martedì 9 ottobre 2012

L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva

Regia: Steve Martino, Mike Thurmeier
Origine: USA
Anno: 2012
Durata: 88'




La trama (con parole mie): Sid, Diego e Manny sono ormai stanziati in un angolino di mondo davvero niente male, la vita scorre in pace ed i problemi più grossi sono dati dalla nonna del primo - scaricata dai redivivi parenti del bradipo - e da Peaches, figlia di Manny in piena adolescenza.
Questo fino a quando Scrat, alla perenne ricerca della sua adorata ghianda, non innesca il processo di frattura delle placche che porterà alla separazione dei continenti: i mutamenti geografici causeranno non pochi disagi al branco dei nostri, che separati da tutti finiranno in mare aperto su un blocco di ghiaccio, costretti a trovare un modo per fare ritorno prima che sia troppo tardi.
L'incontro con lo scimmiesco capitano Gutt e la sua ciurma di pirati offrirà al terzetto protagonista della serie - più la nonna, non dimentichiamola - l'occasione per menare un pò le zampe e guadagnarsi il mezzo di trasporto che potrebbe riportarli indietro.



Personalmente, comincio ad essere stanco davvero dei franchise di successo figli del Cinema d'animazione continuamente reiterati per questioni di mercato e soldi: fino a dieci anni fa, mentre Miyazaki consolidava il suo genio e la Pixar poneva le basi del suo impero, le realtà più piccole come quella dei Blue Sky Studios cercavano di spremere i cervellini dei loro artisti per tirare fuori qualcosa che fosse almeno lontanamente paragonabile ai due mostri sacri appena citati.
Erano i tempi, tra gli altri, del primo film dedicato alla saga de L'era glaciale, imperfetto e tecnicamente neppure accostabile a pezzi d'arte come i Toy Story o Totoro, eppure piacevole e davvero perfetto per intrattenere il pubblico - non soltanto quello dai dieci anni in giù -: il successo fu decisamente notevole, tanto da scatenare una vera e propria speculazione che da quel momento immise sul mercato videogiochi, pupazzi, linee di cartoleria e, ovviamente, non uno, non due, ma ben tre sequel.
Già dal secondo capitolo era chiaro che la direzione che la produzione avrebbe preso sarebbe stata quella dello sfruttamento, tanto che il mio interesse - e le aspettative con lui - precipitarono praticamente sotto zero - tanto per restare in tema -, rendendo questi titoli praticamente un riempitivo.
Questo quarto - e non credo, onestamente, ultimo, ahinoi - capitolo resta senza infamia e senza lode sui livelli dei precedenti: si lascia guardare prestandosi ovviamente ai trucchetti e alle inquadrature imposte dal 3D, intrattiene grazie a qualche risata e al consueto bagaglio di buoni sentimenti dei film per famiglie nella più classica delle tradizioni del genere, offre un minutaggio breve che permetterà ai piccoli di non annoiarsi e ai grandi di non sfracellarsi i cosiddetti e, di fatto, non rischiare di essere una delusione come il recente Madagascar 3.
Questo principalmente perchè ci sarebbe ben poco da aspettarsi da una proposta di questo genere, se non un innocuo film d'avventura discretamente movimentato - interessante, pur se ormai sfruttatissimo, l'utilizzo dei pirati come avversari per i protagonisti - che farà la gioia dei bambini grazie ad una sarabanda di inseguimenti, scontri ed imprese marinare condite dalle consuete gag di Manny, Sid e Diego - ormai da denti stretti almeno quanto le peripezie di Scrat, che onestamente mi è venuto non poco a noia -: azzeccato, invece, il personaggio della nonna del bradipo, vera sorpresa della pellicola, così come il passaggio al cospetto delle "sirene" e la già citata ciurma multietnica del capitano Gutt - doppiato in originale dal Peter Dinklage di Game of thrones -.
Ovviamente, rispetto al primo film, la tecnica è notevolmente migliorata - la barba dell'appena citato Gutt e la sequenza dell'uragano in pieno oceano ad inizio film che mi ha riportato alla mente La tempesta perfetta ne sono la prova - e tutto sommato sono ben altre le pellicole che solleticano le bottigliate: eppure, onestamente, vorrei potermi aspettare di più dal Cinema d'animazione, che pare aver almeno nelle grandi produzioni arrestato l'esplosione creativa che fino a pochi anni fa l'aveva portato a consolidare una credibilità pari a quella dei film di fiction - ricordiamo che La città incantata fu premiata a Berlino con l'Orso d'oro, seppur in ex aequo -.
Ben vengano anche i divertissements, dunque, ma spero davvero che le teste pensanti - ed i produttori che cacciano il grano - del genere possano mettere almeno parzialmente da parte gli interessi ed il portafoglio per tornare ad osare regalando emozioni, personaggi ed avventure senza sedersi troppo sul già noto e sul 3D.
Sono convinto che i piccoli - e sicuramente i grandi - apprezzerebbero molto di più. 


MrFord


"I'll follow you
the leaf that's following the sun
when will my weight be too much for you?
When will these ideas really be my own?
Cause this moment keeps on moving
we were never meant to hold on."
Jack Johnson - "Adrift" -

26 commenti:

  1. Bah, io mi ero stufata già al secondo capitolo, anche se ammetto che Scrat mi fa sempre ridere.
    Lo evito senza rimpianti.

    RispondiElimina
  2. io mi ero già rotto dopo 5 minuti del primo episodio...
    quando nascerà il piccolo ford, mi sa che sarà lui a doverti staccare dai cartoni e non il contrario ahaha :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ci divertiremo insieme! E pensa, oltre ai cartoni avremo anche il wrestling! Ahahahahahaha!

      Elimina
  3. le ere glaciali (esclusa la prima che ho amato!) me le guardo tutte rigorosamente da casa quando le danno in tv...manco le scarico.
    va bene tutto ma non mi possono chiedere di pagare;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciri, ti capisco in pieno!
      Passata la prima, anche io mi sono dato allo scarico selvaggio! ;)

      Elimina
  4. Irriverent Escapade9 ottobre 2012 12:35

    Da noi, il problema non si pone. La Belva scalpita per vedere Ted e snobba bellamente Madagascar ed Ere Glaciali varie....

    PS My Bro, credo anch`io cone Cannibal, che MiniFord ti staccherá a forza dai cartoni....magari (no, no sicuramente) a forza di calci rotanti, ah ah ah
    Intanto, in pancia come si comporta, si sta giá esercitando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorella, bisognerà vedere se non sarò io ad introdurlo molto, molto presto ai calci rotanti! ;)

      Elimina
  5. Scrat con la sua ghianda è stato geniale a suo tempo, ricordo ancora le risate...Questo numero 4 ce l'ho lì pronto da vedere ma non mi decido perché un numero 4 non può mai essere un numero 1 e il tuo poco entusiasmo me ne dà conferma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Margherita, io l'entusiasmo per questa serie l'ho perso già con il secondo, figurati.
      Ormai neppure Scrat fa più ridere!

      Elimina
  6. I primi due non mi erano dispiaciuti, il terzo l'ho guardato giusto perchè c'era i dino alla fine guarderò anche questo 4 ma spero che sia l'ultimo, hanno un po' rotto il cazzo.
    Al massimo uno spin-off di Sid.
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi che, a questo punto, anche gli spin off sarebbero troppo. Che cambino franchise! ;)

      Giovedì recupero il cd per Chicca, missione compiuta! :)

      Elimina
  7. ...e per me retrograda che non sopporta il 3D
    come faccio se la trama sa di mezza ciofeca glaciale!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patalice, ti capisco alla grande.
      Anche io detesto il 3D.
      Occorre tapparsi il naso e sperare che arrivi in fretta la fine del film! ;)

      Elimina
    2. ...ed essere illusi dalla pausa intermedia...
      brutte cose veramente!

      Elimina
  8. forse uno dei tuoi primi commenti sul mio blog era una cosa come 'buzz lightyear mette tutti d'accordo'o 'è come il nero, va con tutto'.
    io lo penso davvero eh.

    non sono fuori tema, l'hai nominato tu toy story.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E resto ancora di quell'idea, V.
      Buzz è il numero uno. Sempre.

      Elimina
  9. Thank you for another fantastic post. The place else may just anybody
    get that type of information in such an ideal manner of
    writing? I have a presentation next week, and I'm on the search for such information.

    my website; professional appliance repair Lutz

    RispondiElimina
  10. My coder is trying to convince me to move to .net from
    PHP. I have always disliked the idea because of the expenses.
    But he's tryiong none the less. I've been using Movable-type on
    various websites for about a year and am worried about
    switching to another platform. I have heard very good things about blogengine.
    net. Is there a way I can transfer all my wordpress content
    into it? Any kind of help would be greatly appreciated!

    my website ... appliance repair Dunedin FL same day service FL

    RispondiElimina
  11. Everyone loves what you guys are up too. Such clever work and exposure!

    Keep up the excellent works guys I've added you guys to blogroll.

    Check out my site appliance repair Clearwater FL references

    RispondiElimina
  12. Very energetic post, I liked that a lot. Will there be a part 2?


    my web-site: appliance repair Safety Harbor FL

    RispondiElimina
  13. Very energetic post, I liked that a lot. Will there be
    a part 2?

    my website ... appliance repair Safety Harbor FL

    RispondiElimina
  14. Hey are using Wordpress for your site platform?
    I'm new to the blog world but I'm trying to get started and set
    up my own. Do you need any coding expertise to make your own blog?
    Any help would be greatly appreciated!

    My webpage - compainies

    RispondiElimina
  15. I will right away grab your rss feed as I can not
    to find your e-mail subscription link or e-newsletter service.
    Do you have any? Please let me recognize in order that
    I could subscribe. Thanks.

    Have a look at my web blog inflammation

    RispondiElimina
  16. I don't even know how I ended up here, but I thought this post was good. I don't know who you are but definitely you're going to a famous blogger if you aren't already ;
    ) Cheers!

    Stop by my page ... refrigerator repair Odessa - http://www.youtube.com/watch?v=n4PW8le_UQE -

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...