giovedì 4 aprile 2013

Thursday's child


La trama (con parole mie): le ultime settimane di uscite hanno decisamente provato la pazienza di spettatori nonchè di rivali mia e del sempre più infighettato e radical chic Cannibale, costretti ad andare quasi d'accordo massacrando la maggior parte delle proposte dei distributori nostrani, ormai da considerarsi alla stregua di una sorta di cartello criminale.
Riuscirà il week end imminente ad invertire la rotta ed alimentare il confronto tra i due nemici più acerrimi della blogosfera?
O ancora una volta la pochezza delle proposte vedrà il sottoscritto e Peppa Kid accelerare i tempi in vista della prossima Blog War per poter vedere le scintille di un tempo?

"Dunque, vediamo quanti soldi mi ha allungato Ford per dare una ripassata a quel tale, Marco Goi..."
Come un tuono di Derek Cianfrance

Il consiglio di Cannibal: da vedere a tuono
Ryan Gosling ritorna sui grandi schermi dopo la grande annata vissuta nel 2011. Quest’anno dovremmo vederlo abbastanza, ma non fateci troppo l’abitudine che l’attore ha già annunciato un periodo sabbatico distante dal cinema. Oltre al Gosling, ci sono pure l’informissima Bradley Cooper, la grande Rose Byrne, Eva Mendes che m’ha convinto giusto in Holy Motors dove faceva giusto la bella statuina, più una soundtrack curata da Mike Patton dei Faith No More e la regia di Derek Cianfrance, già dietro l’interessante Blue Valentine. Quindi premesse più che buone, no?
Ford, se con i tuoi giudizi corri come un fulmine, ti schianti come un tuono contro l’immenso parere cannibale.
Il consiglio di Ford: le bottigliate di Ford colpiranno la testa del Cannibale con la potenza di un tuono.
Non ho ancora avuto modo di vedere Blue Valentine, ma il trailer di questo Come un tuono mi ha esaltato fin dalla prima visione, senza contare che il protagonista assoluto è uno degli idoli fordiani di nuova generazione, il buon Ryan Gosling che mette d'accordo ometti e donzelle così come un cowboy del mio stampo ed un pusillanime come Peppa Kid.
Dunque, per una volta, tutti d'accordo sull'idea di puntare su questo come titolo della settimana.

"Non preoccuparti, piccolo: tu e il Fordino non avete niente da temere. Il Cannibale non potrà più farvi alcun male."
Hitchcock di Sacha Gervasi

Il consiglio di Cannibal: good evening
Film da non perdere per tutti gli amanti di Hitchcock e per tutti gli appassionati di cinema in generale. Ford, quindi tu te lo puoi anche perdere e guardarti il tuo Stallone.
Non si tratta di un capolavoro cinematografico, ma di una pellicola che riserva parecchi spunti interessanti e che ci porta dietro le quinte della lavorazione del capolavoro Psyco. Vi sembra poco?
Recensione cannibale coming soon, insieme a qualche altra recensioncina hitchcockiana. Pure queste da non perdere.
Il consiglio di Ford: una serata con Cannibale? Meglio dare la buonanotte e andarsene a dormire!
Film che ho nel cassetto da un po’ di tempo ma che, pur essendo un grande fan del Maestro, continuo a rimandare per il rischio di trovarmi di fronte uno di quei polpettoni in stile The iron lady che potranno emozionare le ladies in lavender come Katniss Kid ma che non fanno proprio per il sottoscritto. Può essere che decida di vederlo giusto per onor di recensione, ma le speranze che nutro sono decisamente pochine.

"Stai scherzando, vero!? Vuoi che faccia guidare il vecchio Ford così ubriaco!?"
Jimmy Bobo - Bullet to the Head di Walter Hill

Il consiglio di Cannibal: Jimmy Ford - Bullet to his head
Walter Hill è il regista dei grandi Guerrieri della notte. Quel film risale però al 1979 e negli ultimi anni il Hill non ha certo combinato cose grandiose… Questo Jimmy Bobo, già rivelatosi un mega floppone negli USA, a segno dell’ormai evidente declino degli action heroes anni ’80 tanto amati da Ford e tanto odiati da me, non si preannuncia certo come un ritorno alla grande. Già dal pessimo trailer, che sembra lo spot riuscito male di un videogame picchiaduro, Stallone appare ormai fuori tempo massimo per fare ancora queste parti d’azione. Jimmy Bobo dovrebbe allora seguire l’esempio di Jimmy Ford e ritirarsi a vita privata.
Il consiglio di Ford: Sly, spara un bullet in quella head vuota del Cannibale!
Filmone trash, tamarro ed action della settimana, del mese e forse addirittura del primo semestre 2013: Sly, sempre in grande spolvero e fior fior di botulino, affiancato da Jason Momoa - il Drogo di Game of thrones - porta sullo schermo un action old school come ormai tutti si sono dimenticati di girare, degno della grande tradizione di un mito come Walter Hill.
Non date ascolto ai fighettini senza spina dorsale come il mio antagonista, e correte a godervelo dall'inizio alla fine con birra e rutto liberissimo.

"La vedi questa tenaglia? E' la stessa che ho usato per strappare i denti a Peppa Kid."
Bianca come il latte, rossa come il sangue di Giacomo Campiotti

Il consiglio di Cannibal: rosso come il sangue di Ford che scorre mentre mi bevo un latte bianco
Tratto dall’omonimo romanzo di Cristina Alessandro D’Avenia, un best seller cult tra i bimbiminkia, e con la colonna sonora firmata dal gruppo preferito di Ford, i Modà, questo filmetto potrebbe subire un massacro cannibale di quelli che non si vedevano dai tempi dell’ultima recensione di una “pellicola” di Moccia.
Lì sì che scorrerà del rosso come il sangue. E a leggerla il regista insieme a D’Avenia rimarranno bianchi come cadaveri.
Il consiglio di Ford: bianco come il Coniglione sempre chiuso nella sua cameretta, rosso come il sangue che sgorgherà dalla sua testolina una volta presa di mira dalle bottigliate del sottoscritto.
A parte il fatto che questo rischia di essere uno dei film peggiori non solo dell'anno, ma del decennio, credo non potrei decidere di vederlo di mia spontanea volontà neppure se Peppa Kid decidesse di cedermi tutti i suoi risparmi, la casa a Casale e anche quella al mare, e prodigarsi per mantenermi a vita con un mensile di un certo livello.
Beh, forse in questo caso potrei anche farci un pensierino.

"Guarda che se esco con te poi il Coniglione si ingelosisce e non guarda più i miei film!"
Le avventure di Zarafa - Giraffa giramondo di Rémi Bezançon e Jean-Christophe Lie

Il consiglio di Cannibal: potete girare tutto il mondo, piuttosto che guardare questo film
Ho come l’impressione che il cinema francese stia continuando a sfornare ottimi film, ma in Italia i nostri mitici distributori preferiscono importare robette una dietro l’altra. Dopo il Marsupilami di settimana scorsa, ecco per la gioia di Ford & Son una nuova bambinata clamorosa. Una roba che io mi risparmio tranquillamente, anche perché se cose come Bianca come il latte meritano di essere massacrate, questo film mi sembra invece troppo innocuo per suscitare reazioni furibonde. Un po’ come il troppo pacifico e spento Ford degli ultimi tempi…
Il consiglio di Ford: giro tutto il mondo, ma a Casale proprio non ci metto piede. Se non per picchiare un po’ il mio rivale.
Proprio la scorsa settimana con il terrificante Marsupilami pensavo che il Cinema francese, tanto osannato la scorsa stagione, stesse mostrando il fianco ai pessimi distributori italiani toccando il fondo almeno per quello che riguarda gli ultimi mesi, quand'ecco sopraggiungere questo Le avventure di Zarafa, che promette di avere un hype anche più basso di Bianca come il latte, rossa come il sangue. Fate voi.

"Ecco l'oasi fordiana in mezzo a questo deserto cannibale."
Sodoma - L’altra faccia di Gomorra di Vincenzo Pirozzi

Il consiglio di Cannibal: Ford - L’altra faccia di Saviano
Un Gomorra comico?
Cos’è, un pesce d’aprile in ritardo o l’hanno girato veramente?
L’ha realizzato Ford per prendere per i fondelli il suo acerrimo nemico (forse più di me) Saviano, in questi giorni in uscita con il suo nuovo libro che il mio blogger rivale ha già prenotato in libreria?
Dal trailer sembra proprio una roba da ammazzarsi. E non dalle risate.
Il consiglio di Ford: l'altra faccia del buon Cinema, Pensieri cannibali.
Con tutta l'antipatia che provo per Saviano, devo dire che una roba ridicola - e non nel senso buono - come questa rischia di fare solo male al nostro Cinema - semmai ne fosse rimasta traccia - e a qualsiasi sventurato decida di cimentarsi nella visione.
Pensate, non la consiglierei neppure al mio rivale, che è dire tutto.

"Kid, non hai idea di quanta gente abbia pagato Ford per toglierti di mezzo!"

28 commenti:

  1. questa settimana punto su Hitchcock, il film con Gosling ha un trailer osceno che mi convince pochissimo. Campiotti vent'anni fa era una promessa interessante (Come due coccodrilli), poi si è perso e non s'è più ritrovato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dantès, secondo me il trailer di Come un tuono è fico, quindi quello e Bobo avranno la priorità dalle mie parti.
      Per quanto riguarda Hitchcock, mi saprai dire tu! :)

      Elimina
  2. Neanche a dirlo, il film con Cooper/Gosling e Hitchcock dalle mie parti non li hanno proprio fatti uscire.
    Settimana dedicata a vecchi recuperi, almeno per me, con tutto il rispetto per Jimmy Buby... ehm... Bobo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammazza, ma da te non esce mai niente! Teribbile! :)

      E comunque io una chance a Jimmy Bobo la darei!

      Elimina
  3. A parte interrogarmi inutilmente sul motivo per cui "The place beyond the pines" possa trasformarsi in "come un tuono" la prima volta che ho visto il trailer, mi sono esaltata pure io. Facilmente per motivi diversi dai tuoi.
    Hitchcock non mi ispira, aspetto che lo veda qualcuno e me ne parli benissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai io non mi chiedo più nulla a proposito degli adattamenti dei titoli. Ma secondo me il film merita.
      Un appunto: ma come mai una expendable come te non va a vedere Sly!?!?

      Elimina
    2. Perché le mie due socie sono molto meno expendable(s) di me.
      Hai idea di quanto sia complicato mettere d'accordo tre zitelle? :)
      Però ho visto come un tuono. Mh.

      Elimina
    3. Quel mh dovrebbe farmi preoccupare o preparare le bottigliate!?!?

      Elimina
    4. Non te lo so dire. Io sono uscita dalla sala un po' così. Non è brutto, ma... mh. ;)
      (La Tiz era stremata, io e la bionda un po' meno, ma... mh...)

      Elimina
    5. Staremo a vedere. A questo punto sono curioso anche di più.

      Elimina
  4. c'è una frase di cannibal che grida vendetta: «negli ultimi anni il Hill non ha certo combinato cose grandiose». ti prego, ford, fa' qualcosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ultimo film di hill è del 2002, undisputed...
      quali sarebbero 'ste cose memorabili che ha fatto?

      Elimina
    2. Beh, è vero che negli ultimi anni non ha fatto nulla. Ma quell'uomo ha nel suo palmares: I guerrieri della notte, i cavalieri dalle lunghe ombre, i guerrieri della palude silenziosa, jhonny il bello, l'eroe della strada, 48 ore, ancora 48 ore, danko... e sto scordando sicuramente qualcosa. In più mi sembra che abbia prodotto alien e scritto parte della sceneggiatura, più di così.
      Poi il genere che fa può non piacere, ma lì è un altro discorso.

      Elimina
    3. Dantès e Dembo, che ve lo dico a fare!? Peppa Kid non capisce niente di action et similia! ;)

      Comunque, a parte il fatto che Undisputed ha dato origine ad una serie fichissima, basterebbero i titoli che ha citato il mio Fratellino per far voler bene sempre e comunque a Walter Hill! :)

      Elimina
  5. Gosling e Sly questa settimana alla grande! Il resto lasciamolo al cucciolo Snoopy Ford ;) hahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorant, parole sante! :)
      E settimana prossima c'è Wrestlemania! ;)

      Elimina
  6. "Come un tuono", ma prima vorrei veder "Blue Valentine".
    Come ho già detto dalle parti dell'amico tuo Stallone aspetto Sky; "Bianca.."nonostante le buone intenzioni è brutto pure il libro, quindi non oso immaginare cosa abbian combinato per il film...
    Il cartone passo, me lo ha rimbalzato anche la piccola quando ha visto il trailer prima de "I croods", quindi immagino trattasi di schifezza cosmica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei recuperare Blue Valentine, che mi ispira parecchio. Di sicuro Come un tuono promette scintille.
      E io di Sly aspetto tutto! ;)

      Elimina
  7. Hitchcock e Come un tuono da vedere... sul resto passo felicemente sopra.. soprattutto alla storia da bimbiminkia di Bianca come il latte rossa come il sangue!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Biancalatte da cancellare dalla Storia del Cinema, senza dubbio: ma io una chance a Walter Hill e Sly la darò senza dubbio!

      Elimina
  8. Beh, Jimmy Bobo in testa a tutti (a dispetto del nome e titolo scemo) poi anche come un tuono non deve essere male con il nostro amico Gosling. (è uscito il trailer di Only god forgive di Refn che è una roba assurda) E poi, perchè no, pure Hitchcock.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sly sempre in testa a tutti, senza dubbio.
      Come un tuono secondo me sarà un piccolo cult, e confermo: il trailer di Only god forgives è una bomba, cazzo.
      Non vedo l'ora che esca.

      Elimina
  9. Come un tuono, da che ho visto il trailer, lo sto attendendo in maniera spasmodica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da queste parti c'è un discreto hype! :)

      Elimina
  10. Voto come un Tuono... Domani serata cinema... se non è tutto esaurito è mio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo vedi prima di me aspetto una tua recensione, sappilo! :)

      Elimina
  11. "Come un tuono", concordo con te, ha un trailer che non può non coinvolgere...
    il film tratto dal libro ha Argentero nel cast, che è il mio "sessopossosenzatradire", lo vedrò, pur sapendo che sarà una megacagata (avendo pure letto il libro)
    e anche Hitchcock che è troppo ispirevole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio finta di non sentire a proposito delle proposte italiane di bassa lega e ti promuovo Come un tuono, che almeno ha le carte in regola per piacere davvero! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...