da vedere, per carità, ma quando esco dal cinema mi viene da pensare che avrei potuto fare qualcosa decisamente di più furbo, in quelle due ore.

    RispondiElimina
  3. Ciku, nel mio caso Hugh Jackman spesso ignudo non dava un valore aggiunto al film.
    Ad ogni modo, anche Hemsworth ignudo fa la sua figura, quindi puoi lanciarti anche nella visione di Thor senza troppi patemi.
    Mi associo al Branagh rimbambito, oltre al fatto che da quando l'ho visto in Harry Potter lo associo all'idea del mago citrullo.

    Ridondante The dark knight è un'affermazione da bottigliate, Marziano! ;)
    Comunque capisco il tuo discorso, anche se uno spegnimento del cervello ogni tanto, guardandosi film come questo, ci sta.

    RispondiElimina
  4. Quindi? A chi devo dare ascolto?? A te o a Eva Luna!?

    RispondiElimina
  5. Non so perché ma la tua rece mi ha dato una strana sensazione. Sembra che stai lì lì per dire che è una cagata pazzesca e poi tiri i remi in barca. Forse mi sbaglio ma credo (a pelle, eh?) che sia più da bottigliate che da cinema... ma dal post non so cosa pensare ;)

    RispondiElimina
  6. Caro JF io ti adoro!
    Perchè è la prima recensione "umana" nei confronti del fumettone di Branagh, distrutto da la maggior parte dei critici. Ed io non sopporto sta cosa, sono sempre acritico nei confronti dei fumettoni, soprattutto Marvel. Per cui sfrutterò le due settimane (dueeeeee!!!) di solitudine in giugno (figli al mare) per mettermi in pari con alcune pellicole. Grazie per il messaggio di speranza

    RispondiElimina
  7. Ah! E viva gli spegnimenti di cervello.

    RispondiElimina
  8. beh se è ai livelli di iron man, direi proprio che è una schifezza!
    mi sa che lo vedrò unicamente per la presenza di natalie portman...

    RispondiElimina
  9. Pesa, ovviamente a me! Eva è una giovane padawan, io sono un maestro del lato oscuro. ;)

    Eddy, nessun remo in barca. Thor è una baracconata, ma mi sono divertito come un bambino a vederlo.

    Gae, ho letto anch'io in giro solo stroncature, per Thor. Ma che ci vuoi fare: io sono un bambinone e me la sono proprio spassata.

    Cannibale, sei il solito radical chic senza speranza. Iron man, almeno il primo, era una ficata totale.
    Immagino che a te sarà piaciuto tantissimo, invece, quell'obbrobrio di Fantastici quattro, o Spiderman 3, altra schifezza.

    RispondiElimina
  10. Allora attento a Berlusconi, ha detto che con Bin Laden è stata eliminata una forza del male, i prossimi saranno Palpatine e Darth Vader!

    RispondiElimina
  11. Pesa, Palpatine non possono farlo fuori, è il Papa! ;)
    Per il resto, può anche venire a cercarmi: ho giusto pronte un paio di bottigliate belle cariche da schiantargli sulla testa!

    RispondiElimina
  12. diciamo che questo post è un piccolo sollievo, la presenza di branagh mi ha fatto titubare, e dato che l'ultimo super-eroe visto al cinema è stato wolverine, avevo deciso che stavolta avrei passato... invece ora, chissà! certo però che uscire in contemporanea con Fast & Furious 5... vabbè tirerò la monetina.

    RispondiElimina
  13. Frank, sai che io di Fast&Furious non ne ho visto nemmeno uno!? ;)
    Vedrò il primo giusto perchè è il free drink di Cannibale.

    Alla luce di questo, io andrei per Thor, alla facciazza di tutte le recensioni negative!

    RispondiElimina
  14. no, non mi sono piaciuti nemmeno i fantastici 4 (il 2 mi sono persino rifiutato di vederlo) e spider-man 3 (niente a che vedere con i primi 2). però iron man 1 e 2 li ho trovati anche peggio!
    darevil invece mi è sembrato abbastanza decente

    e comunque non ti puoi reputare un tamarro vero finché non avrai visto fast & furious (tutti, non solo il primo!)

    RispondiElimina
  15. Cannibale, per i Fast&furious dipenderà dal primo. Se dovesse farmi troppo cagare difficilmente proseguirò.

    Per il resto dimostri di essere fuori strada anche sui film di supereroi: come fai a dire che Daredevil è meglio di Iron man!?!?!? Sei davvero senza speranza! :)

    RispondiElimina
  16. Anche io avevo letto solo pareri negativi a riguardo, ma un po' di curiosità me l'hai messa...

    Iron man, secondo me, è uno dei migliori film sui supereroi mai fatti.
    Il 2 l'esatto contrario, e dire che sulla carta le potenzialità (Rourke?) erano altissime.

    Che mi dici, così al volo, di Shadow di Zampaglione?

    Ieri notte mi sono visto Devil -quello prodotto da Shyamalan- Un buon plot onesto e sincero, un discreto inizio e 45 minuti di nulla.
    Una cagata pazzesca.

    ps:ho appena finito di "recuperare" Troll hunter

    La domanda è: Zampaglione o i trolls questa sera?

    RispondiElimina
  17. Dembo, puoi sempre "recuperare" anche Thor.
    Il primo Iron man è davvero una ficata, al contrario del secondo.
    Shadow non l'ho ancora visto, ma ne ho sempre sentito parlare bene.
    Devil è davvero una merdina, invece.
    Detto questo, vado con "Troll hunter" per la serata.

    RispondiElimina
  18. (rileggendo ora, mi son accorta di aver usato tempi verbali un po' accazzo lassù. nascòndomi)

    RispondiElimina
  19. Tranquilla, Ciku, qui siamo al saloon di Ford, non all'Accademia della crusca.
    Quindi usa pure i verbi che vuoi! ;)

    RispondiElimina
  20. Il primo Fast è figo, il secondo già un po' meno, si rialza col terzo (in giappone!) e si stabilizza col quarto... il quinto promette scintille per la sola presenza di The Rock!!!

    RispondiElimina
  21. Frank, sapevo che tu eri il tipo giusto per apprezzare The Rock!

    RispondiElimina
  22. Come diceva ai tempi d'oro:"If you smell... Cause The Rock is cooking!"
    Mitico.

    RispondiElimina
  23. Lo scorso fine settimana c'era la scelta fra questo e Source Code, e purtroppo è stato scelto Source Code... va be'...
    Comunque devo dire che quando ho saputo che sarebbe stato Branagh a dirigerlo, ero abbastanza sicuro che sarebbe stato un bel film. Presto lo vedrò.
    I due fantastici 4 sono fra i film più brutti che abbia mai visto, davvero. :D

    RispondiElimina
  24. Ottimista, sui Fantastici 4 non ci sono dubbi.
    Io, invece, ero dubbioso rispetto a Branagh, considerato che lo trovo tendenzialmente un pallone gonfiato.
    Ma Thor mi ha divertito, e questo è quello che conta, per film come questo!

    RispondiElimina
  25. Vorrei vedere questo film, ma il martello di Thor... lo trovo imbarazzante...
    Comunque, vorrei dire che un conto sono i film sui supereroi e un conto è The dark knight. The dark night non è incasellabile nel genere film sui supereroi. E' nettamente superiore!
    Daredevil è per me uno dei peggiori film di sempre, ma non ho ancora avuto il piacere di vedere Catwoman!

    RispondiElimina
  26. Antonella, The dark knight è sicuramente ad un altro livello, così come Daredevil è una delle cose più brutte del genere supereroistico mai passate su grande e piccolo schermo.
    Ad ogni modo, superato l'imbarazzo per il martello, secondo me Thor si fa guardare senza troppi problemi.

    RispondiElimina
  27. anche io dissi la mia crespa opinione su thor
    http://lacrespa.wordpress.com/2011/04/30/thor

    RispondiElimina
  28. Crespa, posso capire la tua opinione soprattutto su Thor in jeans e a petto nudo, anche se non posso condividerla per ragioni di gusto.
    Detto questo, io mi sono divertito come un infante.
    Vai di martello!
    O anche: per il potere di Greyskull! :)

    RispondiElimina
  29. Ero curioso di guardarlo.Grazie della visita e piacere di fare la tua conoscenza.Saluti a presto

    RispondiElimina
  30. Cavaliere, piacere mio.
    Benvenuto nel saloon.
    Passa quando vuoi, qui c'è sempre una sedia libera.

    RispondiElimina
  31. Boh...non mi ispira mica tanto....sarà xchè tutte le volte che vedo il trailer mi vengono in mente Aldo Giovanni e Giacomo nella gag "Pdor, figlio di Kmer..." e francamente non riesco a stare seria...

    RispondiElimina
  32. Newmoon, secondo me se ci porti i pargoli se lo godono e non poco, e finisce che ti diverti anche tu.
    Almeno, se proprio il film non ti piace, hai sempre la scusa di esserti vista il belloccio di turno!

    RispondiElimina
  33. eh...non è male come proposta...effettivamente il fanciullo non è malaccio!!!

    RispondiElimina
  34. Devo vederlo, devo vederlo!!!!!!:D

    RispondiElimina
  35. Newmoon, sapevo che avrei trovato un argomento valido per convincerti! ;)

    Rossana, mi sono sentito di nuovo bambino, a vederlo. Quindi continuo a consigliarlo per un pò di sano svago.

    RispondiElimina
  36. eh...beh!!!Passa da me che c'è il postino cinematografaro della settimana (oh...puoi commentare anche gli altri eh??) è su Cannes...attendo parere

    RispondiElimina
  37. Newmoon, passato e commentato.
    Appena trovo l'ispirazione ti commento volentieri anche sui post non-cinematografici!

    RispondiElimina
  38. Fighissimo Thor,e concordo con la delusione per Wolverine:le origini :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il secondo è ancora meglio!
      Mentre Wolverine: Origins è una vera schifezza!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...