giovedì 19 dicembre 2013

Thursday's child


La trama (con parole mie): e dunque siamo giunti ancora una volta alla fine dell'anno, con le classifiche dei Ford Awards ad incombere ed i bilanci del duemilatredici pronti ad essere redatti. Con loro giunge anche l'ultima tornata di uscite in sala prima del giro di boa del nuovo anno, quando ritroverete, botti permettendo, sia il vecchio cowboy che il finto giovane Cannibale alle prese con i titoli che inaugureranno - e speriamo bene - il duemilaquattordici.
Nel frattempo, buone feste anche dalla rubrica dei due nemici più acerrimi della blogosfera!


"Ammazza! Ford e Cannibal dal vivo sono anche peggio che virtuali!"

Frozen – Il regno di ghiaccio di Chris Buck, Jennifer Lee


Il consiglio di Cannibal: Forden – Il regno del tamarro
Il Natale va diventare tutti più buoni?
Ma col ca##o!
Frozen – Il regno di ghiaccio promette di essere la disneyata più disneyata nella storia della Disney. Ho dato un ascolto alla colonna sonora e m’è venuta voglia di chiamare Van Damme, Stallone, Chuck Norris e tutti gli altri amichetti di Ford e andare a casa di Topolino a fare una strage. Qualcosa di talmente zuccheroso e inascoltabile, da musical vecchissimo stile, che se vado a vedere un film del genere non so davvero quale potrebbe essere la mia reazione. Meglio evitare, che se no va a finire davvero che rivaluto gli eroi (?) action degli anni ’80.
Il consiglio di Ford: bastava anche solo l'Era glaciale.
Quest'anno si conferma davvero poco felice per il settore dell'animazione, e dopo il recente Planes ecco un altro "regalo" disneyano per la felicità di grandi e piccini: peccato solo che, invece di una cosa pixariana ed interessante, si tratti dell'ennesima robetta buonista sfruttata per cavalcare il periodo e piazzare la vendita di qualche milione di pupazzetti, astucci, videogiochi e chi più ne ha, più ne metta.
I vecchi cartoni animati paiono aver perso il cuore. O averlo messo dritto nel congelatore dove pensano si trovi anche il cervello degli spettatori.
E non so come è messo il Cannibale in questo senso, ma io non ci sto.


"Katniss Kid, mi concedi questo ballo?" "Neanche per sogno, Ford, sei un bruto!"

Colpi di fortuna di Neri Parenti


Il consiglio di Cannibal: un vero colpo di fortuna sarebbe se a Ford venisse un colpo uahahah
Non chiamatelo Cinepanettone, per favore. Questo non è un Cinepanettone. Questo è peggio. Questo è un Cinemerdone. Diretto da quel fenomeno di Neri Parenti, è un film a episodi sul tema della sfiga che fin dal trailer lascia sconvolti per la sua bruttezza e che se riesce a strappare 1 risata 1, quello sì sarebbe un colpo di fortuna.
Parafrasando gli Hunger Games: felice Natale, Ford, e possa la sfiga essere sempre a tuo favore.
Il consiglio di Ford: colpi di bottiglie, il regalo di Ford a Peppa Kid.
La settimana di natale è da sempre la peggiore per il Cinema, dunque non mi sforzo neppure di commentare questa merda gigante e spero che, almeno per quanto riguarda le uscite in sala, finiscano presto le feste in modo da ricominciare ad avere tra le mani almeno qualche titolo interessante.


"Ford e Cannibal la coppia di Natale!? Ma non fateci ridere!"
Indovina chi viene a Natale? di Fausto Brizzi


Il consiglio di Cannibal: indovina chi non viene al cinema a Natale?
Certo che c’è davvero una grande sfiga, volevo dire grande sfida quest’anno nei cinema italiani.
Sarà peggio Colpi di fortuna o Indovina chi viene a Natale?
Quasi quasi li vorrei guardare entrambi per scoprirlo.
Sì, certo, è una cosa molto probabile, che io li veda. E poi magari mi travesto da Babbo Natale e vado a trovare Ford portandogli un sacco di meravigliosi regali.
A Natale puoi…
Ma anche no.
Il consiglio di Ford: Certo non il sottoscritto!
Seconda merda galattica sfornata ancora calda e fumante per tutti noi dai distributori italiani, che continuano a sperare in incassi milionari di schifezze che, fortunatamente, paiono essere almeno in parte passate di moda.
Quello che invece non tramonta mai è il desiderio del sottoscritto di rivelarsi la versione del Grinch di Cannibal Kid, presentandomi felice la notte della vigilia nella sua cameretta seppellendolo sotto una montagna di carbone. Ardente.


"Peppa Kid, sei proprio un pupazzo!"
I sogni segreti di Walter Mitty di Ben Stiller


Il consiglio di Cannibal: il mio sogno non tanto segreto è noto a tutti e ha a che fare con Ford e un martello, ma Miley Cyrus non c’entra niente.
I sogni segreti di Walter Mitty è il film più promettente di questo Natale cinematografico italiano. E ciò la dice lunga. Ben Stiller in veste di regista è sempre una grandissima incognita, visto che in passato ci ha regalato cult come Zoolander e Giovani, carini e disoccupati ma pure porcatone come Il rompiscatole e Tropic Thunder. Questo suo nuovo potrebbe essere una commedia un pochino indie molto piacevole, così come affondare nella melassa come la definizione nel trailer di “Nuovo Forrest Gump” lascia immaginare. E il mio sogno più o meno segreto, oltre all’eliminazione totale di Ford, è l’eliminazione di tutte le pellicolette buoniste che spero Walter Mitty non finisca per essere.
Il consiglio di Ford: il mio sogno non tanto segreto è di poter incontrare il Cannibale di persona almeno una volta. Anche perché dopo del Cannibale non resterà abbastanza per un secondo round.
Ben Stiller mi è sempre stato discretamente antipatico, eppure sia come attore che come regista è riuscito negli anni a regalarmi pellicole piacevoli ed ottimi cult: per quanto il trailer di questo Mitty non mi ispiri particolarmente, non è detto che possa rivelarsi la sorpresa della settimana, riuscendo a far salire l'interesse per un weekend molto lungo - dato che prima del nuovo anno in sala non arriverà nient'altro - per ogni spettatore degno di questo nome. Speriamo dunque che il buon Ben non si faccia prendere troppo dalla bontà e confezioni per noi qualcosa che possa mettere d'accordo tutti, pubblico e critica, chi capisce di Cinema e chi no, Ford e il Cannibale.


"Speriamo che non ci sia Ford alla guida dell'aereo!"
Philomena di Stephen Frears


Il consiglio di Cannibal: attenzione, Ford mena
Oltre a Walter Mitty, l’altra pellicola di queste feste che potrebbe salvarsi è Philomena, firmata da un altro regista piuttosto discontinuo come Stephen Frears. Il drammone interpretato da Judi Dench rischia però di essere una di quelle visioni da sala del tè che Ford finge tanto di disprezzare, ma in realtà adooooora tanto gustarsi. Potrebbe anche non essere malaccio, ma mi puzza di ruffianata bella e buona. Un film bello cattivo questo Natalie proprio non lo fanno uscire?
Il consiglio di Ford: in men che non si dica, cercherò di svicolare!
Questo mi pare proprio uno di quei film sopravvalutati e un po’ spocchiosi che tanto piacciono ai finti radical chic neppure degni di essere veri come il mio antagonista, e nonostante ne abbia sentito parlare discretamente bene la mia curiosità di vederlo è più o meno la stessa di sperimentare lo champagne al posto del bourbon.
Considerato, inoltre, quanto era stato bastonato il recente A late quartet da Julez ai tempi del suo passaggio al Saloon, direi che questo Philomena potrebbe venire buono solo per un ritorno della signora Ford al timone della recensione.

"Io più vecchia di Ford!? Ma che cazzo vai dicendo!?"
Piovono polpette 2 – La rivincita degli avanzi di Cody Cameron, Kris Pearn


(esce il 25 dicembre)
Il consiglio di Cannibal: piovono bottigliate sulla testa di Ford
Il primo Piovono polpette era un filmuccio carino caruccio che si lasciava vedere senza infastidire troppo, ma senza nemmeno lasciare un ricordo così indelebile. Anzi, chi se lo ricorda? Un sequel direi che non lo desideravano in molti, a parte forse i bimbetti più disperati come Ford, e quindi potevamo anche farne a meno. In confronto alle altre moltissime uscite disprezzabili del periodo, questa comunque la si può semplicemente ignorare. Dopo tutto si tratta pur sempre di avanzi.
E qui vi aspettate che faccia una battuta perfida contro Ford?
Ma no. È pur sempre quasi Natale e anch’io divento più buono, quindi colgo l’occasione per fare gli auguri al mio rivale: buone feste, dannatissimo Ford!
Il consiglio di Ford: piovono bottigliate sulla testa del Cannibale.
Piovono polpette è un film che, ai tempi della sua uscita, trovai enormemente sopravvalutato, scontrandomi anche con alcuni amici che lo paragonavano a cose ben più valide che ora non sono più qui per raccontarlo.
Onestamente, di un sequel mi fregava meno di zero, ma dato che in due settimane il tempo da dedicare alle visioni è molto, potrebbe anche passare da queste parti giusto per essere quasi immediatamente dimenticato, un po’ come un piatto non troppo soddisfacente del cenone.

E proprio quando poteva cadere alla perfezione una battuta sul coniglione arrosto, ecco che lo spirito natalizio ha finito per impadronirsi perfino del vecchio cowboy: dunque mi risparmio, e auguro buone feste perfino a quel pusillanime del Cannibale!

Katniss Kid fiera del suo cenone di Natale.

12 commenti:

  1. Frozen, ovviamente è attesissimo a casa nostra. Poi Piovono Polpette. Poi Philomena, ma questo senza i bacarospi. Ben Stiller ormai non lo reggo più, quindi salterò Mitty. Il resto pare evitabilissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frozen lo vedremo anche noi, chissà. Io non ho molta fiducia.
      Comunque, questa settimana non mi pare assolutamente memorabile! ;)

      Elimina
  2. Sicuramente Frozen e Mitty, bisognerebbe vedere quanto li tengono visto che nelle feste sarò blindata e anche CHI verrebbe a vedere l'ultimo di Ben Stiller, mannaggia.
    anche Philomena m'ispira ma, inutile dirlo, dalle mie parti non s'è visto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io questa settimana, tra impegni e festività, starò lontano dalle sale, mi sa! :)

      Elimina
  3. Philomena è bello, ed è quanto più lontano si possa immaginare dal radicalchicchismo. Anzi, il personaggio interpretato da Judi Dench è l'"anti-radical chic" per eccellenza..andatelo a vedere, ripaga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non ispira affatto: vorrà dire che lo vedrò, e in caso di delusione mi farò sentire! ;)

      Elimina
  4. Stasera andrò a vedere Philomena, che secondo me merita, nonostante tu e il tuo amichetto sosteniate il contrario! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attendo la tua recensione, allora! Anche se mantengo la sfiducia!

      Elimina
  5. ormai ti sfotti fin troppo sulla tua "anzianezzitudine" già da solo.
    nel 2014 dovrò trovare nuovi spunti per pigliarti per u culu... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti lamenti anche!? Almeno ti stimolo a tirare fuori qualche presa per il culo nuova per il nuovo anno! ;)

      Elimina
  6. Diamo una chanca a Philomena, Frears qualcosina di buona ha fatto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma a me continua a non ispirare affatto! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...