venerdì 1 marzo 2013

Upside down

Regia: Juan Solanas
Origine: Canada, Francia, Argentina
Anno: 2012
Durata: 107'




La trama (con parole mie): nel profondo dell'universo esiste un sistema solare unico nel suo genere, all'interno del quale esistono due pianeti gemelli a gravità invertite che ruotano attorno ad un unico Sole.
Adam e Eden, appartenenti il primo al mondo più basso - quello povero e operaio - e la seconda a quello più alto - tecnologicamente più avanzato, ricco ed impeccabile - si incontano per caso osservandosi dagli estremi dei due mondi, ancora adolescenti: la loro storia d'amore subisce però una brusca interruzione quando Eden perde la memoria a seguito di uno dei loro incontri clandestini.
Dieci anni dopo Adam, mai rassegnatosi all'idea di avere perso l'amore della sua vita, scopre che Eden lavora per la multinazionale che coordina gli scambi energetici tra i due mondi e decide di fare tutto il possibile per riconquistarla.





A volte il mondo della blogosfera riserva sorprese a dir poco curiose.
Seguendo la programmazione dei post ed avendo un grosso anticipo - di oltre un mese, giorno più, giorno meno - capita spesso che pubblichi quando ormai il film visto - ed il post scritto - sono solo un appannato ricordo sepolto negli archivi della mente obnubilata dall'età che avanza e dall'alcool: una cosa, però, della quale sono certo, è di avere preparato una recensione - anche abbastanza lunga - a proposito di Upside down, descrivendone l'indubbio fascino visivo così come l'inutilità dello script, banalotto e scontato.
Dunque, ieri sera, Blogger deve aver deciso di giocarmi uno scherzetto - probabilmente su suggerimento del mio antagonista Peppa Kid - ignorando bellamente le mie precedenti disposizioni e andando a postare la bozza che preparo sempre prima di scrivere il pezzo vero e proprio.
Come se non bastasse, essendo uscito con mio fratello ed avendo finito per ubriacarmi come una merda, ho scoperto solo a mattina inoltrata dell'inconveniente.
La cosa divertente è che la non recensione sia passata per una specie di genialata provocatoria rispetto ad una pellicola inutile come quella di Juan Solanas, che effettivamente non aggiunge praticamente nulla alla storia delle visioni dello spettatore, e anzi, a tratti riesce perfino ad annoiare un pò.
Dunque faccio outing con questo pippone sicuramente più palloso e meno divertente del fhdjkfhdfsjkhsdfkjs che era prima e dichiaro pubblicamente di non averlo fatto di proposito, anche se, alla fine, non mi metterò di certo a recuperare quel poco che è rimasto della visione dal mio cervellino per schiaffarlo da queste parti, ora che il danno è fatto.
Sappiate solo che, effetti speciali a parte - davvero notevoli -, Upside down offre davvero poco, e non rappresenta di certo una delle visioni imperdibili di questo 2013 che ha riservato, anche nel genere, sorprese ben più gradite e consistenti - come giustamente sottolineava sempre il Cucciolo, Cloud Atlas -.
Comunque, sappiate che ho molto gradito il vostro apprezzamento per la non recensione che non ho scritto.
Ora vi voglio un pò più bene.


MrFord


"Uptown girl
she's been living in her uptown world
I bet she never had an back street guy
I bet her mama never told her why."
Billy Joel - "Uptown girl" -



50 commenti:

  1. La storia mi incuriosiva, ma le bottigliate e la 'recensione' mi faranno desistere un poco XD

    RispondiElimina
  2. ma lo sai che invece mi hai incuriosito? quasi quasi me lo vedo.

    RispondiElimina
  3. SisisisisisisisisisI!
    Grande Forrrd.Grande! SI!!!

    RispondiElimina
  4. Ahhhhh,che bello.Che stile.Si!
    E' il punto zero.
    Cosi' si fa',cazzo!

    RispondiElimina
  5. no dai ford non me lo devi fà questo, tu che mi scrivi recensioni dettagliate ora ti limiti solo a scrivere letterine? Sai che ti dico? Me lo guardo, e spero di contraddirti hahaha :D

    RispondiElimina
  6. dalle tue parole vedo che lo consigli fortemente :D

    RispondiElimina
  7. film carino.
    in confronto a cloud atlas è un capolavoro!

    come al solito non capisci nulla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh no Marco, questo è essere di parte! Molto meglio Cloud di questa cosetta qui!

      Elimina
    2. Jenny, spiega tu qualcosa di Cinema al Cannibale, per favore! ;)

      Elimina
  8. una recensione ricca di dettagli ahahahahahhahahahahahahahh amazing! XD

    RispondiElimina
  9. io invece non riesco a togliermi Uptown girl dalla testa per colpa tua :)

    comunque kirsten dunst di suo meritava almeno qualche vocale nella recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora non sono il solo a cui è entrato in testa billy joel!

      Elimina
    2. Maste, vocali inserite.
      E dai, Billy Joel è un grande! ;)

      Elimina
    3. io quella canzone lì la adoro, è di quelle che non puoi non cantare o non muoverti!

      Elimina
    4. E ce ne sono anche molte altre sue bellissime, come Only the good die young.

      Elimina
  10. adam e eden?!? ma che davero davero?

    RispondiElimina
  11. Cazzo, è la miglior recensione che abbia mai letto! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo e' Jhon Cage trasposto in recensione,signori!

      Elimina
  12. l'unica cosa che ho capito è che ti sei rotto la clavicola a forza di dare bottigliate...il resto mi è sembrato abbastanza criptico...una recensione 2.0?

    RispondiElimina
  13. Ragazzi, davvero vi voglio bene.
    Quasi mi dispiace di aver aggiornato il post, dato il successo della non recensione che non avevo scritto.
    Avrei potuto bullarmene di più, o nutrire la leggenda. ;)

    RispondiElimina
  14. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!! Che hai fatto Ford!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so.
      Avrei potuto menarmela, e invece non ce l'ho fatta.
      Si vede che sono troppo pane e salame. ;)

      Elimina
    2. Macchè menartela! Ringraziavi il Fato e la Piattaforma per la collaborazione e tenevi il testo com'era! ;D

      Elimina
    3. Ma un pò me la sarei menata, e invece così faccio anche l'eroe positivo della storia, anche se non ci credo nemmeno io! ;)

      Elimina
  15. Però così non è giusto! Uno non passa da tanto, finalmente torna al saloon e viene accolto con una recensione di questo tipo? (che poi mi sarebbe piaciuta molto se non fosse che lo devo andare a vedere domani)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovane Padawan, fai sempre in tempo a cambiare il tuo programma per domani, no!? ;)

      Elimina
    2. Mi sa di no, lo vogliono vedere... in realtà il trailer, a parte la Dunst, aveva fatto venire la voglia anche a me. Forse per convincerli devo linkargli la recensione.

      Elimina
    3. Potresti linkargli anche l'altra: lkgjdfkljlkjl. ;)
      Comunque gli effetti avevano esaltato anche me: poi il film mi ha fatto ricredere! ;)

      Elimina
  16. Uffa, ma io non ho letto la tua non recensione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faceva più o meno così: dfhjhjkdfhjkghfjkhjk. ;)

      Elimina
    2. hai un po' parafrasato ma più o meno ci siamo :D

      Elimina
    3. Era impossibile da replicare, così ho fatto un reboot! ;)

      Elimina
    4. Aaaaaah ok, in effetti senza il diario delle giovani marmotte sarebbe stato difficile da decifrare :)

      Elimina
    5. Ma non era il manuale!? Tra l'altro non ci pensavo tipo da una ventina d'anni! ;)

      Elimina
    6. Sì sì, manuale, non so perché ho scritto diario :P

      Elimina
    7. Ormai l'età ci gioca brutti scherzi, mi sa, se ricordiamo addirittura il Manuale delle Giovani Marmotte! ;)

      Elimina
  17. Non ho ben capito il motivo delle bottigliate, ma soprattutto non ho capito perchè hai cancellato la precedente recensione! Non ce l'ho fatta a leggerla, uffa!!! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saix, il motivo delle bottigliate è dato dal fatto che, a parte gli effettoni prodigiosi, per il resto è un filmetto piuttosto scontato e noioso.
      Per il resto questa è la storia: avevo preparato la recensione, Blogger mi ha pubblicato non so perchè solo la bozza con la trama, il voto e una riga che faceva più o meno srgjhjkhdfjkfhkjh, dunque l'ho sostituita con questo post perchè ormai non ricordavo quasi più nulla del pezzo originale, dato che il film l'ho visto un mese e mezzo fa. ;)

      Elimina
  18. della serie... il bello della diretta XD

    RispondiElimina
  19. Risposte
    1. Il mio ego, però, non ha avuto bisogno di prendersene merito! ;)

      Elimina
  20. ca**o, mi sono persa una non recensione! Uffa! Comunque sono completamente d'accordo, un film quasi totalmente down.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che siamo d'accordo. Tu ricordati la prossima volta di non censurarti, cazzo! ;)

      Elimina
  21. Innanzitutto mi spiaccio di aver perso la non recensione,ai tempi non bazzicavo da queste parti e ho recuperato l'articolo solo oggi dopo aver visto il film,che a me è piaciuto,anche se certo non è un capolavoro;sì,a tratti è lento,ci sono dei punti morti indubbiamente,e lo script non è nulla di geniale(le incongruenze non mancano).
    Ma a me è piaciuto perchè l'ho guardato,solo ed esclusivamente,come un film d' Amore.Quello assoluto,che fa fare alla gente cose pazzesche,che si direbbero impossibili.Il finale è troppo buonista e ok,ma piuttosto che finisse in traggggedia come temevo a 10 minuti dalla fine,preferisco.Visivamente poi è spettacolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visivamente splendido, ma il film è onestamente una bella palla. E te lo dico considerando i film d'amore ben realizzati davvero una bomba.

      Detto questo, la non recensione faceva più o meno così: sjhjheiogofdsldfgjfdgl.

      Non ti sei persa troppo, direi! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...