lunedì 31 dicembre 2012

Ford Awards 2012: del peggio del nostro peggio


La trama (con parole mie): non può mancare, alla fine dell'anno, la consueta classifica dedicata al peggio del peggio, per certi versi quasi più attesa di quella al contrario destinata alle migliori pellicole passate su questi schermi negli ultimi dodici mesi - che monopolizzerà i primi giorni del 2013 -.
A questo giro ho deciso - al contrario di quanto fatto nelle scorse due edizioni - di non limitarmi a segnalare le schifezze clamorose fatte e finite, ma di includere nella classifica anche quei film d'autore tecnicamente non discutibili ma che, per contenuto, piglio o spocchia, hanno provocato nel sottoscritto accessi di rabbia tali da giustificare cascate di bottigliate come se piovesse.
Dunque aspettatevi titoli che non pensereste di scovare, in questa sede, accanto alle consuete, intramontabili, clamorose perle del trash che da sempre vengono celebrate in una decina tutta da massacrare.




N° 10: War horse di Steven Spielberg


Neanche il tempo di avvisarvi, e cominciamo subito con un nome illustre finito sotto i colpi delle mie ormai leggendarie bottigliate, il grande - perchè grande è indubbiamente - Steven Spielberg. Questo suo War horse, girato e confezionato da dio, è un inno alla retorica dalle proporzioni così gigantesche da far apparire Salvate il soldato Ryan come una sorta di opera ermetica bielorussa, talmente zuccheroso e tirato per la criniera in alcuni passaggi da far strabuzzare gli occhi anche ad uno che il fascino del Cinema made in USA lo subisce sempre e comunque come il sottoscritto. 
Steven, ridacci ET!



N° 9: Cosmopolis di David Cronenberg


Altro giro, altro autore che cade sotto i colpi del Saloon.
David Cronenberg, fino a qualche anno fa considerato dal sottoscritto un Maestro inarrivabile - oltre che intoccabile -, dopo il parziale fallimento di A dangerous method delude anche di più con la versione cinematografica del supercult letterario di De Lillo, una specie di manuale della spocchia che, come se non bastasse, fa davvero di tutto per risultare noioso fin dal primo istante.
Una pellicola inutile e vuota che non mi sarei mai aspettato dal regista canadese.


N° 8: Il dittatore di Larry Charles


Dopo Ali G, Borat e Bruno, torna alla ribalta Sacha Baron Cohen con i suoi personaggi volutamente grotteschi, politicamente scorretti e profondamente volgari: peccato che la freschezza di una proposta come questa si sia persa già da anni, ed il risultato sia l'equivalente di quello provocato nel sottoscritto dai nostrani cinepanettoni.
Robetta buona per far ridere solo ragazzini in preda agli ormoni che esplodono ad ogni parolaccia ma che ha davvero ben poco della satira polico/sociale che vorrebbe rappresentare.


N° 7: Breaking dawn - Parte seconda di Bill Condon


Non esiste classifica del peggio di fine anno senza Twilight, ormai presenza fissa in questo particolare premio fin dalla sua istituzione, nel 2010.
Onestamente speravo che Bill "Condom" ed i suoi amici vampiretti potessero entrare quantomeno nella top five, ma evidentemente le aspettative hanno in qualche modo reso la visione meno terribile di quanto mi aspettassi, ed assolutamente ad un altro livello rispetto all'agghiacciante prima parte dello scorso anno.
Peccato, perchè la mia previsione iniziale era di un podio praticamente assicurato per Edward, Bella e tutti i loro simpatici amici.


N° 6: Knockout - Resa dei conti di Steven Soderbergh


A volte capita che, non si sa per quale preciso motivo, un regista tutto sommato discreto si beva il cervello portando in sala veri e propri abomini: è il caso di Soderbergh - poi rivalutatosi grazie a Magic Mike - e di questo Knockout, che se non fosse per la notevole ex lottatrice di MMA Gina Carano e per l'indubbia - e pessima - qualità delle altre proposte avrebbe senza dubbio scalato ancor di più questa classifica.
Un film inutile, scritto da cani e diretto distrattamente, che cestinai con gioia e senza alcun ripensamento.
 

N° 5: L'altra faccia del diavolo di William Brent Bell


L'esorcista, cultissimo firmato da quel geniaccio cattivo di William Friedkin, nel corso dei decenni ha causato più danni alla settima arte che altro: un esempio lampante è questo L'altra faccia del diavolo, film di infima serie sotto tutti gli aspetti che dall'inizio alla fine conferma la sua inutilità.
Qui non ci sono incazzature o porcate d'autore: solo un sano, vecchio, intramontabile film di merda.
Una vera schifezza.


N° 4: Biancaneve di Tarsem Singh


Ed eccoci giunti al limitare del podio con una delle pellicole più kitsch, terribili e clamorosamente inguardabili dell'anno: dal gusto per l'eccesso alle sopracciglia modello Elio della protagonista, una fiera del cattivo gusto senza limiti condita da un balletto conclusivo da far apparire quasi decente anche la Deliranza di Johnny Depp in Alice in wonderland.
Fate voi.
Una cagata colossale.


N° 3: Resident evil - Retribution di Paul W. S. Anderson


Paul W. S. Anderson è ormai una tradizione di questa classifica alla stregua della saga di Twilight.
Dovesse passare un anno senza vederlo fare capolino tra i peggiori, probabilmente sarei deluso ed anche un pochino triste.
Fatto sta che quest'ultimo Resident evil - erede, peraltro, di un franchise cinematograficamente pessimo - è qualcosa di davvero vomitevole.


N° 2: Taken 2 - La vendetta di Olivier Megaton


Reazionario, ridicolo, scritto e recitato da cani, troppo serioso e dal petto in fuori per far scattare la scintilla della simpatia per il trash di culto: questo è il secondo capitolo del già non entusiasmante Io vi troverò, diretto con un piglio degno di questa posizione del già tristemente noto per le sue qualità dietro la macchina da presa Olivier Megaton, regista venuto dritto dritto dal pianeta dei Transformers ed interpretato dall'unico essere vivente dalle mani più brutte di quelle di Megan Fox, Liam Neeson.
Avrebbe meritato per almeno un paio di sequenze il gradino più alto del podio, ma non ce l'ho proprio fatta a risparmiare il vincitore di quest'anno, neanche con tutta la buona volontà.


N° 1: Detachment di Tony Kaye


A volte capita che non contino l'abilità dietro la macchina da presa, l'occhio per le inquadrature, il piglio del regista che sa dove andare a sfruttare la potenza del mezzo cinematografico: perchè quando gli stessi nascondono in realtà un desiderio di esercitare il potere sul pubblico, una demagogia irritante, retorica travestita da alternativismo, allora non ci sono scuse.
Io mi incazzo e basta.
Nel post che gli dedicai definii l'ultimo lavoro di Tony Kaye il prodotto di una "pedofilia culturale", e più passa il tempo e più sento che la stessa definizione risulta più che calzante.
Escrementi, caro professor Kaye, direi citando il mitico Keating de L'attimo fuggente.
Escrementi.
E Detachment ne è, più che un esempio, una montagna.


I PREMI


Peggior regista: Tony Kaye per Detachment

Peggior attore: Robert Pattinson per Cosmopolis e Breaking dawn - Parte seconda

Peggior attrice: Milla Jovovich per Resident evil - Retribution

Premio "parrucchino di Nicholas Cage" per il personaggio trash: Biancaneve per Biancaneve

Effetti "discount": L'altra faccia del diavolo

Premio "dolcetto o scherzetto" per il costume più agghiacciante: i Volturi in Breaking dawn - Parte seconda

Stile de paura: la finta autorialità di Soderbergh in Knockout - Resa dei conti

Premio "veline": Maggie Grace in Taken 2

Peggior scena d'amore: Edward e Bella che distruggono il loro nido senza mostrare nulla di nulla, Breaking dawn - Parte seconda

Premio "pizza, spaghetti e mandolino": l'agghiacciante balletto finale, Biancaneve

46 commenti:

  1. Cacchio Detachment? '0' non me l'aspettavo.. mi ero perso la tua recensione. Per il resto condivido molto per Cosmopolis e War Horse u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pio, Detachment è il film che più mi ha fatto incazzare nell'ultimo anno. Se lo meritava! ;)

      Elimina
  2. a parte war horse e biancaneve (che però mi è garbato) quest'anno l'ho scampata :D
    il merito comunque è anche tuo e di altri colleghi che si sono sacrificati per la causa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, per te questo ed altro!
      Anche se certe schifezze, a volte, me le risparmierei anche io!

      Elimina
  3. Aspettavo con ansia il post sul peggio dell'anno e il risultato è strepitoso, ridevo come una scema davanti al pc a leggere la tua fantastica classifica! Dunque Detachment è il film che nel 2012 ha totalizzato zero sul grafico Pritchard, bene lo eviterò accuratamente. E poi mitici i premi, secondo me hai anticipato dei Razzie, vedremo tra qualche mese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia, dici bene: Detachment si prende un bello zero sul Pritchard, dato che si tratta di escrementi! ;)

      Elimina
  4. Aahh che figata! ...Non averne visto manco mezzo e' certezza di aver salvaguardato le mie sinapsi visive.
    Grazie di aver confermato che il mio olfatto mi guida sempre bene.

    Bello Anno, MrF!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giocher, beato te che te li sei risparmiati!
      Comunque, buon anno e mi raccomando: bevi forte stasera!

      Elimina
    2. Stasera e' tradizionalmente dedicata al bere "bene".Il forte lo si lascia alle altre 364 ;)

      Elimina
    3. Spero tu abbia bevuto bene e forte, allora! :)

      Elimina
  5. La mia più grossa delusione quest'anno è stato il nuovo Batman, per me film peggio in assoluto nella sua interminabilità noiosa e pasticciata. Subito dopo il nuovo RE, madò, visto proprio ieri sera, una cagata inguardabile...

    Signor Ford and family, buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simone, Batman è stato sicuramente al di sotto delle aspettative, ma non si può paragonare alle schifezze che ho messo in classifica, RE incluso! ;)

      Elimina
  6. classifica che inizia con un giusto whore horse, poi via via si finisce nel tuo solito delirio fordiano.
    per fortuna detachment non è piaciuto giusto a te...

    cosmopolis pensavo l'avresti messo più in alto, non perché se lo meritasse, ma considerati i tuoi pessimi gusti...

    taken 2 una schifezza colossale, su questo nessun dubbio, mentre biancaneve e il dittatore non sono sicuramente tra le cose peggiori dell'anno. gli altri me li sono risparmiati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cannibale, Detachment è una di quelle porcate che può piacere giusto a te e ai tuoi seguaci casalesi! Ahahahahahah! ;)

      Elimina
  7. Povero Cosmopolis, tutti contro di lui. Vabbè, me ne farò una ragione :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha beh, se ti può consolare per me Detachment è stato molto peggio! :)

      Elimina
  8. L'altra faccia del diavolo d'accordo. Detachment l'avrei salvato anch'io...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nico, piuttosto che Detachment avrei salvato L'altra faccia del diavolo, fai tu! :)

      Elimina
  9. Naaaaaaa war horse io l'ho messo nella top ten( e non sono la sola)! detachment non l'ho visto ma ne avevo letto benucchio veramente....su breaking don non potrei essere più d'accordo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessia, War Horse era davvero troppo retorico, ma anche qui l'avrei messo anche al primo posto di una top ten ipotetica, piuttosto che dare credito a quell'immondizia di Detachment!

      Elimina
  10. Non ho visto Cosmopolis e Breaking Dawn, per il resto non concordo quasi per nulla. Tra i peggiori ho inserito anche io Knockout e Taken 2, assolute schifezze, ma con tutto che è un film zuccheroso War Horse non si può inserire in questa lista. Come non penso che siano tra i peggiori Biancaneve, L'altra faccia del diavolo, Resident Evil, Il dittatore.
    Detachment, poi, io l'ho inserito tra i più belli del 2012:
    http://letteraturaecinema.blogspot.it/2012/12/i-film-piu-belli-e-quelli-piu-brutti.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luigi, mentre War horse e Detachment sono due merde d'autore - quindi interpretabili anche all'opposto come filmoni - non posso credere che tu salveresti roba come Biancaneve, L'altra faccia del diavolo, Resident evil e Il dittatore!

      Elimina
  11. Ringrazio di essermi risparmiata questi titolacci... però rivoglio le 2 ore di vita perse con Pattinson nella sua limousine!

    RispondiElimina
  12. Classifica praticamente ineccepibile !
    Ti auguro un 2013 con poche bottigliate :che sia pieno dei bei film !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blackswan, muchas gracias!
      Spero anche io per il 2013, anche se un pò di bottigliate ci stanno sempre!

      Elimina
  13. visti solo due, sul film con Sacha Baron Cohen sono d'accordo, un film prescindibile, su "Detachment" non sono d'accordo, sta nei miei primi dieci del 2011-2012 (http://markx7.blogspot.it/2012/08/classifica-2011-2012.html)

    gli altri otto li ho evitati, meno male

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ismaele, so che Detachment è piaciuto a molti: a me è sembrato pura immondizia intellettuale.

      Elimina
  14. È la sesta volta che tento di commentare e vengo rimbalzata, per sarcazzo quale motivo.
    Anyway, opera ermetica bielorussa mi ha fatto molto ridere. Baron Cohen mi aveva già abbastanza annoiato con Borat, quindi dal dittatore mi sono tenuta volutamente alla larga.
    Del tuo peggio ne ho visti solo due: Cosmopolis - già sai - per me vincitore incontrastato, e il nono posto mi pare fin troppo generoso. Mentre Detachment, nonostante a inizio visione mi abbia strappato un sontuoso "diocheppalle" e che il professore predicobenerazzolomale abbia un atteggiamento abbastanza fastidioso, nel complesso non l'ho trovato così pessimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poison, mi ricordavo che non avevi particolarmente disprezzato Detachment, ma in fondo ci può stare, nonostante io l'abbia odiato a morte. ;)

      Per quanto riguarda Cosmopolis, cose come Taken 2 lo battevano senza alcuna fatica!

      Elimina
  15. Irriverent Escapade31 dicembre 2012 22:15

    No no che non commento. Complici le bollicine che scorrono senza aspettare mezzanotte sono qui solo per farti, per farv i miei auguri..
    Eeh giá , sará un anno speciale. Di mio vi auguro che oltre al "terremoto" annunciato vi arrivino tanta salute e serenitá.
    Un abbraccio forte, sempre a tutti e tre:-)
    Ci ritroviamo nel 2013...e in primavera alla bocciofila col Fordino ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio auguri e abbraccio a te e alla famiglia, Sorella!
      In primavera gran bocciofila con Fordino, Belva e compagnia bella! :)

      Elimina
  16. Ho annuito dalla 10 alla 2. Poi no. :-)
    Auguri auguri auguri! (Comunque).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ester, auguri anche a te!
      E una bottigliata - ma una sola - per il mancato annuire sul numero uno! ;)

      Elimina
  17. Non condivido questa volta. "Cosmopolis" a me è piaciuto molto, l'ho trovato superiore persino all'ultimo Batman Nolaniano - che per certi versi avrebbe meritato di stare nella topten, nonostante io l'abbia recensito bene. Io personalmente avrei messo un "Ted", "Il pescatore di sogni" di Hallstrom e "I 2 soliti idioti", ma si sa, i gusti son gusti XD
    Meritatissimo invece "L'altra faccia del diavolo", una vera boiata biblica (in tutti i sensi). "Detachment" invece mi manca, e a questo punto son davvero curioso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giacomo, Ted a me non è dispiaciuto, mentre Il pescatore di sogni e I 2 soliti idioti non li ho visti, fortunatamente.
      Detachment potrebbe piacere, è un film d'autore anche ben girato, io però l'ho trovato scandaloso dal punto di vista "etico". Il primo posto è per questo.

      Cosmopolis, però, è una palla colossale! ;)

      Elimina
  18. ah ah il tuo re delle bottigliate ha sfiorato la mia top 10..a parte questa lievissima divergenza di vedute devo riconoscere che la roba che hai messo l'è veramente brutta brutta brutta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bradipo, sapevo che Detachment avrebbe fatto discutere, ma non l'ho assolutamente digerito.
      Anzi, se ci ripenso mi fa incazzare ancora oggi! ;)

      Elimina
  19. ...come farai a stilare la classifica senza Twilight questo fine anno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patalice, credimi, me lo sto chiedendo anche io! ;)

      Elimina
  20. E fortuna non ne ho visto neanche uno!!!

    RispondiElimina
  21. NOOOO, la Classifica! Mannaggia, proprio quando stavo a Parigi! Devo recuperare tutti i post!

    Partendo dai flop, ti dico che ho visto solo Cosmopolis, che pur essendo un Cronenberg assai fiacco non merita la Flop10. Per il resto mi chiedo solo come tu possa aver avuto il coraggio di guardare Taken2 o Resident Evil O.O

    RispondiElimina
  22. Saix, tranquillo: anche in ritardo, si possono sempre recuperare le classifiche! ;)

    Comunque, Cosmopolis mi è parso davvero troppo irritante per salvarsi: senza contare che da Cronenberg non mi aspetto certo una robetta così!

    RispondiElimina
  23. Ιncгedible ѕtоry thеre. What occurrеԁ after?
    Тhanks!

    Mу wеb blog: http://www.sfgate.com

    RispondiElimina
  24. These contemporary fitness devices are worn about the waist, positioned correct about the abs and then utilizing what is identified as electronic muscle stimulation.



    My weblog - visit site

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...