lunedì 26 marzo 2018

8 Russians



Il ventisei marzo del duemiladieci, più o meno a questa stessa ora - quindi appena passata la mezzanotte, al nascere del nuovo giorno - due coppie di amici avevano appena lasciato Casa Ford ed io, pensando che avrei fatto assolutamente più tardi, decisi di mettermi alla scrivania e tentare la strada suggerita dal mio capo di allora, aprire un blog.
Con la bottiglia di Jager alla mano - la serata non l'aveva prosciugata del tutto - iniziai un'avventura che mai mi sarei aspettato mi conducesse dove sono ora: sono passati otto anni, e dai tempi in cui eravamo una discretamente giovane coppia senza figli e ritenevo avrei mollato l'esperimento nel giro di un'estate le prospettive sono decisamente cambiate, eppure, anche più di allora, ho voglia di vivere ed affondare i denti nel pasto che cerco di guadagnarmi ogni giorno con un appetito sempre più grande.
Certo, con il ritorno alla scrittura, le vicende personali e gli impegni in famiglia la mia attenzione verso il blog è decisamente calata - scrivo un paio di volte la settimana a blocchi di tre o quattro post, stessa cosa per i commenti e la lettura dei "colleghi" -, molte cose delle quali prima mi preoccupavo sono ora pensieri di un istante, e perfino il pezzo celebrativo degli otto anni del Saloon ha finito per ridursi da un progetto che fosse un'iniziativa come quelle del test o della Hall of Fame di qualche anno fa al classico pistolotto che mi trovo a buttare ora in queste righe, eppure continuo a sentirmi vivo, presente, diverso ma deciso a continuare.
In fondo, la passione per il Cinema è qualcosa che probabilmente farà sempre parte della mia vita, e la possibilità di filtrare quello che dal grande schermo passa attraverso l'esperienza personale e diventa forma di comunicazione all'indirizzo di chi legge continua a darmi l'idea di essere in movimento e di imparare qualcosa dal confronto e dalla magia che le immagini inevitabilmente ed inesorabilmente regalano: una magia che passa anche attaverso chi, come Julez, vive il tutto quasi come fosse un'emanazione del mio carattere, e come spero possa essere quando potrò cominciare a condividere visioni e formazione cinefila con i Fordini.
Nel frattempo, da vero pirata, terrò fede al motto "Hold fast", e sarò qui, al mio bancone, ogni volta che vorrò.
Quindi, tendenzialmente all'infinito.



MrFord

27 commenti:

  1. Auguri, caro blogger "resistente"... è sempre un piacere leggere quesste pagine e condividere una passione. Anch'io ogni tanto mi chiedo "chi me lo fa fare", ma capisco subito di non poterne fare a meno (del blog). Siamo innamorati cronici della settima arte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte amare il Cinema, resistere è una delle cose che mi riesce meglio. ;)
      Sempre presente, e grazie. :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie. Se non ci fossi tu, non ci sarei neppure io. :)

      Elimina
  3. Auguri e complimenti per il traguardo! ;-) Cheers

    RispondiElimina
  4. Auguri e complimenti. Fra alti e bassi anch'io fra qualche mese raggiungo un bel traguardo alternando a seconda dei periodi cinema e musica. Il tuo blog comunque è uno di quelli sul cinema che seguo più assiduamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo in comune due amori importanti, che ci tengono a galla anche quando pare di non farcela. Grazie. :)

      Elimina
  5. Risposte
    1. E grazie anche al più giovane e infinito nuovo blogger del futuro! :)

      Elimina
  6. In alto i bicchieri, e tanti auguri a questo "bar", in cui è sempre un piacere fermarsi un po'. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è un piacere per me che tutti voi vi fermiate! :)

      Elimina
  7. Se c'è la passione c'è tutto, e può bastare, Auguri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La passione è un motore fondamentale! Grazie! :)

      Elimina
  8. In alto un bel bicchiere di white russian, il test era stata una trovata bellissima, ma a volte anche pistolotti come questi servono a farci sentire tutti una grande famiglia, o una grande compagnia al bar a parlare sempre e solo di cinema, la nostra droga. Buon bloggheanno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo, in un certo senso, siamo effettivamente una famiglia, direi quasi da film. ;)
      E anche due white russian ci stanno tutti! :)

      Elimina
  9. Auguroni miTTico!! Verso l'infinito... e oltre! :)

    RispondiElimina
  10. Buon bloggheanno a questo blog che mi stupisco ogni volta scoprire essere più giovane del mio. Anche se non si direbbe proprio ahahaha

    Sempre sia dannato il tuo capo di allora per averti consigliato di aprire un blog. Ma perché diavolo l'ha fatto? XD

    Quell'infinito finale comunque suona come una minaccia. Chi ti credi di essere, Highlander? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O forse è una citazione di Alessio Bernabei? °___°

      Elimina
    2. Secondo me il mio capo di allora aveva visto il tuo vecchio blog, e pensato che era giunta l'ora di darti un degno rivale. ;)
      Per quanto riguarda il resto, Sean Connery batte Bernabei senza neppure sfoderare la spada. ;)

      Elimina
  11. Auguri di buon compliblog!
    Otto anni sono grandiosi

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...